SI CONCLUDE LA GARGANO RUNNING WEEK, CHE LASCIA IN EREDITA’ SENTIERI TUTTI DA SCOPRIRE

Ph. COMeta PRess/Carlo Brena
Sì è conclusa la Gargano Running Week e il lascito della manifestazione è un qualcosa di importante per il paese di Mattinata, per l’area garganica e per la Puglia intera. Il lavoro messo in campo dagli organizzatori di Soul Running e da Puglia Promozione è stato intenso e tangibile.
A partire dal ripristino di 120 chilometri di vecchi tratturi, che sono ora percorribili non solo agonisticamente, come durante le tre gare di trail ideate dagli organizzatori, ma resteranno come eredità per la sentieristica che consentirà ai turisti di scoprire le bellezze del promontorio del Gargano, una zona ricca di biodiversità, caratterizzata dalla vicinanza di costa, macchia mediterranea e montagna.

Il progetto ha puntato principalmente in due direzioni, promozione all’estero e coinvolgimento locale: «Siamo riusciti a schierare runner di ben 12 nazioni europee– spiega l’organizzatore Davide Orlandi – e questa, per essere la prima edizione, è una grandissima soddisfazione. Ma devo ammettere che aver visto correre 634 ragazzini nella gara Young Guns, dedicata ai bambini dai 2 ai 13 anni, è stata un’emozione indescrivibile». Affiancati agli esperti della corsa di Soul Running, la presenza di Puglia Promozione ha sancito il valore strategico della manifestazione: «Questo territorio ha molto da offrire dal punto di vista turistico, soprattutto verso un pubblico straniero disposto a viaggiare anche quando l’estate è finita – spiega Giancarlo Piccirillo, direttore di Puglia Promozione – e la Gargano Running Week rappresenterà per noi uno degli eventi clou perché mette in mostra la varietà del nostro territorio, e la sua potenzialità intrinseca per diventare una perfetta palestra per tutte le attività del mondo outdoor». Si può quindi parlare tranquillamente di “missione compiuta” per questa prima edizione della Gargano Running Week, anche se gli organizzatori non si sono seduti sugli allori e hanno già lo sguardo puntato alla replica del 2015.

Lascia un commento

Freelifenergy
Utilizzare la menta per combattere il caldo e migliorare la performance
Come combattere il caldo e incrementare la prestazione negli sport di endurance
La Psicologia dello Sport e la teoria dei Marginal Gains
#pastaparty
#Pastaparty intervista Costantin Bostan: in stampelle sulle strade del Passatore. E non solo!
Come alimentarsi durante la preparazione ad un evento sportivo
Il video della Milano Marathon: riviviamo le emozioni in 1 minuto