SUCCESSO A MILANO PER IL TROFEO MONTESTELLA E LA YAKULT RUN THE FUN


Una tiepida mattinata autunnale ha fatto da splendida cornice all’edizione numero dodici del Trofeo Montestella. La manifestazione, penultima prova del circuito Corrimilano, dal 2010 è intitolata alla memoria di Cristina Lena, la sfortunata atleta gialloverde prematuramente scomparsa a soli 44 anni. Campionessa sulle piste, ancora di più nella vita, dove tutti ricordano la sua gentilezza e la disponibilità nei confronti del prossimo.

A fronte di un calendario sempre più affollato e malgrado l’organizzazione “last minute” di analoghi eventi in contemporanea, con 1190 atleti al traguardo il Gruppo Sportivo Montestella è molto soddisfatto per aver mantenuto i livelli raggiunti nell’ultimo triennio.

“Il benessere correndo” è dal 1990 il motto del GS Montestella e per questa ragione da quest’anno l’offerta si è nuovamente allargata alle famiglie ed ai neofiti della corsa, grazie alla “Yakult – Run the fun”. 7,5 km percorsi da 423 partecipanti. Questa sinergia ha consentito di raggiungere nuovamente il record storico di oltre 1600 presenze già conseguito nel 2009, in occasione di analogo abbinamento con una non-competitiva.

Va peraltro detto che il primo obiettivo del Trofeo Montestella non è quello di aumentare indiscriminatamente il numero dei partecipanti, bensì quello di mantenere un servizio completo che venga apprezzato dai runner stessi e che comprenda parcheggi custoditi,  un deposito borse, il cronometraggio automatico, un adeguato ristoro a fine corsa, nonché spogliatoi con docce calde, ampie zone coperte e così via.
Grazie ad una tregua nei lavori stradali per metropolitane, linee ottiche, vie d’acqua e quant’altro, per questa volta è stato possibile confermare il percorso dell’anno precedente, con partenza ed arrivo al Centro Scolastico di via Natta e ampi tratti all’interno del Parco di Trenno, uno dei polmoni verdi milanesi.
La gara maschile è stata fra le più combattute che si ricordi. Dopo una partenza a razzo ed una fase intermedia di studio, all’ultimo chilometro si sono presentati in quattro. La volata lunga ha visto prevalere Goran Nava (olimpionico con la Serbia a Pechino) in 30’59”. Bravissimi anche Renè Cuneaz 31’00, Omar Guerniche 31’04 e Dario Rognoni 31’06”.
Al femminile il podio è stato composto da Francesca Durante 36’52”, Alessia Brambilla 37’08” e Simona Baracetti in 37’23”. Purtroppo in questa classifica si è verificato un disguido, in quanto a tagliare per prima il traguardo col tempo di 35’50” e ad essere premiata è stata Laura Bottini. In quanto appartenente al gruppo “Elite”, in base ai vigenti regolamenti federali, l’atleta non avrebbe dovuto partecipare alla competizione. Il GS Montestella è molto rammaricato per quanto avvenuto e farà tutto il possibile allo scopo di riallocare i premi previsti secondo la classifica. Con l’occasione e senza volersi ritrarre da eventuali responsabilità, tiene tuttavia a sottolineare quanto segue:
     ” In tutta la storia del Trofeo Montestella, il nostro Gruppo Sportivo ha sempre rifiutato di accettare l’iscrizione di atleti quando si è accorta che gli stessi non presentavano i requisiti necessari alla partecipazione, se non l’ha fatto nel caso di Laura Bottini, (peraltro meritata vincitrice della precedente edizione e ciò certamente non ha aiutato in questa occasione), si è trattato di un errore e non certamente di un’azione dolosa;
      Il GS Montestella ha sempre tenuto un atteggiamento estremamente collaborativo nei confronti dei Giudici di Gara FIDAL;
    “Per consentire un lavoro più agevole da parte degli stessi, le iscrizioni al Trofeo Montestella vengono abitualmente chiuse alcuni giorni prima della gara, proprio per permettere ai Giudici FIDAL di svolgere al meglio ed in tranquillità il loro lavoro di controllo preventivo;
      L’iscrizione di Laura Bottini, pervenutaci tramite il suo allenatore Giorgio Rondelli, mercoledì 22 Ottobre us, è stata trasmessa il giorno stesso, tramite e-mail, alla società di cronometraggio che gestisce le iscrizioni, per essere immediatamente inserita nel sistema e nelle liste degli iscritti;
      La domenica della gara, al momento della consegna dei pettorali, la società in questione, con cui abbiamo sempre avuto un ottimo rapporto di collaborazione che per quel che ci riguarda non verrà certo messo in discussione da questo errore umano, ha ammesso che per un disguido non aveva inserito il nome di Laura Bottini (insieme a quello degli altri atleti compresi nella precitata e-mail) nel sistema;”
Oltre agli atleti, a vincere è stata la solidarietà, in quanto il comitato organizzatore da sempre destina una parte del ricavato all’AISM, l’Associazione Italiana Sclerosi Multipla www.aism.it/milano.
Concludiamo ringraziando vivamente: gli enti locali – Comune, Provincia, Regione e la Direzione
L’appuntamento per l’edizione numero tredici è già fissata Domenica 25 Ottobre 2015.

Lascia un commento

Attualità Cross Eventi Interviste&Personaggi Trail Ultramaratona
E’ da record la 1^ Edizione della Raiffeisen Bank Bucharest MARATHON
Mezza di Treviso tutta italiana: Solone e Boccalini trionfano a tempo di record       
La 9a Ecomaratona del Barbaresco e del Tartufo Bianco d’Alba si avvicina !
Abbigliamento Accessori Calzature
Brooks lancia i modelli Levitate 2, Bedlam e Ricochet, dotati di intersuola con tecnologia DNA AMP
FreeLifenergy e Sziols Sport Glasses, una partnership naturale
La terra è diventata più soffice grazie al sistema di ammortizzaizone DNA Loft delle nuove Ghost 11
#pastaparty
Carolina Chisalé, vincitrice Salomon Running 2017 a #pastaparty
Cagliari Urban Trail, emozionante da vedere e da vivere
Maratona di Torino, un appuntamento imperdibile