SINDROME DEGLI HAMSTRING, SUGGERIMENTI PER TRATTARE UNA PATOLOGIA COMUNE

Del Dott. Dario Farinella

Buonasera runners. Oggi parleremo di sindrome degli hamstring , o sindrome degli ischiocrurali (I.S.), una patologia di frequente riscontro nei runner la quale puo’ fermare l’atleta per lunghi periodi. Viene definita come tendinopatia inserzionale prossimale degli I.S.I la formazione di un tessuto fibrotico che causa una compressione a livello dell’adiacente nervo sciatico. Spesso ciò è una conseguenza di una pregressa lesione della componente tendinea o di una sua degenerazione che comporti un aumento della dimensione del tendine stesso.

Il riabilitatore ha a disposizione varie tecniche di massaggio :traverso profondo, connettivale, esercizi posturali, il cross taping, la laserterapia, le interferenziali, il kinesiotaping, la manipolazione dei nervi periferici, la kinesiologia applicata.

A domicilio si puo’ utilizzare ghiaccio localmente, streching.

Ci si può allenare in maniera diversa sotto controllo di una persona preparata facendo esercizi con i kettlebell come lo swing oppure sbarra a terra (esercizi che si utilizzano nella danza classica), la cyclette da seduti, il nuoto senza pinne, lo yoga, esercizi isometrici, esercizi con gli elastici, i cinque tibetani (le prime volte con la guida di un insegnante).

Per chi volesse contattare il Dott. Farinella: dariodocrun@gmailcom

Lascia un commento

Attualità Cross Eventi Interviste&Personaggi Trail Ultramaratona
– 4 giorni alla BMW Jesolo Moonlight Half Marathon & 10K
PoliMiRun, ci ha scritto la vincitrice Joyce Mattagliano: “L’ho detto subito ai giudici che qualcosa non andava”
PoliMiRun: E’ polemica, 1^ e 2^ donna ‘tagliano’ e fanno la premiazione: squalificate
Freelifenergy
KARBO GEL è la novità di Freelifenergy
Allenare la fatica muscolare: strategie tra allenamento e nutrizione
COME RECUPERARE DOPO UNA GARA CON LA GIUSTA ALIMENTAZIONE
#pastaparty
Come alimentarsi durante la preparazione ad un evento sportivo
Il video della Milano Marathon: riviviamo le emozioni in 1 minuto
Come alimentarsi durante una gara