ALEX SCHWAZER A RIO 2016?

Ph. Colombo/Fidal
Secondo una notizia apparsa sul settimanale altoatesino Ff e confermata dal suo avvocato Gerhard Brandstatter, Alex Schwazer avrebbe ripreso ad allenarsi con l’obiettivo di partecipare alle prossime Olimpiadi di Rio 2016. Proprio nel 2016 scade la squalifica per doping alla quale i suoi legali stanno lavorando per una riduzione, in modo da poter parteciparre alle qualificazioni. Alex ha sofferto molto per l’errore commesso, ha pagato un prezzo sproporzionato in confronto ad altri peccatori. Si allena ed è in ottime condizioni fisiche“, ha dichiarato Brandstaetter.  Per quanto riguarda l’inchiesta penale della procura di Bolzano, l’intenzione è quella di chiedere la sospensione del procedimento con messa alla prova e con l’affidamento ai servizi sociali.

Ci sono però altre due condizioni che impedirebbero a Schwazer di tornare a correre: la mancata presentazione o rifiuto senza giustificazione al prelievo di campioni biologici e la manomissione o tentata tale in relazione ai controlli antidoping in qualsiasi fase. Se entrambe fossero confermate sarebbero altri 4 anni di squalifica vanificando quindi ogni sogno di partecipare alle Olimpiadi. Le prime risposte di avranno il 20 novembre, giorno della prossima audizione.

Lascia un commento

Attualità Cross Eventi Interviste&Personaggi Trail Ultramaratona
Torna “Il 3000 di Emilio” in sostegno della Fondazione Operation Smile Italia Onlus
Conto alla rovescia per l’edizione nr. 45 di “Mugello Marathon”
Abu Dhabi Sports Council e ADNOC annunciano il percorso della prima ADNOC Abu Dhabi Marathon
Abbigliamento Accessori Calzature
Brooks lancia i modelli Levitate 2, Bedlam e Ricochet, dotati di intersuola con tecnologia DNA AMP
FreeLifenergy e Sziols Sport Glasses, una partnership naturale
La terra è diventata più soffice grazie al sistema di ammortizzaizone DNA Loft delle nuove Ghost 11
#pastaparty
Carolina Chisalé, vincitrice Salomon Running 2017 a #pastaparty
Cagliari Urban Trail, emozionante da vedere e da vivere
Maratona di Torino, un appuntamento imperdibile