A TEATRO CON LA FIRENZE MARATHON, CORSA E CULTURA.

La locandina dello spettacolo
Firenze Marathon implementa ulteriormente le collaborazioni culturali e continua a offrire sempre ulteriori motivi per chi fosse ancora indeciso se venire o no a trascorrere un fine settimana davvero intenso in occasione dell’edizione numero 31 della maratona di Firenze che si correrà il prossimo 30 novembre. Il Comitato organizzatore ha infatti siglato per l’edizione 2014 un accordo con il Teatro Puccini che propone per i partecipanti alla Firenze Marathon una riduzione sul prezzo del biglietto per lo spettacolo “Maratona di New York” che si terrà nei giorni di venerdì 28 e sabato 29 novembre alle ore 21.

Presentando infatti alla biglietteria del Teatro Puccini la lettera di conferma che attesta  l’avvenuta iscrizione o il pettorale di gara già ritirato al Marathon Expo presso lo stadio Ridolfi (che sarà aperto proprio nei giorni 28 e 29 novembre dalle 8.30 alle 20) si avrà la possibilità di acquistare un biglietto per lo spettacolo per il primo settore a € 16.00 invece di € 25.30, fino ad esaurimento posti disponibili. La biglietteria del teatro sarà aperta il venerdì 28 novembre e il sabato 29 dalle 15.30 alle 19.00.

Lo spettacolo teatrale che andrà in scena in quei giorni è una piece messa in scena da ArtistiAssociati in collaborazione con Teatro Stabile delle Marche, AMAT e Comune di San Benedetto del Tronto. Uno spettacolo di Cristian Giammarini e Giorgio Lupano dal titolo, appunto, Maratona di New York, di Edoardo Erba, diretto e interpretato da Cristian Giammarini e Giorgio Lupano con luci di Mauro Marasà e  video a cura di Massimo Federico.
“Lo spettacolo non tradisce il testo originale, ma lo rilegge, lo re-inventa, lo inserisce in una dimensione drammatica nuova. La regia è modernissima, magistrale: passa indenne dai momenti comici, senza sottolinearli e senza averne paura, e arriva diretta al cuore del dramma fondendo incubo e realtà in una sola dimensione, un’unica grande notte stellata. Notte che gli attori attraversano con una spontaneità che conquista e un’intensità che commuove. Difficile per il pubblico non ridere e non avere i brividi. La prova atletica sul palco è notevole, Lupano e Giammarini non si risparmiano, si partecipa alla loro fatica. La loro corsa è un gesto iperreale e tuttavia compone un disegno preciso, espressivo, rigoroso. Che ipnotizza e coinvolge, lasciandoti alla fine un grumo d’amore e di dolore da portare a casa, da elaborare con calma. Insomma, questa Maratona è un grande piccolo spettacolo che merita di restare nei cartelloni dei teatri per molti anni”, così lo stesso Edoardo Erba descrive la messa in scena che sarà rappresentata al Teatro Puccini. (Ulteriori info: 055.362067 biglietteria@teatropuccini.it).
Per Firenze Marathon, quindi, si tratta dell’ennesimo evento nell’evento di una tre giorni ricca di spunti e di possibilità di divertimento, cultura e svago per chi correrà la maratona e per i rispettivi accompagnatori e familiari, con convenzioni e tariffe agevolate ad hoc. A cominciare dal Marathon Expo, presso lo stadio Luigi Ridolfi. Circa 3.600 mq di esposizione nelle giornate di venerdì e sabato con orario continuato 8.30-20, oltre 70 stands, una vera e propria cittadella della maratona, con le ultime novità tecniche in mostra, i convegni tecnici, la visualizzazione del percorso, il servizio ristoro a prezzi concorrenziali. Una settantina di espositori con dai 25mila ai 30mila visitatori previsti. La domenica mattina c’è la Ginky Family Run, un modo per correre sulle strade della maratona anche se non si è avuto la possibilità di raggiungere la preparazione fisica di un maratoneta. E’ una corsa di 2 km riservata ai ragazzi, accompagnati e non, e alle famiglie; sono stati stimati quasi 2.000 partecipanti. La partenza è alle 9.30 da Piazza Santa Croce. Dopo aver corso i partecipanti alla Ginky Family Run potranno assistere all’arrivo della corsa sui 42 km e 195 metri comodamente sistemati, gratuitamente, sulla tribuna posta proprio sulla linea del traguardo. I partecipanti alla Ginky Family Run al termine della gara potranno accedere gratuitamente allo spettacolo “Ciak, si canta!” che l’Orchestra della Toscana eseguirà alle ore 10,45 della domenica mattina stessa presso il Teatro Verdi, vicino all’arrivo.
E ancora: la staffetta 30×1000 metri intitolata a Mauro Pieroni che si svolgerà il sabato mattina al Ridolfi, consigliata agli accompagnatori dei maratoneti. Il Trofeo scolastico di atletica “I più forti, più veloci e più resistenti di Firenze”, che si disputerà sempre al Ridolfi nell’intera giornata di venerdì. La possibilità di visitare a prezzi speciali i musei fiorentini esibendo il pettorale di gara grazie alla convenzione col Comune di Firenze. E poi la domenica sera la grande festa del Marathon Party all’ObiHall, cucina tipica toscana, musica e maxischermo per rivedere la gara a prezzi incredibili, riservati ai maratoneti e ai loro accompagnatori.


Ecco come iscriversi alla Firenze Marathon:
• online sul sito www.firenzemarathon.it (solo con pagamento con carta di credito senza commissioni)
• Online sul circuito EnterNow – www.enternow.it
• via posta a: FIRENZE MARATHON -VIALE M. FANTI 2 – 50137 FIRENZE; obbligatorio allegare documentazione di pagamento, certificato medico e/o tesserino societario
• via fax: 0039/ (0)55/ 5536823 scaricando il modulo dal sito www.firenzemarathon.it, obbligatorio allegare documentazione di pagamento, certificato medico e/o tesserino societario
• a Firenze: L’Isolotto dello Sport, Via dell’Argingrosso 69 a/b Tel: 055/7331055 e
Training Consultant, Via Fra Giovanni Angelico, 6 – www.fulviomassini.com
• presso gli uffici Firenze Marathon (Viale M. Fanti, 2 – 50137 Firenze) dal lunedì al venerdì ai seguenti orari: 09:00-13:00, 14:00-18:00.

Lascia un commento

Freelifenergy
Utilizzare la menta per combattere il caldo e migliorare la performance
Come combattere il caldo e incrementare la prestazione negli sport di endurance
La Psicologia dello Sport e la teoria dei Marginal Gains
#pastaparty
#Pastaparty intervista Costantin Bostan: in stampelle sulle strade del Passatore. E non solo!
Come alimentarsi durante la preparazione ad un evento sportivo
Il video della Milano Marathon: riviviamo le emozioni in 1 minuto