LA LOMBARDIA VINCE LA KINDER +SPORT CUP CADETTI A BORGO VALSUGANA

Sidney Giampietro (Fonte Colombo/Fidal)
La Lombardia ha conquistato il successo nella Kender + Sport Cup  per la quindicesima volta battendo di sette punti il Lazio (578 a 571) al termine della tradizionale manifestazione giovanile riservata alla categoria cadetti conclusasi a Borgo Valsugana in Trentino.
di Diego Sampaolo

 
 
 
 
 
 
 
Stella indiscussa della manifestazione è stata la lombarda Sydney Giampietro che ha incrementato di 13 centimetri la sua migliore prestazione nazionale cadette nel lancio del peso portandola da 16.67 a 16.80.

Ostacoli in grande evidenza: nei 110 sono scesi per la prima volta nella storia di questa categoria giovanili due promesse Mattia Di Panfilo, che realizza la migliore prestazione nazionale con 12”94 e Christian Faidiga (12”99). Negli 80 ostacoli l’italo.nigeriana Desola Oki (primatista italiana di categoria) vola in 11”45 in batteria nella mattinata di Sabato ma deve accontentarsi del terzo posto nella finale in 11”68 nella gara vinta da Noemy Petagna in 11”62 per un centesimo di secondo su Anna Bionda.

Il vicentino Mattia Zagotto ha polverizzato di 41 centimetri il suo record personale nel salto in lungo portandolo da 6.70 a 7.11 e diventa il secondo di sempre al livelo cadetti alle spalle del record italiano di Andrew Howe (7.52).

Mario Marchei si è aggiudicato il titolo degli 80 metri in 9”09 dopo aver fermato il cronometro in 9”04 nella batteria. Il titolo degli 80 metri femminili è andato all’emiliana di origini ivoriane Zayneb Dosso in 9”82.

La trentina Nadia Battocletti, figlia d’arte di Giuliano Battocletti, ha vinto i 2000 metri in 6’26”56 (sesta migliore prestazione di sempre) precedendo Camilla Bossi (6’30”26). In evidenza anche la promettente bergamasca Marta Zenoni che ha conquistato il successo sui 1000 metri in 2’48”13 mancando di quattro secondi la sua migliore prestazione nazionale cadette.

Nel salto triplo maschile Andrea Dallavalle, fratello del promettente Lorenzo Dallavalle, ha migliorato il suo record personale con 14.15m. Andrea Motta ha realizzato la terza migliore di sempre a livello cadetti del salto in alto con 2.05m. In Italia soltanto Filippo Lari e Andrew Howe hanno fatto meglio saltando 2.07 e 2.06,

La goriziana Mara Lavrencic ha stabilito la quinta migliore prestazione di sempre sui 300 metri con 39”86.

I 1200 siepi hanno fatto registrare le migliori prestazioni nazionali di sempre sia in campo maschile sia in campo femminile con Simone Barontini, vincitore in 3’20”71 e Giulia Leonardi, vincitrice in 3’48”71.

La staffetta 4×100 femminile del Friuli Venezia Giulia ha realizzato la seconda migliore prestazione nazionale di sempre con 47”70 battendo la Lombardia.

In evidenza anche il discobolo Marco Balloni che ha realizzato la bella misra di 47.49m. Balloni è allenato dal tecnico dei lanci e ex primatista italiano Armando De Vincentis

Lascia un commento

Freelifenergy
Lo sport è scienza con equipeenervit.com
I vantaggi della capillarizzazione nello sport
Corsa e metodo brucia grassi
#pastaparty
Runtoday VIP/Huawei Venicemarathon è con Maria Colantuono
#pastaparty è con Jhay per Huawei Venicemarathon Runtoday VIP
Stefano Baldini, 15 anni fa l’ORO olimpico ad Atene. Video