L’ATLETICA MONDIALE PIANGE LA TRAGICA SCOMPARSA DI MULAUDZI

Mbulaeni Mulaudzi
(Fonte Colombo/Fidal)
Il mondo dell’atletica è stato colpito Venerdì da un grave lutto per la morte di Mbulaeni Mulaudzi, grande ottocentista sudafricano, che ha perso la vita a soli 34 anni per un incidente stradale.
di Diego Sampaolo

Mulaudzi, terzo di quattro fratelli, era nato nel Settembre 1980. Il suo primo grande successo arrivò a 19 anni quando vinse il titolo africano juniores nel 1999. L’anno successivo conquistò la sua prima medaglia da senior ai Campionati Africani. Nel 2001 si classificò sesto nella sua prima finale mondiale a Edmonton 2001. Nel 2002 vinse il primo dei suoi tanti titoli internazionali ai Giochi del Commonwealth di Manchester.

Nel giro di dodici mesi tra il 2003 e il 2004 conquistò tre medaglie a livello mondiale: bronzo ai Mondiali di Parigi 2003, oro ai Mondiali Indoor di Budapest 2004 e argento alle Olimpiadi di Atene 2004 alle spalle di Yuriy Borzakovskiy.

Ai Mondiali Indoor collezionò due argenti a Mosca 2006 e Valencia 2008. Nell’ultima occasione stabilì il record nazionale con 1’44”91 ma non bastò per battere il sudanese Abubakher Kaki. Nel 2009 conobbe il momento più luminoso della sua carriera quando si laureò campione del mondo degli 800 metri all’aperto a Berlino (dove la connazionale Caster Semenya si impose nell’analoga gara femminile). Due settimane dopo realizzò il suo record personale con 1’42”86 al meeting di Rieti.

Negli anni successivi non ha più gareggiato nelle manifestazioni internazionali come Mondiali e Olimpiadi ma ha continuato a correre nel circuito vincendo in Diamond League a New York nel 2010. Nel 2012 ha conquistato il suo nono titolo nazionale. Nel 2013 si è classificato quarto nella sua ultima gara internazionale a New York.

Lascia un commento

Freelifenergy
Lo sport è scienza con equipeenervit.com
I vantaggi della capillarizzazione nello sport
Corsa e metodo brucia grassi
#pastaparty
Runtoday VIP/Huawei Venicemarathon è con Maria Colantuono
#pastaparty è con Jhay per Huawei Venicemarathon Runtoday VIP
Stefano Baldini, 15 anni fa l’ORO olimpico ad Atene. Video