FLORENCE KIPLAGAT E’ STATA PREMIATA CON L’AIMS WORLD RECORD AWARD

L’Associazione Internazionale delle Maratone e Corse su Strada (AIMS) è lieta di annunciare che all’atleta keniana Florence Kiplagat è stato conferito l’AIMS World Record Award come riconoscimento del nuovo record del mondo sulla mezza (01:05:12) fissato nella eDreams Mitja Marató de Barcelona nel febbraio 2014.
Venerdì 10 ottobre 2014 a Chicago, USA, è stato annunciato il raggiungimento di questo obiettivo durante una presentazione della Bank of America Chicago Marathon, che ha avuto luogo domenica 12 ottobre. Florence ha preso parte a questa maratona. La presentazione è stata fatta dal Direttore Esecutivo della Bank of America Chicago Marathon, Carey Pinkowski.
Kiplagat (27 anni) ha battuto il record del mondo alla eDreams Mitja Marató de Barcelona il 16 febbraio 2014, ottenendo un tempo trentotto secondi più veloce del precedente record del mondo della connazionale Mary Keitany alla Ras Al Khaimah (RAK) Half Marathon nel 2011 (1:05:50).

Durante la gara Florence ha inoltre ottenuto il record del mondo sulla distanza dei venti chilometri (1:01:56), un record che precedentemente apparteneva a Mary Keitany ottenuto durante la performance del record del mondo sulla mezza maratona nel 2011 (1:02:36). Il tempo di Florence, 1:05:12, è stato inferiore di più di un minuto rispetto al suo precedente record personale di 1:06:38, raggiunto alla Rome-Ostia nel 2012. Il tempo di 01:05:12 è stato ufficialmente riconosciuto come record del mondo dalla IAAF (International Association of Athletics Federations) e dall’AIMS (Association of International Marathons and Distance Races che rappresenta più di 370 eventi di corsa in più di cento nazioni e territori del mondo), l’organizzazione che ha fissato per prima i criteri sulle performance adottati successivamente dalla IAAF.
L’AIMS ha premiato gli atleti che hanno battuto il record del mondo fin dal 1985. Questa è la ventesima volta che l’AIMS premia un’atleta per questa sua performance agonistica.
Il Direttore Esecutivo della Bank of America Chicago Marathon, Carey Pinkowski, ha commentato: “Sono orgoglioso di poter conferire questo premio a Florence in occasione della Bank of America Chicago Marathon, dove Florence gareggerà domenica. Desideriamo ringraziare l’AIMS per aver scelto il nostro evento per ospitare questa prestigiosa cerimonia.”
Il presidente dell’AIMS, Paco Borao, ha commentato: “Siamo fieri di poter conferire a Florence questo premio in rappresentanza dei 370 membri dell’AIMS in più di cento nazioni e territori nel mondo. Florence è un’atleta eccezionale e siamo contenti di poter riconoscere il suo risultato con questo premio.” Florence Kiplagat ha commentato: “Sono onorata di ricevere questo premio dall’AIMS e dai suoi membri in tutto il mondo. Voglio estendere il mio ringraziamento sincero all’AIMS, ai suoi sponsor per questo premio.” L’AIMS ha proposto i criteri tecnici per i record del mondo su strada che la IAAF ha adottato per alcune distanze.
Le condizioni che devono essere rispettate sono:
a) L’evento deve essere approvato dalla IAAF e/o dalla Federazione Nazionale e realizzato secondo le regole della IAAF.
b) L’atleta che ottiene il record del mondo deve avere diritto a competere secondo le regole della IAAF. c) Il percorso deve essere misurato da un misuratore approvato da AIMS e IAAF di grado A oppure B secondo la regola 240.3 della IAAF. d) I punti di partenza e arrivo sul percorso, misurato da una linea retta tra i due punti, non deve superare il 50% della distanza della gara. e) La differenza di dislivello tra la partenza e l’arrivo non deve eccedere la media di un millesimo, ossia 1m per km. f) La planimetria e i dati relativi alla misurazione completa devono essere validati dal misuratore che ha effettuato la
misurazione oppure da altro misuratore A o B durante la gara sul veicolo di aperture della corsa.
g) Il percorso deve essere verificato in loco (ossia due settimane prima, il giorno della gara oppure appena possible
successivamente alla stessa), preferibilmente da un misuratore A dell’AIMS/IAAF diverso rispetto a quello che ha
effettuato la misurazione.
h) L’atleta deve sottostare ai controlli antidoping il giorno della gara.
i) Per le staffette su strada la gara deve effettuarsi in frazioni di 5km, 10km, 5km, 10km, 5km, 7.195km.
I record del mondo su distanze intermedie devono sottostare alle precedenti condizioni e il tempo deve essere misurato
secondo le regole della IAAF. Le distanze intermedie devono essere misurate e segnate durante la misurazione della
corsa.
E’ raccomandato che le Federazioni membro adottino le regole della IAAF nell’organizzazione delle loro competizioni.

Lascia un commento

Freelifenergy
Utilizzare la menta per combattere il caldo e migliorare la performance
Come combattere il caldo e incrementare la prestazione negli sport di endurance
La Psicologia dello Sport e la teoria dei Marginal Gains
#pastaparty
#Pastaparty intervista Costantin Bostan: in stampelle sulle strade del Passatore. E non solo!
Come alimentarsi durante la preparazione ad un evento sportivo
Il video della Milano Marathon: riviviamo le emozioni in 1 minuto