MONTEFORTIANA: QUANTA AFRICA

Presentata presso il Ristorante Pepperone di S.Giovanni Lupatoto (Vr) la grande festa del podismo in programma sabato e domenica prossimi 17-18 gennaio a Monteforte d’Alpone (Vr), una grande festa per il quarantennale della manifestazione tale da prevedere una vera invasione di podisti per le gare di corsa e marcia nell’ambito del Trofeo S.Antonio. Sabato dedicato ai bambini, poi la domenica prima l’Ecomaratona Clivus (già oltre 700 gli iscritti), poi le non competitive del Trofeo S.Antonio, quindi la Maratonina Falconeri, per arrivare al clou agonistico del pomeriggio con la 34^ Montefortiana-Turà gara Internazionale in circuito.

Una Montefortiana dove si sfideranno grandi e magari nuovi campioni del futuro, uno spettacolo tecnico che si vanta a buona ragione, di essere un pezzo di storia della corsa su strada italiana. Una gara in circuito che vedrà al via uomini e donne insieme, sette giri gli uomini e 4 quattro le donne, con partenza posticipata alle 15 onde dare più spazio alle gare giovanili del Gran Premio Pedrollo, ma la novità sarà lo svolgimento della gara in senso contrario rispetto alle ultime edizioni, un ritorno agli anni 80, con partenza e arrivo di fianco al plesso scolastico di Monteforte, ovvero all’inizio del lungo viale che porta al centro dell’abitato. Gara con l’immancabile sfida tra atleti africani e una limitata pattuglia di atleti italiani, forse più qualificata per i nostri colori la gara femminile rispetto alla maschile.

Tra gli uomini ritorna a Monteforte il vincitore della scorsa edizione Thomas Lokomwa (Ken) che avrà buona compagna dal compagno di club (il Run2gheter-Austria) Bernard Bett, poi Robert Chemonges (Uganda), Andrew Mang’ata (Kenia), gli austriaci Wegher e Robin, con pattuglia africana cresciuta con gli innesti di Ngeno, Koech, Kisorio e Chumba, guidano la pattuglia azzurra Simone Gariboldi (5° nel 2012), Giovanni Gualdi campione italiano di maratona 2014, Alberto Montorio, Diego Avon e Simone Gobbo.

Nella gara femminile favorite le keniane Viola Jelagat vincitrice della 10 Miglia di Bibbione, Eunice Chebet, contro di loro le nostre azzurre Deborah Toniolo, Laila Soufyane, Valeria Roffino, Michela Zanatta e Sonia Lopes. Nella Maratonina Falconeri il carabiniere Denis Curzi, Ahmed Nasef (Mar), Abderrahim Karim (Mar) e Filippo Lo Piccolo, tra le donne gran favorita Sara Dossena (1.14’ di personale sulla mezza) recente protagonista al Campaccio e l’italo-romena Ana Nanu. Ma giochi e iscrizioni ancora aperte per i ritardatari che volessero partecipare alla gara in circuito che si chiuderà al raggiungimento di 30 Uomini e 20 Donne.

 

 

PROGRAMMA  ORARIO  DELLE  GARE

Ore             8,00           4^  ECOMARATONA  CLIVUS

Ore       8,30 & 9,20   40°  TROFEO S.ANTONIO FALCONERI non competitiva di 9-14- 21 e 28 km

Ore              9,30        21^  MARATONINA FALCONERI  di km 21,097

Ore             13,00               Premiazioni Maratonina FALCONERI

Ore             13,00        7°  Gran Premio Pedrollo Giovani Promesse 

Ore             15,00       34^ MONTEFORTIANA-TURA’  Junior-Senior M/F

Ore             16,00              Premiazioni

 

Lascia un commento

Attualità Cross Eventi Interviste&Personaggi Trail Ultramaratona
Con TDS corri anche a Natale
19^ PisaMarathon: l’esordiente e l’ultramaratoneta entrano nell’albo d’oro
11° Allenamento di Natale: 1200 al via
Abbigliamento Accessori Calzature
Le calze a righe di Sara Dossena a NY? Ecco dove le puoi comprare
SCOPRI FOCUS E PHOTOCROMATIC, LE LENTI RETINA SHIELD DI SZIOLS
Con le 361° Stratomic…vado un grado oltre