A TORINO, RECORDANDO TORNA IL 1° MARZO, ASPETTANDO GLI ULTRAMARATONETI

Quelli del weekend appena trascorso sono stati tre giorni molto impegnativi per il comitato organizzatore del Campionato del Mondo di 24 ore che si terrà l’11 e il 12 aprile 2015 a Torino, presso il Parco Ruffini. E’ trascorso più di un lustro dalla prima edizione della 24 ore di Torino del 2009, con 32 coraggiosi ultrapodisti al via dello starter di eccezione Marco Olmo, uno dei più grandi specialisti di corse estreme al mondo. Fra tre mesi saranno quasi 500 gli atleti provenienti da tutto il mondo impegnati nella gara iridata: una soddisfazione per l’intero movimento dell’ultramaratona italiana.

In una città in preda ad un sano fermento sportivo, nel pieno rispetto del suo ruolo di Capitale Europea dello Sport 2015, alla presenza di una delegazione IAU giunta appositamente a Torino per verificare il lavoro fin qui svolto dagli organizzatori, sono stati formalizzati gli ultimi dettagli al fine di rendere indimenticabile l’evento alle delegazioni di 35 Paesi di tutto il mondo. Durante la loro visita, i delegati IAU Jan Vandendriessche e Francisco Rico, responsabili dei diversi servizi per l’organizzazione della kermesse iridata, hanno incontrato anche i vertici della FIDAL regionale, nelle persone del presidente Maurizio Damilano, del vicepresidente Adriano Aschieris, del delegato tecnico nazionale incaricato per il Mondiale dalla federazione Daniela Vattuone, oltre al consigliere nazionale con delega all’ultramaratona Riccardo D’Elicio.

Una delle novità rappresenta in realtà un ritorno al passato. E’ stato infatti deciso di ripristinare le date originarie di due eventi targati Giro Italia Run, RECORDANDO e ROYAL HALF MARATHON, per i quali era stato inizialmente annunciato nel calendario FIDAL regionale un’inversione di programma. Le corse torneranno invece nella loro collocazione abituale, RECORDANDO il 1° marzo al Parco Ruffini e la ROYAL HALF MARATHON a dicembre, in giorno ancora da destinarsi, al fine di evitare assurde concomitanze come quella dell’ultimo 14 dicembre, quando Torino è stata attraversata da due mezze maratone che si disputavano in simultanea.

 Il motivo di questa scelta è legato alla volontà di consentire alla Nazionale di 24 Ore, che proprio nel weekend del 1° marzo si radunerà per il ritiro premondiale a Cantalupa (TO), di provare il campo di gara in occasione della 6 Ore di Torino inserita all’interno dell’evento Recordando. Nata nel 2014 per testare il percorso del prossimo Mondiale di 24 Ore, la 6 Ore di Torino sarà anche l’occasione per vedere all’opera gli alfieri azzurri di ultramaratona impegnati ad aprile nel Mondiale.

 Torna dunque RECORDANDO, con il suo menù buono per tutti i palati, a partire dalla prova sui 10 km, occasione ideale per testare il proprio stato di forma al termine della stagione invernale e in vista degli impegni primaverili. Inoltre, tra due settimane, in occasione dell’assemblea IAU a Monaco (FRA), potrebbero infatti essere varate ulteriori novità che verranno comunicate sul sito www.giroitaliarun.it.

Intanto le iscrizioni a Recordando (10 km a 1o euro, 6 ore a 30 euro) sono aperte sempre su www.giroitaliarun.it, con tutte le informazioni necessarie per trascorrere una domenica… Mondiale.

Lascia un commento

Attualità Cross Eventi Interviste&Personaggi Trail Ultramaratona
ALLA 10a CRAI CAGLIARIRESPIRA 2017 ANCHE LA 2a EDIZIONE DELLA KARALISTAFFETTA, PER CORRERE…IN COPPIA!
SPORTWAY LAGO MAGGIORE MARATHON: ATTENZIONE AL CAMBIO QUOTA!
CMP TRAIL: SI CORRE L’8 OTTOBRE!
Abbigliamento Accessori Calzature
ASICS LANCIA IL ‘SODDISFATTI O RIMBORSATI’
NUOVA COLLEZIONE MIZUNO PER IL TRAIL
LA TECNOLOGIA VIBRAM AI PIEDI DEL BIANCO