PRONTO A TORINO IL TRACCIATO DEL CAMPIONATO DEL MONDO DI 24 ORE, PRIMO TEST L’ 1 MARZO

Logo-24-Ore-2012-def-e1389535865977Ora Torino ha il suo tracciato “MONDIALE”. E’ stato tracciato in questo weekend dai misuratori FIDAL il circuito podistico, interamente ospitato all’interno del Parco Ruffini, che l’11 e il 12 aprile 2015 farà da palcoscenico al Campionato del Mondo ed Europeo di 24 Ore organizzato da Giro d’Italia Run.
Un percorso stimolante e veloce, che prevede ad ogni giro un passaggio sulla pista dello stadio Primo Nebiolo, dove il pubblico potrà, comodamente seduto in tribuna, seguire in diretta sul maxischermo l’evolversi della gara. I 2000 metri certificati del percorso rappresentano un plus speciale per l’evento: la misura “tonda” rende in effetti molto più semplice il conteggio delle distanze percorse dai partecipanti.

In attesa delle due grandi giornate del Mondiale di 24 Ore, fervono i preparativi per RECORDANDO, che il prossimo 1 marzo terrà a battesimo (con padrini e madrine d’eccezione: l’intera squadra della Nazionale di specialità, accompagnata dallo staff dirigenziale, tecnico e medico al gran completo) il nuovissimo tracciato della 6 ORE di Torino, piatto forte di RECORDANDO che prevede anche una gara più breve sulla distanza dei 10 Km. Per i partecipanti sarà il test ideale in cui verificare, su un percorso omologato, la propria condizione dopo la pausa invernale.

Dopo il comunicato della IAU che annunciava il record storico di paesi partecipanti, con oltre 40 nazioni al via del Campionato Mondiale di 24 Ore, un’altra buona notizia dunque per gli appassionati di Ultramaratona. Un successo per il movimento nazionale, un successo per la città di Torino non a caso Capitale Europea dello Sport 2015, e un successo per l’atletica piemontese, sia grazie al Comitato Regionale che sta supportando con grande partecipazione l’evento iridato, sia con l’impegno agonistico diretto di almeno due alfieri regionali (Stefano Montagner – Paolo Rovera), componenti della squadra azzurra.
Tutti i podisti piemontesi e non hanno comunque la possibilità di inserire anche il proprio nome, nell’elenco di quanti stanno contribuendo a priori a fare grande questo Mondiale. Recordando del 1 marzo sarà appunto la prova generale del Campionato del Mondo ed Europeo di 24 Ore. Le Iau sarà presente con alcune delle sue più alte cariche per verificare la tenuta dell’organizzazione e del percorso che l’11 e il 12 aprile, tra atleti di varie Nazioni e iscritti alla sezione Open, vedrà al via quasi 500 partecipanti, altra cifra da record: si tratta dell’ennesimo primato per Giro d’Italia Run, sodalizio coordinato non a caso dall’uomo dei record Enzo Caporaso.

Appuntamento dunque al 1 marzo, prova generale di quanto succederà l’11-12 aprile.
Maggiori informazioni su www.giroitaliarun.it

Lascia un commento

Attualità Cross Eventi Interviste&Personaggi Trail Ultramaratona
Con TDS corri anche a Natale
19^ PisaMarathon: l’esordiente e l’ultramaratoneta entrano nell’albo d’oro
11° Allenamento di Natale: 1200 al via
Abbigliamento Accessori Calzature
Le calze a righe di Sara Dossena a NY? Ecco dove le puoi comprare
SCOPRI FOCUS E PHOTOCROMATIC, LE LENTI RETINA SHIELD DI SZIOLS
Con le 361° Stratomic…vado un grado oltre