TERRE DI SIENA ULTRAMARATHON, RADDOPPIA LA PARTECIPAZIONE. VINCONO DAVIDE SCARABELLI E NOEMI GIZZI

Ph. di Art Studio 54
Scarabelli Ph. Art Studio 54

Scarabelli Ph. Art Studio 54

E’ stata una grande festa di sport e di divertimento quella svoltasi domenica 1 marzo in occasione della seconda edizione del Terre di Siena Ultramarathon, organizzata dal Comitato Uisp di Siena con il Comune di Siena, il patrocinio della Provincia e dei Comuni di San Gimignano, Monteriggioni, Colle di Val d’Elsa e il sostegno di Banca Monte Paschi di Siena. Lo splendido scenario delle colline senesi e un pubblico partecipe fin dalle prime ore del mattino hanno dettato il ritmo ai 1300 atleti impegnati lungo i percorsi competitivi di 50, 32 e 18 km. Altri 700 partecipanti sono stati invece coinvolti nelle passeggiate alla scoperta dei percorsi dell’acqua svoltesi sabato 28 febbraio grazie ai volontari dell’associazione La Diana e nella non competitiva lungo le vie del centro storico di Siena che ha dato il via all’appuntamento podistico della domenica.
Mille atleti e camminatori in più rispetto alla prima edizione che hanno ripagato gli sforzi degli organizzatori e degli oltre duecento volontari impegnati per assicurare la migliore riuscita all’evento.

Ad aggiudicarsi il gradino più alto del podio maschile sulla distanza di 50 km è stato Davide Scarabelli dell’Atletica Scandiano che ha chiuso la gara partita da San Gimignano in 3h 23’36”. Lo hanno seguito Andrea Lazzarotti dell’Atletica Massa Carrara in 3h 25’34” e Francesco Caroni del Brooks Running Team in 3 h 26’11”.
Noemi Gizzi non ha mancato il gradino più alto del podio femminile della 50 km chiudendo con un tempo finale ed elogiando al suo arrivo l’organizzazione della manifestazione: “La gara è stata bellissima, il percorso vario, impegnativo e affascinante. Mi dispiace solo non esser riuscita a chiudere sotto le quattro ore”.
La forte ultramaratoneta bergamasca Paola Sanna, reduce da un recente infortunio che non le ha permesso di cimentarsi sulla distanza più lunga, ha invece confermato le aspettative iniziali sulla 32 km giungendo prima in 2h 24’05”.

Grande entusiasmo e partecipazione sono stati dimostrati dal pubblico presente in piazza del Campo al traguardo comune ai tre percorsi, continuamente coinvolto e reso partecipe dagli speaker che, tramite dei collegamenti telefonici, hanno commentato in diretta la vittoria di Stefano La Rosa alla maratona di Treviso. Sono inoltre intervenuti telefonicamente Valeria Straneo, vice-campionessa europea e mondiale di maratona, Orlando Pizzolato, sei volte vincitore alla maratona di New York, e Daniele Menarini, condirettore della rivista Correre.

Ordine d’arrivo 18 km maschile:

1. Stefano Musardo A.S.D. Team Marathon Bike 1.08.33
2. Matteo Paganelli A.S.D. Pol. Chianciano Terme 1.08.46
3. Giacomo Valentini A.S.D. Pol. Chianciano Terme 1.10.40

Ordine d’arrivo 18 km femminile:

1. Stefania Bargiacchi Silvano Fedi A.S.D. 1.27.33
2. Meri Mucci Atletica Castello A.S.D. 1.34.34
3. Antonella Chini A.S.D. G.S. Cappuccini 1972 1.36.40

Ordine d’arrivo 32 km maschile:

1. Alessandro Galizzi Atletica Isola d’Elba 2.02.54
2. Massimiliano Fonti ASD Pod. Lippo Calderara 2.09.12
3. Alessandro La Cava A.S.D. Il Gregge Ribelle 2.11.39

Ordine d’arrivo 32 km femminile:

1. Paola Sanna Bergamo Stars Atletica 2.24.05
2. Elisa Bettini Pol.Dil.Sanrafel 2.34.19
3. Barbara De Angelis X-Bionic Running Team 2.42.04

Ordine d’arrivo 50 km femminile:

1. Noemy Gizzi Team Cellfood 4.01.23
2. Monica Baldi G.P. Avis Vigevano-Gravellona 4.03.43
3. Giuliana Arrigoni Baia del Sole Alassio-Laiguegl 4.19.16

Lascia un commento

Attualità Cross Eventi Interviste&Personaggi Trail Ultramaratona
SORRENTO-POSITANO COAST TO COAST 2017: SCOPRI LE PROMOZIONI PER LE SOCIETÀ
PISAMARATHON PER TUTTI: 42, 21, 14, 7 e 3 km
AGSM VERONAMARATHON 2017: LA BASILICA DI SAN ZENO SULLA MEDAGLIA
Abbigliamento Accessori Calzature
ASICS LANCIA IL ‘SODDISFATTI O RIMBORSATI’
NUOVA COLLEZIONE MIZUNO PER IL TRAIL
LA TECNOLOGIA VIBRAM AI PIEDI DEL BIANCO