DOMENICA SI CORRE LA MARATONA INTERNAZIONALE DI NAPOLI, ARRIVO SUL LUNGOMARE

Una festa dello sport nella giornata dedicata all’ambiente. Domenica 15 febbraio torna il tradizionale appuntamento con la maratona internazionale di Napoli-trofeo Banca del sud. Con una grande novità: la diciassettesima edizione della gara sulla tradizionale distanza dei 42,195 km (sono invece diciotto le edizioni della mezza maratona) si concluderà per la prima volta su via Caracciolo, nei pressi della Rotonda Diaz, sul lungomare diventato punto di riferimento di sportivi e appassionati della corsa. Anche il villaggio maratona, che verrà inaugurato venerdì 13 febbraio, sarà allestito nei pressi del lungomare, all’altezza di piazza Vittoria. Un’idea venuta agli organizzatori della Napoli 1000venti, che hanno invece confermato la partenza da Pozzuoli, per un percorso che si annuncia più facile e quindi più veloce per gli atleti al via, quasi 1.600 tra maratona e mezza, a cui si aggiungeranno gli appassionati che prenderanno parte alla non competitiva sulla distanza di dieci chilometri e quelli che parteciperanno alla altre iniziative in programma sabato 14, nel giorno di San Valentino.

Oggi la presentazione della gara, nella sala giunta di palazzo San Giacomo alla presenza dell’assessore allo Sport del Comunedi Napoli, Ciro Borriello, e del delegato allo Sport della Regione Campania, Luciano Schifone. Borriello ha evidenziato come la maratona “sia un appuntamento straordinario. È attraverso queste iniziative che si riesce a entrare nel tessuto sociale della città”.  Stesso discorso per Schifone che ha ricordato “l’importanza della maratona nel panorama sportivo non solo napoletano”. Al via, come hanno spiegato gli organizzatori della Napoli 1000venti ci saranno atleti provenienti da 27 diverse nazioni, che – come ha spiegato il responsabile della Direzione e del coordinamento generale, Italo Meli – “vengono a Napoli per correre, ammirare le bellezze della città e riempire gli alberghi. Tanti atleti provengono da altre regioni. Mancano quelli campani, e questo ci porterà a spostare in avanti la data dell’edizione 2016. Chiediamo la stesa sensibilità anche agli altri organizzatori”. Sula stessa falsa riga l’intervento del presidente del comitato organizzatore, Alfredo Pagano: “Purtroppo il progetto Napoli running, affidato a Carlo Capalbo, non è ancora decollato. Ci auguriamo che si possa cambiare passo dal prossimo anno”.

Domenica la partenza sarà data da Pozzuoli, nella zona del lago di Lucrino, alle 9 di domenica. Poi saranno attraversati i quartieri di Bagnoli e Fuorigrotta, prima del passaggio sul lungomare; la seconda parte (solo per gli iscritti alla maratona) si svilupperà nella zona del centro prima l’arrivo fissato in via Caracciolo. Percorso blindato sia per la gara che per la sicurezza degli atleti, grazie alla presenza alla Croce Rossa Italia e ai medici volontari coordinati da Maurizio Santomauro.
Come sempre risulta molto ricco il programma di avvicinamento alla gara di domenica 15, all’interno di un villaggio nuovo nella sua concezione. In particolare la giornata di sabato 14, con una prima prova dedicata ai bambini (alle 10), una gara in maschera di Carnevale. Poi spazio ai sentimenti con “La corsa dell’amore”, alla quale potranno essere iscritte coppie consolidate ma anche single che troveranno un partner per l’occasione. Partenza a mezzogiorno da via Partenope, tanti i premi in palio.

Lascia un commento

Attualità Cross Eventi Interviste&Personaggi Trail Ultramaratona
Con TDS corri anche a Natale
19^ PisaMarathon: l’esordiente e l’ultramaratoneta entrano nell’albo d’oro
11° Allenamento di Natale: 1200 al via
Abbigliamento Accessori Calzature
Le calze a righe di Sara Dossena a NY? Ecco dove le puoi comprare
SCOPRI FOCUS E PHOTOCROMATIC, LE LENTI RETINA SHIELD DI SZIOLS
Con le 361° Stratomic…vado un grado oltre