CANCELLATA LA MARATHONABILE DI FIRENZE, LA HANDBIKE DIVENTA SPECIALITA’ DELLA FEDERAZIONE CICLISTICA

Ph Organizzazione
Nell’edizione numero 31 della Firenze Marathon del prossimo 30 novembre, dopo sei edizioni, non ci sarà “MarathonAbile”, la gara per diversamente abili in carrozzina, che doveva essere organizzata anche quest’anno in collaborazione con il Comune di Firenze da Firenze Marathon e dal Gruppo Sportivo Unità spinale Onlus di Firenze. Lo stop è arrivato non per volontà degli organizzatori, che anche quest’anno con l’iniziativa, tra l’altro avrebbero voluto tenere vivo il ricordo di colui che l’aveva ideata e fortemente voluta con l’assegnazione del “Trofeo Giuliano Vignozzi”. Firenze Marathon ed il G.S. Unità Spinale però sono costretti ad attenersi al regolamento della Federazione ciclistica italiana, sotto la cui egida sono passate le organizzazioni di queste manifestazioni, che prima si svolgevano sotto la “giurisdizione” della Federatletica.

Firenze Marathon una volta appresa la notizia, ha verificato di non avere a disposizione i tempi tecnici per affiliarsi alla Federazione e per richiedere le previste autorizzazioni prescritte dalla stessa. L’annullamento della gara per quest’anno non è dovuto quindi a motivi di scarsa sensibilità o altri.


Ecco di seguito la posizione del presidente del Comitato organizzatore di Firenze Marathon, Giancarlo Romiti.


“La FirenzeMarathon agonistica con le handbike, comunemente definite cicloni, riservata agli atleti diversamente abili, quest’anno è stata tolta dal programma della manifestazione e non avrà luogo per questa edizione 2014.

Nei giorni scorsi alcuni atleti diversamente abili ci hanno comunicato che purtroppo non avrebbero potuto ripetere la loro partecipazione alla Firenze Marathon in quanto la specialità dei cicloni è stata accorpata alla Federazione Ciclistica Italiana e quindi sottoposta ad altri regolamenti rispetto alla Federazione di Atletica Leggera. La loro partecipazione ad una gara agonistica avrebbe contravvenuto alle norme della stessa Federazione Ciclistica. Tali informazioni, prontamente verificate, ci hanno confermato questa variazione nell’attività dei diversamente abili in carrozzina.


Naturalmente la Firenze Marathon mantiene l’attenzione alla partecipazione di maratoneti diversamente abili presenti con carrozzine a spinta manuale o di coloro che convivono con altre disabilità; e anche verso i gruppi di diversamente abili che partecipano con l’assistenza di volontari che spingono carrozzine, i “maratonabili”, già iscritti o che vorranno partecipare.


Ci spiace di apprendere all’ultimo momento di questo veto regolamentare che interrompe la tradizione della Firenze Marathon, che ha visto negli anni gareggiare a Firenze anche grandi atleti internazionali, Alessandro Zanardi uno di questi. A questo scopo anzi ci facciamo carico di organizzare, nell’ambito del Marathon Expo che si tiene nei giorni del venerdì e del sabato (28 e 29 novembre) che precedono la Firenze Marathon 2014 presso lo stadio Ridolfi, una “tavola rotonda”, alla presenza dei responsabili delle Federazioni suddette e degli organizzatori delle principali maratone italiane, sulle normative che regolano questa disciplina sportiva per diversamente abili in modo da ottimizzare la collaborazione e consentire la partecipazione degli atleti con carrozzina e, ove possibile, invitare questi nostri amici atleti alla Firenze Marathon 2015”.


FIRENZE MARATHON

Il Presidente
Giancarlo Romiti

Lascia un commento

Attualità Cross Eventi Interviste&Personaggi Trail Ultramaratona
Black Friday: occasione strepitosa Venicemarathon!
IO corro e MyMARATHON, i progetti running a misura di donna
Firenze Marathon con oltre 10mila al via. Tutte le info
Abbigliamento Accessori Calzature
SCOPRI FOCUS E PHOTOCROMATIC, LE LENTI RETINA SHIELD DI SZIOLS
Con le 361° Stratomic…vado un grado oltre
BV SPORT sbarca nelle OCR, le gare di corsa a ostacoli