TRAIL DEI MONTI PISANI, LA CRONACA DI UNO SPLENDIDO ESORDIO

Ph. Gabriele Masotti

11072727_10153195809589614_9181202272698033596_nUno splendido esordio domenica mattina per il Trail dei Monti Pisani, evento organizzato dai Pisa Road Runners su due distanze (26 e 45 chilometri con 2700 metri di dislivello positivo) tra sentieri battuti e boschivi ripuliti negli ultimi dodici mesi nonostante il forte vento di grecale dei giorni precedenti, e non è stata cosa banale. L’evento ha visto il sabato la consegna dei pettorali presso il teatro di Calci, vicino alla pieve romanico-pisana, ed il controllo del materiale obbligatorio dei 250 iscritti (dallo zaino d’ordinanza con almeno un litro d’acqua, al telo termico d’emergenza, il fischietto in caso di smarrimento, il cellulare carico con il numero d’emergenza memorizzato in caso di bisogno, il bicchiere o borraccia personale data la semi-autosufficienza organizzativa, giacchetto wind-stop, cappello, etc.). Quindi l’incontro culturale con la presentazione di libri sui temi legati agli sport di montagna, la cena della sera presso il tendone con il concerto rock prima di andare a letto e riposare.

Dalle 6,30 della domenica la piazza del Comune di Calci, l´atrio ed i bar di zona si sono riempiti di trail runners, accompagnatori, volontarim amici e curiosi. I 250 iscritti, quasi equo-distribuiti nelle due distanze vi erano gruppi numerosi, oltre ai padroni di casa dei Pisa Road Runners con 21 iscritti, gli Arcigni del Golfo dei Poeti (La Spezia), La Verru´a di San Frediano a Settimo, la Podistica Rossini, lo Sporting club Cenaia e varie presenze come l´Orecchiella, il Marathon club, etc. Soprattutto rappresentanze da fuori regione: Valle d´Aosta, Lombardia, Piemonte, Umbria,
Lazio, Emilia-Romagna, Sicilia ed ovviamente Liguria. Tre presenze straniere (tutte fra le donne): Francia, Serbia e Brasile. In realtà tutte donne straniere abitanti in zona in quanto spose di pisani o livornesi. Ma c´erano
anche 120 volontari: 50 dei Pisa Road Runners ed il resto tra i calcesani locali, GVA Paolo Logli, SAVA San Giuliano, Misericordia ed Associazione Nazionale dei Carabinieri tra i cui compiti quello di presidiare i bagagli dei partecipanti nella sala consiliare del Comune al primo piano oltre alla Protezione Civile con il Soccorso Alpino schierato sui monti a vigilare.

10676351_10153192463659614_6063437337856205059_nLo start da via Roma, alle ore 8.00, direzione Certosa di Calci e Convento di Nicosia, prima di inerpicarsi sulla prima salita che avrebbe portato i trail runners sulla Verruca e la Lombardona con la prima selezione della gara per un percorso molto tecnico, secondo gli esperti del settore trail running.

La gara è durata ben nove ore e 25 minuti, fino all’arrivo dell’ultima partecipante. Gara salvata dalla pioggia prevista, per oltre tre quarti consentendo passaggi ‘asciutti’ a Prato al Giovo, Conventino fino a Campo di Croce, e scaricando sui monti l’acqua solo nelle ultime due ore quando i partecipanti del percorso lungo (una cinquantina poi dei 230 partenti) si stavano calando verso il vecchio monastero abbandonato di Mirteto per fare rientro nel centro di Calci. Tutti, all’arrivo, oltre alla medaglia hanno ricevuto un boccale dell’evento per brindare la loro avventura con birra
locale, prima del pasta party organizzato dalla locale associazione di volontariato GVA ‘Paolo Logli’.

La gara di Trail Corto (26km) ha visto la vittoria di Andrea Marsili (LuccaMarathon) con il tempo di 2h29.56, davanti a Paolo Torti (GP La Verru’a) in 2h30.35 e terzo il valdostano Nicola Di Francesco. Al quarto posto il già nazionale IUTA Francesco Caroni, vincitore di una Pistoia-Abetone e terzo ad un Passatore (103 km). Tra le donne ha dominato la pisana Cristina Carli (Sporting Club Cenaia) in 2h58.12 sull’alfiera locale dei Pisa Road Runners Isabella Cerutti (3h21.12) e Michela Ruberti del GS Marciatori Antraccoli.

La gara di Trail Lungo (accorciata all’ultimo a 42 km causa alberi caduti sul versante forestale lucchese) ha visto il dominio del giovane Fabrizio Ridolfi del G.S. Orecchiella in 4h26.22, tempo strepitoso, davanti al pisano Federico Matteoli (Sporting Club Cenaia) arrivato dopo 4h37.18 ed Angelo Simone (Avis Stiava) in 4h56.29. Tra le donne dominio netto con un’ora di vantaggio sulla seconda di Sabrina Malatesti (GS Amici Miei Lucca) in 6h13.00 davanti a Rita Veroni (Marathon club Pisa), ottima seconda in 7h17.11 ed alla brasiliana Monica Zanioli (ASD Survival Trail runners).

Tra le premiazioni anche quella del Challenge dei Monti Pisani che univa le tre recenti sfide sui monti (Vertical Faeta, Gran Premio del Monte Serra e Trail dei Monti Pisani nelle due distanze) ed ha visto la vittoria del perugino Roberto Boncompagni (AVIS Foiano) in 6h46.41 davanti allo spezzino Daniele Battilan (Challenge Lungo) mentre nel Challenge Corto vittoria di Marco Genovesi (Sporting Club Cenaia) tra gli uomini con 4h10.46 davanti a Mirco Caleo (4h18.51) ed Isabella Cerutti (Pisa Road Runners) tra le donne in 5h02.07, vincitrice anche del premio ‘fair play’ del Panathlon sezione provinciale di Pisa. Molti i ‘Finishers’ dei tre appuntamenti.

Appuntamento alla finale del SuperChallenge dei Monti Pisani con il Trittico del Serra (in bici) il prossimo giugno ed al Challenge 2016.

Primi 5 uomini TMP Lungo

1. Ridolfi Fabrizio – ITA (GS. Orecchiella) 4h26.22

2. Matteoli Federico – ITA (Sporting club Cenaia) 4h37.18

3. Simone Angelo – ITA (AVIS Stiava) 4h56.29

4. Giuntoli Fabrizio – ITA (UISP Lucca) 5h01.26

5. Boncompagni Roberto – ITA (AVIS Foiano PG) 5h16.06

Prime 5 donne TMP Lungo

1. Malatesti Sabrina – ITA (Amici Miei Lucca ASD) 6h13.00

2. Veroni Rita – ITA (Marathon club Pisa) 7h17.11

3. Zanoli Monica – BRA (ASD Survival Trail Runners) 7h21.36

4. Giudici Paola – ITA (PisaMarathon Strapazzata) 7h26.44

5. Paganucci Sara – ITA (GS Orecchiella) 7h30.36

Primi 5 uomini TMP Corto

1. Marsili Andrea – ITA (LuccaMarathon) 2h29.56

2. Torti Paolo – ITA (GP La Verru’a) 2h30.35

3. Di Francesco Nicola – ITA (Val D’Aosta) 2h31.25

4. Caroni Francesco – ITA (Brooks Team Italia) 2h37.54

5. Bartoli Alessio – ITA (Parco Alpi Apuane) 2h39.03

Prime 5 donne TMP Corto

1. Carli Cristina – ITA (Sporting club Cenaia) 2h58.12

2. Cerutti Isabella – ITA (Pisa Road Runners) 3h21.12

3. Ruberti Michela – ITA (Marciatori Antraccoli) 3h49.35

4. Giovannetti Monica – ITA (UPD Isolotto Firenze) 3h56.43

5. Janjic Radmila – SRB (Camera Oscura ASD) 4h07.17

Lascia un commento

Attualità Cross Eventi Interviste&Personaggi Trail Ultramaratona
DELICIOUS TRAIL DOLOMITI: INTERVISTA A KRISTIAN GHEDINA
LA 10 DI BARDOLINO? Confermata per l’8 Ottobre 2017!!!
“SARÀ UN MARATONETA”, IL PROGETTO DEL VERONAMARATHON TEAM CHE TRASFORMA I SEDENTARI IN MARATONETI
Abbigliamento Accessori Calzature
Scopri La Maglia Tecnica Ufficiale della 32^ Venicemarathon
ASICS lancia la GEL-FujiRado
ASICS RoadHawk FF™: LA NUOVA SCARPA ASICS UNISCE TECNOLOGIA ED ELEGANZA