TROFEO DI CARNEVALE, VINCONO ENZO COPIA E KATIA SCIONTI

Ph. Organizzazione

Ph. Organizzazione

Firme d’autore per la 1° edizione del Trofeo di Carnevale andato in scena ieri in una Acireale vestita a festa per l’arrivo della carovana di podisti ma anche e soprattutto per il suo  Carnevale che in questi giorni sta entrando nel vivo. A tagliare per primi il traguardo di Piazza Duomo sono stati, per gli uomini, Enzo Copia (Atletica Futura) e Katia Scionti (Stile Libero Messina) per le donne. Una corsa di Carnevale “nel Carnevale” con gli atleti, infatti, che si sono sfidati lungo l’anello che di solito ospita la sfilata dei carri allegorici. E i giganti di cartapesta sono rimasti immobili a bordo pista a fare da colorata e inedita cornice ad una gara tanto veloce quanto spettacolare.

Come spettacolare è stata la sfida per la vittoria finale con l’atleta di Nicosia che giro dopo giro ha sfiancato la concorrenza chiudendo in 32’55. L’ultimo a resistergli  è stato Luigi Spinali (Atletica Sant’Anastasia) piazzatosi al secondo posto con il tempo di 32’58. Terza piazza per Gianfranco Ucciardo (Marathon Athletic Avola). Una corsa ad “ostacoli” la loro, ma anche quella di molti altri atleti costretti ai doppiaggi praticamente già dal secondo giro (5 quelli previsti ognuno dei quali misurava quasi 2000 metri.) Tra le donne gara in solitaria per Katia Scionti che ha fermato il crono su 39’57. Ottima gara e meritato secondo posto per Barbara Bennici (Fiamma Rossa Palermo) 40’34 il suo tempo. Terza la regolarissima Sebastiana Bono della Podistica Messina (41’05).

La gara di Acireale ha registrato anche l’esordio delle “temute” griglie, ne è stata predisposta una, con 300 atleti con i migliori tempi di accredito nella distanza, ognuno dei quali contrassegnato da altrettanti pettorali in ordine numerico. La gara, indetta dalla Fidal Sicilia, con il patrocinio del comune acese e la collaborazione del GGG V. Pistritto, è stata ben organizzata dall’Atletica Virtus Acireale, che ha messo in campo tutti i suoi effettivi per la migliore riuscita della manifestazione.

Nutrita e fattiva anche la partecipazione da parte delle istituzioni (amministrazione comunale su tutti) e della Polizia Municipale. Buono anche il numero di finisher (655) a fronte di oltre 700 iscritti. La giornata carnevalesca ha anche regalato alcuni spunti simpatici con parecchi podisti che hanno corso con addosso parrucche e maschere. Unico neo è stato rappresentato dall’impossibilità di riuscire ad arginare l’enorme massa di famiglie acesi (tantissimi i bimbi vestiti in maschera) e turisti che da metà mattinata si sono riversati lungo il corso principale richiamati dal bel tempo e dalla giornata carnascialesca. Il tutto a discapito degli atleti meno veloci che in alcune zone della gara si sono ritrovati davanti veri e propri muri di persone.

Bilancio comunque positivo per la gara che, ricordiamo, è stata valida come seconda prova del GP regionale. Domenica prossima, maschere, carri e coriandoli, lasceranno il posto a box e bandiere a scacchi con l’Half Marathon Città di Enna, in programma all’interno dell’autodromo di Pergusa, prima prova del GP regionale di maratonine.

Lascia un commento

Attualità Cross Eventi Interviste&Personaggi Trail Ultramaratona
Con TDS corri anche a Natale
19^ PisaMarathon: l’esordiente e l’ultramaratoneta entrano nell’albo d’oro
11° Allenamento di Natale: 1200 al via
Abbigliamento Accessori Calzature
Le calze a righe di Sara Dossena a NY? Ecco dove le puoi comprare
SCOPRI FOCUS E PHOTOCROMATIC, LE LENTI RETINA SHIELD DI SZIOLS
Con le 361° Stratomic…vado un grado oltre