CIOCCOLATO FONDENTE: ELISIR DI LUNGA VITA E NON SOLO…

di Valeria Venzano

Le recenti pubblicazioni scientifiche confermano l’importanza della cioccolata all’interno di una corretta ed equilibrata alimentazione. Tanto più è alta la percentuale di cacao (70% minimo) e tanto maggiore saranno i benefici per chi lo assume quotidianamente. L’amato alimento, tanto discusso per anni, sembra possedere un elevato potere antiossidante e anti-infiammatorio, con effetti positivi sul sistema cardiocircolatorio e in grado di proteggere le arterie dai danni dell’aterosclerosi e dall’accumulo di colesterolo. Un uso moderato di cioccolato fondente contribuisce ad abbassare la pressione del sangue, a ridurre il rischio di infarto ed ictus ed esercita un’azione difensiva contro l’insorgenza del diabete di tipo alimentare e l’obesità. Anche il fegato trae vantaggi dall’assunzione di piccole dosi di cioccolato, che ridurrebbe i danni ai vasi sanguigni dei pazienti con cirrosi, abbassando la pressione interna all’organo. Gli effetti benefici sono dovuti alla presenza di flavonoidi e antocianine presenti nel cacao. Queste sostanze antiossidanti sono i grado di ridurre il normale processo di invecchiamento dei tessuti dell’organismo, determinato dalla produzione di radicali liberi.

Il cioccolato fondente è un ottimo alleato anche per lo sportivo, possiede un alto valore calorico, fornisce zuccheri semplici e aiuta a rafforzare le cellule muscolari, in particolari quelle scheletriche e cardiache. Inoltre da uno studio effettuato sui topi, sembra che l’epicatechina, sostanza contenuta nella polvere nera del cacao, agisca direttamente sulle centrali energetiche delle cellule ossia i mitocondri. Mangiare cacao potrebbe aumentare quindi il numero di mitocondri nelle cellule muscolari, che significa riuscire a produrre più energia necessaria per poter sostenere performance muscolari migliori e più intense.

Assumere 30 g di cioccolata un’ora prima di un allenamento può fornire la giusta energia per sostenere sforzi intensi. Anche assumere una bevanda a base di latte e cioccolato migliora il recupero in quanto aiuta a ricostituire i muscoli e a reintegrare i liquidi persi in modo più efficace rispetto alle bevande a base di carboidrati appositamente realizzate. Diversi studi hanno dimostrato che bere latte al cioccolato dopo un allenamento faticoso potrebbe anche aiutare i muscoli a funzionare meglio durante gli allenamenti successivi. Giusto mix tra i carboidrati del cioccolato capaci di rifornire i muscoli di energia e delle proteine del latte in grado di aiutare la massa muscolare a ricostituirsi. Il latte inoltre fornisce anche i liquidi ed gli elettroliti per la reidratazione, tra cui potassio, calcio e magnesio, che vengono persi con il sudore.

Ricordate che l’organismo può beneficiare degli effetti positivi del cioccolato fondente solo se assunto nelle dosi consigliate. Come tutti gli alimenti, assunto in quantità eccessive diventa dannoso.

Lascia un commento

Attualità Cross Eventi Interviste&Personaggi Trail Ultramaratona
CORRIPAVIA ‘Special Edition’: Quante novità per domenica
CONTINUA IL VIAGGIO DI ANNA VERSO LA HUAWEI VENICEMARATHON 2017: RAGGIUNTI I 30K
SORRENTO-POSITANO COAST TO COAST 2017: SCOPRI LE PROMOZIONI PER LE SOCIETÀ
Abbigliamento Accessori Calzature
NUOVE ADIDAS ULTRABOOST ALL TERRAIN: TRASFORMA L’AUTUNNO NEL TUO ELEMENTO
ASICS LANCIA IL ‘SODDISFATTI O RIMBORSATI’
NUOVA COLLEZIONE MIZUNO PER IL TRAIL