MARATONINA CITTA’ DI TERRASINI, SOTTO UN SOLE ESTIVO VINCONO FLORIANI E PATTI

Yuri Floriani (Fiamme Gialle) scrive il suo nome nell’albo d’oro della Maratonina Città di Terrasini  che domenica 3 maggio ha celebrato la sua XV edizione e lo ha fatto in una gara spettacolare con un parterre d’eccezione. Alle sue spalle infatti è giunto Vincenzo Agnello (Casone Noceto), terzo Said Boudalia (Biotekna Marcon) reduce dalla maratonina di Boston dove ha ottenuto il primo posto nella categoria SM45.

L’atleta delle Fiamme Gialle, già vincitore assoluto del Vivicittà 2015, ha dapprima controllato gli avversari, sferrando l’attacco decisivo nell’ultimo dei tre giri. Per Floriani il tempo di 1.07.56, praticamente un minuto “sopra” il record della gara ottenuto da Bibi Hamad nel 2008. Al secondo posto l’ottimo Vincenzo Agnello, ultimo ad arrendersi alla progressione di Floriani, che fermato il crono su 1.08.18. Terzo il marocchino naturalizzato italiano, Boudalia che ha chiuso invece con il tempo di 1.09.10. Più staccati Mohamed Idrìssi (Pol. Menfi) e Vito Massimo Catania (Amatori Regalbuto) rispettivamente quarto e quinto con il tempo di 1.13.05 e 1.13.55.

“Quello di oggi per me è stato un test probante in vista del ritiro in altura di Lavaredo (TN) che inizierò la prossima settimana – ha affermato Yuri Floriani a fine gara. Correre a Terrasini – ha sottolineato l’atleta delle Fiamme Gialle –  è uno spettacolo per il paesaggio ed un piacere per come è organizzata. Oggi, complice anche il caldo,  – ha concluso Floriani – ho sofferto all’inizio poi è andata tutto bene.” In gara anche il marchigiano Denis Curzi (Carabinieri) costretto al ritiro.

“Meno marziana” la gara al femminile che ha visto un arrivo in volata tra Rosaria Patti (ASD Trinacria) e Annalisa Di Carlo con la prima che ha avuto la meglio per appena 4 secondi. La Patti ha chiuso con il tempo di 1.32.11,  mentre la giovane esponente della Pol. Menfi 95, ha fermato il crono su 1.32.15. Terza l’ultramaratoneta Jacqueline Lovari (Running Evolution) in 1.33.19. Quarta Cinzia Sonzogno (Podistica Capo D’Orlando), quinta Loredana Marrone (Fiamma Rossa).

Importante anche la presenza di Salvo Campanella (ASD Vento in Faccia) che con la sua handbike ha aperto la manifestazione e del gruppo degli uni-maratoneti dell’Unicredit main sponsor dell’evento. Eccellente infine l’organizzazione firmata dal GS Amatori Palermo e Atletica Terrasini guidate da Pino Sutera e Rocco Abbate. Staff affiatato e squadra coesa con il solo obiettivo (perfettamente raggiunto) di confezionare una manifestazione a misura di podista. Quasi 900 gli atleti giunti al traguardo che hanno sfidato un caldo prettamente estivo; per loro la gioia di aver concluso le loro fatiche nell’affollata e caratteristica Piazza Duomo e di avere così conquistato la bella medaglia da finisher.

Lascia un commento

Attualità Cross Eventi Interviste&Personaggi Trail Ultramaratona
C’era una vola la Torino – Saint Vincent.
LA MEZZA DI TREVISO OLTRE I 2.200 ISCRITTI
RDS radio partner della 32^ Huawei Venicemarathon
Abbigliamento Accessori Calzature
NUOVE ADIDAS ULTRABOOST ALL TERRAIN: TRASFORMA L’AUTUNNO NEL TUO ELEMENTO
ASICS LANCIA IL ‘SODDISFATTI O RIMBORSATI’
NUOVA COLLEZIONE MIZUNO PER IL TRAIL