LAVILLENIE E SCHIPPERS ATLETI EUROPEI DELL’ANNO

Dafne Schipprs atleta europea dell’anno
(Fonte Colombo/Fidal)

Il primatista mondiale e campione olimpico e europeo del salto con l’asta Renaud Lavillenie e la due volte campionessa europea dei 100 e dei 200 metri Dafne Schippers sono stati eletti Atleti Europei dell’anno in occasione del tradizionale Gala denominato quest’anno Golden Tracks Awards Gala dell’Associazione Europea di Sabato sera a Baku, capitale dell’Azerbaijan. I premi di miglior stelle emergenti del 2014 sono andati a Adam Gemili, campione europeo dei 200 metri di Zurigo e alla russa Mariya Kuchina, vice campionessa europea e iridata ai Mondiali Indoor di Sopot.

di Diego Sampaolo

Lavillenie è stato incoronato vincitore del Premio di Atleta Europeo del 2014 al termine di una stagione nella quale ha vinto il terzo titolo europeo all’aperto e ha cancellato il record del mondo di Sergey Bubka saltando 6.16 proprio nella città del grande Sergey Bubka. Inoltre ha vinto la Diamond Race per il quinto anno consecutivo.

“E’ un anno che non potrò mai dimenticare. Realizzare il record del mondo è stato un sogno che si è avverato. In pochi se lo sarebbero aspettato. E’ stato uno dei miei migliori anni e l’anno prossimo sarà ancora migliore. A Zurigo le condizioni climatiche non erano facili. C’erano inoltre molte aspettative su di me. Il salto con l’asta può essere strano e regalare sorprese. Per questo motivo sono contento di aver vinto il mio terzo titolo outdoor della carriera. L’anno prossimo sarà molto importante perché voglio vincere il titolo europeo che ancora manca nella mia bacheca,ì”, ha detto Lavillenie.

Dafne Schippers ha vinto il doppio titolo europeo dei 100 e dei 200 con 11”12 e 22”03 (migliore tempo europeo dell’anno sulla distanza più lunga nonostante un forte vento contrario) e la Continentale Cup a Marrakesh. “E’ stata una grande sensazione vincere su entrambe le distanze. Ho iniziato la stagione gareggiando a Gotzis e ho coronato l’anno con il doppio titolo europeo. L’anno prossimo inizierò con l’eptathlon a Gotzis e poi deciderò se gareggiare nelle prove multiple o nello sprint”, ha detto Schippers

Gemili ha trionfato nella finale europea dei 200 metri in 19”98 con vento contrario (-1.6 m/s). “E’ stato un grande risultato per il mio team. Non era facile e per questo è una grande sensazione aver conquistato il titolo con una grande prestazione cronometrica. Ora la gente mi considera un duecentista ma io voglio continuare a correre 100 e 200 metri”, ha detto Gemili.

Gemili ha ricevuto il premio da Lord Sebastian Coe. “C’è un grande rinascimento dell’atletica a livello mondiale, europeo e britannico. Questa serata è l’esempio perfetto di questo momento di rinascita. Abbiamo un grande futuro davanti”, ha detto Coe.

Mariya Kuchina  ha vinto l’oro ai Mondiali Indoor di Sopot, l’argento agli Europei di Zurigo e ha conquistato il successo alla Coppa Europa di Braunschweig e alla Continental Cup di Marrakesh e si è aggiudicata la Diamond Race

“L’atletica è uno sport molto popolare tra i giovani. Abbiamo un grande futuro per la nuova generazione di atleti”, ha detto Sergey Bubka che ha premiato Mariya Kuchina

 

 

 

Lascia un commento

Freelifenergy
Lo sport è scienza con equipeenervit.com
I vantaggi della capillarizzazione nello sport
Corsa e metodo brucia grassi
#pastaparty
Runtoday VIP/Huawei Venicemarathon è con Maria Colantuono
#pastaparty è con Jhay per Huawei Venicemarathon Runtoday VIP
Stefano Baldini, 15 anni fa l’ORO olimpico ad Atene. Video