ARRIVA L’INVERNO… COME IDRATARSI CORRETTAMENTE

di Valeria Venzano

Gli atleti sono ben consapevoli dell’importanza dell’idratazione durante i mesi caldi estivi, ma appena il clima comincia ad essere più freddo e si suda di meno, si tende a ridurre l’apporto adeguato di liquidi. Effettivamente la necessità di idratazione può diminuire durante le stagioni più fredde, ma è comunque necessario assicurare una buona quota di liquidi per garantire all’organismo tutte le sostanze fondamentali, senza incorrere in spiacevoli inconvenienti.

Le bevande da assumere prima, durante e dopo lo sforzo fisico si suddividono in:

  • Ipotoniche (prima della corsa): la loro assimilazione avviene in tempi rapidissimi, sono poco concentrate e con un ridotto contenuto in carboidrati (meno del 5%). Una bevanda molto diluita stimolerà la reidratazione a scapito dell’assorbimento degli alimenti.
  • Isotoniche e ipotoniche (durante la corsa): la loro assimilazione avviene in tempi medio-rapidi. Sono soluzioni che devono garantire il reintegro degli elettroliti persi con la sudorazione (magnesio, potassio, sodio). Di particolare importanza risulta l’assunzione di magnesio e potassio sotto forma di aspartati (azione anti-fatica) in grado di combattere l’esaurimento muscolare e la comparsa dei crampi. Queste bevande contengono la stessa quantità di glucidi, di acqua e di sodio presenti nel sangue, ciò favorisce l’assimilazione a livello intestinale di tutti i suoi costituenti e una migliore digestione.
  • Ipertoniche (dopo la corsa): la loro assimilazione avviene in tempi lunghi, sono soluzioni che contengono una concentrazione di elementi maggiore rispetto a quella presente nel sangue. Queste bevande, essendo digerite ed assorbite più lentamente, ritardano l’immediata reidratazione con possibilità di bruciori di stomaco e crampi e per questo motivo devono essere assunte dopo l’allenamento o la gara.

E’ fondamentale inoltre che la temperatura della bevanda sia fresca ma non fredda per evitare disturbi gastro-intestinali.

Dunque, la bevanda ideale in gara e in allenamento è di tipo IPOTONICO o ISOTONICO con bassa concentrazione di sali e zuccheri (da preferire fruttosio e maltodestrine).

 

COMPOSIZIONE BEVANDA ISO-IPOTONICA per 100 ml di acqua:

  • CARBOIDRATI – meno di 5 g
  • SODIO – meno di 45 mg
  • POTASSIO – meno di 20 mg
  • MAGNESIO – meno di 12 mg

 

Lascia un commento

Attualità Cross Eventi Interviste&Personaggi Trail Ultramaratona
SORRENTO-POSITANO COAST TO COAST 2017: SCOPRI LE PROMOZIONI PER LE SOCIETÀ
PISAMARATHON PER TUTTI: 42, 21, 14, 7 e 3 km
AGSM VERONAMARATHON 2017: LA BASILICA DI SAN ZENO SULLA MEDAGLIA
Abbigliamento Accessori Calzature
ASICS LANCIA IL ‘SODDISFATTI O RIMBORSATI’
NUOVA COLLEZIONE MIZUNO PER IL TRAIL
LA TECNOLOGIA VIBRAM AI PIEDI DEL BIANCO