NEL WEEKEND IL GIRO PODISTICO INTERNAZIONALE DI PETTINENGO

44 Edizioni e non sentirle, a pochi giorni dal Giro Podistico Internazionale di Pettinengo in programma domenica, si stà lavorando con grande ritmo al quartier Generale di Villa Piazzo, con immutato entusiasmo proprio come nell’autunno del 1971 quando prese il via la kermesse su strada, diventata ormai uno dei classici del panorama nazionale tanto da essere ormai da anniuna tra le gare TOP in Italia.

Sarà come ormai succede dal 1992, una “Doppia Sfida” con il prologo di sabato in Piazza Duomo a Biella teatro delle sfide scolastiche , con il contorno di Prove sul Miglio su cui svettano le 2 gare Internazionale e il solito immancabile spazio ai Ragazzi dello Special Olympics , un concentrato di spettacolo che fanno del Circuito Città di Biella una delle gare più spettacolari che si disputano nei centri storici delle grandi Città.


Le gare del Week end non chiuderanno comunque gli appuntamenti messi in cantieri da Gac Pettinengo e Biella Sport Promotion , chiamati il 23 novembre alla nuova sfida con “il Balcone del Biellese Trail” sulle colline attorno a Pettinengo.

Lo spettacolo è garantito , comunque, le difficoltà ci sono,ma tanti sponsor/Amici sono vicini da anni all’Organizzazione, tante gare Top in Italia sono state cancellate o hanno segnato il passo, il “miracolo” Biella Pettinengo continua, e le gare che ci apprestiamo a seguire saranno tra le più spettacolari degli ultimi anni, con sfide incandescenti e ben 7 Nazioni al via al Circuito di Biella e ben 9 al Giro di Pettinengo.

L’edizione 2014 sarà comunque ancor più che in passato all’insegna dei giovani con tanto spazio per loro a cominciare dal Circuito di Biella che proporrà ancora grandi sfide tra le scuole della Provincia , mentre il Giro di Pettinengo che ospiterà ancora il Trofeo delle Province (c’è il debutto del Comitato Provinciale di Brescia e di Padova) assegnerà come di consueto ancora i titoli Regionali individuali e di società del settore Giovanile (si attendono 12 Pullman) e a livello assoluto proporrà ancora sfide africane ma con Tanta Italia e con atleti in gara che si sono messi in luce in questa stagione.

Toccherà a Biella aprire le ostilità, sabato 18 ottobre alle 14,30 con la 23^edizione del Circuito di Biella.

Saranno come lo scorso anno 8 le gare messe in calendario da Biella Sport Promotion, come sempre appassionanti ed emozionanti, che verteranno oltre che sulle sfide scolastiche che hanno riversato in Piazza Duomo nelle ultime stagioni oltre 600 studenti anche nelle sfide sul Miglio per tutte le fasce di età, lo Sprint per i Ragazzi dello Special Olympics e 2 prove Top sul Miglio.

Rispetto al passato sono cambiati gli orari delle gare Top , con la Femminile che andrà in scena alle 15,30, tra una manche e l’altra della Staffetta delle Medie Inferiori mentre la prova TOP maschile andrà in scena alle 15,40 dopo la 2^manche e prima dlla sfida delle Medie Superiori

Le gare Top del Miglio Femminile vedrà in campo 3 africane di grande valore, che scalderanno i motori in vista della gara di Pettinengo.

Sfida Etiopia Kenia , con in campo Janet Kisa ( 2° lo scorso anno e reduce dal Bronzo ai giochi africani sui 5000 mt.) e Stefy Ndiwa (8’30”54 quest’anno sui 3000 mt al meeting di Bruxelles) per il Kenia che cercheranno di respingere l’attacco della diciottenne etiope Hawi Amara vice campionessa del mondo junior dei 5000 mt lo scorso luglio a Eugene.

In chiave Italiana 3 giovani talentuose, Sara Galimberti , Laura Bottini e Alice Cova.

Al maschile si annuncia una bellissima gara apertissima per la presenza del vincitore 2013, il keniano Erastus Chirchir , e del serbo d’italia Goran Nava , assente dell’ultim’ora un anno fa, che cercheranno di respingere l’assalto di una pattuglia di buoni specialisti quali Haidane, Marzetta, Sugut e i torinesi Stefano Guidotti e Andrea Tagnese

Sarà una giornata da “gustare “ come sempre e da vivere per gli appassionati di atletica per gli sportivi DOC, condita molto probabilmente dal sole, che aprirà alle 14,30 per chiudersi poco dopo le 17 sul collaudatissimo circuito di Piazza Duomo.

A Pettinengo , nonostante i tempi sempre più duri, sarà una competizione di primissimo piano, come vuole la tradizione degna della storia del “Giro”

Le gare Top saranno ancora nel segno dell’Africa come succede ormai da oltre un decennio, che si potrebbe titolare al maschile “A Volte Ritornano” però molti saranno gli azzurri presenti, reduci da una brillantissima stagione 2014.

Sfida Etiopia Kenia al femminile con le reduci dal Circuito di Biella in campo per il bis.

Ritroveremo Janet Kisa (reduce dal Bronzo ai giochi africani sui 5000 mt.) Stefy Ndiwa (8’30”54 quest’anno sui 3000 mt al meeting di Bruxelles) la giovane diciottenne etiope Hawi Amara vice campionessa del mondo junior dei 5000 mt lo scorso luglio a Eugene, che andranno a sfidare altre 2 keniane al debutto in Italia, Martha Akeno e Glays Chesire.

Tanta Italia però come non succedeva da anni, ci saranno le biellesi Valeria Roffino (sempre presente sin dalle gare giovanili) e Valentina Costanza ( che torna dopo anni) Federica Dal Ri, le milanesi allenate da Giorgio Rondelli, Laura Bottini, Elisa Cova e la giovane Allieva Nicole Reina ( 2 volte vincitrice a Pettinengo tra le cadette) Sara Galimberi e Martina Merlo.

Sarà una sfida nella sfida, quella per il successo in chiave africana, quella per la vittoria tra le Italiane

Al Maschile come detto “a volte Ritornano per una sfida stellare tra i protagonisti del podio 2012, che nel frattempo ne hanno fatta di strada.

Parte favorito l’Etiope Muktar Edriss , 2° nel 2012 quando si presentava con il titolo mondiale junior dei mt.10.000, ora arriva fresco del successo del Giro al Sass di Trento di sabato scorso ma soprattutto come uomo più veloce del 2014 sui 5000 mt. con il 12’54”83 ottenuta alla Diamond League di Stoccolma.

Gli avversari per il podio sono soprattutto il vincitore a sorpresa di 2 stagioni fa, l’eritreo Abrar Osman, bronzo quest’anno ai Giochi Africani nei 5000 mt, e reduce da una splendida vittoria su strada domenica scorsa in Olanda, che ha confermato tramite il suo procuratore , il mitico Jos Hermes, solo 2 giorni la sua presenza proprio in virtù proprio della sua splendi forma.

Terzo incomodo il 3° di 2 edizioni fa, l’ugandese Phillip Kipyego, il più giovane del lotto, atleta della categoria junior e fresco campione del mondo di Corsa in montagna a Cassinette di Massa .

Sarà una sfida tutta da gustare con altri atleti di colore che cercheranno di rompere le uova nel paniere dei 3 favoriti, a cominciare dal keniano Ndiwa, secondo di recente nella gara di Scicli, al connazionale Kiprop Limo, capace di scendere sotto l’ora in mezza maratona al magrebino El Barhoumi e agli abituè keniani Chirchir e Sugut.

Al via anche l’ucraino Matviychuk, che ritorna a Pettinengo e buoni italiani guidati Stefano La Rosa (Carabinieri) Simone Gariboldi (Fiamme Oro) Denis Curzi (Carabinieri)

Una giornata che si aprirà con le gare del settore giovanile con tutti i migliori Piemontesi al Via , che proseguirà con i master, impegnati su un tracciato ridotto rispetto al passato (km.6,500) e assieme agli atleti della categoria allievi , che dopo le prove di vertice a partire dalle 11,15 vivrà l’atto finale nel Palatenda di Villa Piazzo dove l’Organizzazione offrirà il pranzo a tutti gli atleti prima della premiazione.

Una giornata da “gustare “ e vivere per gli appassionati di atletica o per gli sportivi DOC .

La storia del “Giro”è la storia dell’atletica mondiale, i più grandi specialisti del mezzofondo prolungato sono quasi tutti passati dalla “corsa “di Pettinengo, se si pensa che in oltre quarant’anni anni , 148 medaglie d’oro tra campioni olimpici, mondiali ed europei di pista strada e cross hanno corso a Pettinengo e ben 439 campioni d’Italia hanno presenziato alla gara ,si capisce come negli anni questa gara , nata il 3 ottobre del 1971, sia diventata storica.

Una giornata che Gruppo Amici Corsa e Biella Sport Promotion coadiuvati da un centinaio di volontari , con il solito entusiasmo proporranno grazie all’intervento Fondamentale della Regione Piemonte della Fondazione Cassa di Risparmio di Biella e di DIADORA ed una serie di Sponsor locali capitanati da Lauretana , Botalla Formaggi , Panificio Patti, Eurometallica e comprendendo degli “affezionati” quali Edispe Incip, Costruzioni Bonandini , Termoidraulica Naccarato, Groupama Assicurazioni e Menabrea.

Su www.biellasport.netnotizie , informazioni e le modalità per iscriversi, le Iscrizioni per indecisi e ritardatari saranno aperte anche domenica Mattina al raduno di partenza a Villa Piazzo.

Lascia un commento

Freelifenergy
Lo sport è scienza con equipeenervit.com
I vantaggi della capillarizzazione nello sport
Corsa e metodo brucia grassi
#pastaparty
Runtoday VIP/Huawei Venicemarathon è con Maria Colantuono
#pastaparty è con Jhay per Huawei Venicemarathon Runtoday VIP
Stefano Baldini, 15 anni fa l’ORO olimpico ad Atene. Video