CIAO LINDA, CONTINUA A INSEGUIRE IL TUO SOGNO

La notizia è arrivata nell’alba italiana, Linda Scattolin non ce l’ha fatta, troppo gravi le lesioni subite durante quel terribile incidente di sabato scorso in Sud Africa mentre si allenava insieme a Edith Niederfriniger. LEGGI LA NOTIZIA.

E’ sempre stata molto grave, fin dalle prime ore, e forse il fatto che in Sud Africa non sia stata operata perchè la sua polizza assicurativa non aveva un massimale adeguato alle circostanze hanno fatto si che la situazione non migliorasse. Da qualche giorno online c’erano raccolte fondi a suo favore affinché si potesse comunque procedere, il mondo del triathlon e del running stavano facendo sentire la loro forza.

Non è stata operata, chissà come sarebbe andata se invece avessero proceduto con le adeguate cure. In Italia avremo mille difetti ma di sicuro per una persona, di qualsiasi razza, religione e soprattutto ceto sociale, in questi casi viene fatto tutto il possibile e non viene abbandonata.

Ma questo non è il momento delle polemiche.

E’ il momento delle lacrime e della tristezza, perchè ora manca una grande persona, che ha amato l’atletica e il triathlon, che amava tutto lo sport e che soprattutto inseguiva il suo sogno: Vogliamo ricordarla con questa recente intervista fatta dalla rivista TRIATHLETE.

“La storia che vi raccontiamo oggi è una storia che parla di passione e sacrificio, del coraggio di dare una svolta importante alla propria vita.
E’ una storia che ha incuriosito ed emozionato noi e sono sicura che emozionerà anche i nostri lettori.
La prova che “Impossible is nothing” è la storia di Linda Scattolin, docente universitaria, atleta allenata da Edith Niederfriniger che lo scorso anno ha fatto il salto di qualità passando da age-group a professionista, e che abbiamo intervistato per voi dopo l’ottimo inizio di stagione all’IM 70.3 South Africa…LEGGI TUTTO

Lascia un commento

Attualità Cross Eventi Interviste&Personaggi Trail Ultramaratona
Sara Dossena contro tutti alla “stra”. L’Eden della corsa è a Livigno
Napoli running vuole te: Diventa volontario (e porta un amico)
Mondiali 100km, il ct Paolo Germanetto: “Niente donne e solo 5 uomini perchè…”
Abbigliamento Accessori Calzature
La terra è diventata più soffice grazie al sistema di ammortizzaizone DNA Loft delle nuove Ghost 11
MIZUNO PRESENTA LA NUOVA COLEZIONE TRAIL RUNNING.
Con le Glycerin 16 Brooks presenta la nuova tecnologia DNA LOFT, per un esperienza di corsa più morbida.
#pastaparty
Cagliari Urban Trail, emozionante da vedere e da vivere
Maratona di Torino, un appuntamento imperdibile
Il 18 dicembre Pisa Marathon compie 20 anni