SABATO 11 LA 100 KM DELLE ALPI, L’ULTRAMARATONA DA TORINO A SAINT VINCENT

Ph. Organizzazione
La gara organizzata dall’Asd Il Giro d’Italia Run scatterà sabato 11 ottobre alle ore 10 da Via Oxilia (civico 21) a Torino e arriverà, dopo 100 km di fatica ed emozioni, presso le rinnovate Terme di Saint Vincent. Tra i 160 iscritti al via – cifra record, destinata a crescere ulteriormente nei prossimi giorni – una nutrita pattuglia di atleti stranieri, con diverse presenze da Francia, Bosnia Erzegovina, Svezia e Germania. La grande favorita della corsa rosa è la vicecampionessa mondiale di ultra-trail Francesca Canepa, vincitrice del Tor des Géants del 2012 e 2013, mentre tra gli uomini si segnala soprattutto il ritorno alle lunghe distanze su strada di Daniele Gaido, secondo alla 100 Km delle Alpi del 2009.


Si rinnova inoltre l’appuntamento con la prova a staffette tra il Liceo Classico M. D’Azeglio e il Liceo Classico C. Cavour, i due prestigiosi istituti torinesi che si daranno battaglia nel primo tratto (10 km da Torino a Leinì) della 100 km delle Alpi: due formazioni di dieci atleti l’una con somma finale dei tempi per una classifica “totale”. Le due passate edizioni della sfida tra i due Licei sono state vinte dal D’Azeglio.

Così Chiara Alpestre, dirigente scolastico del D’Azeglio: “I nostri allievi partecipano a questa gara non con il sentimento non della rivalità ma della simpatica competizione. Ci fa piacere immaginare che questa singolar tenzone rievochi l’agonismo ormai classico tra i due licei della città. Il mio cuore tifa ovviamente per il D’Azeglio, ma nella realtà siamo legati al Cavour da un rapporto di schiettezza e collaborazione”.

Così Emanuela Ainardi, dirigente scolastico del Cavour: “E’ il secondo anno che seguo personalmente la manifestazione e devo dire che, gratificati da un’organizzazione impeccabile, i ragazzi rispondono con entusiasmo. C’è un spirito di allegra partecipazione a un evento sportivo, e questo significa confronto ma anche dialogo, divertimento e voglia di raggiungere un obiettivo insieme”.

Alla conferenza stampa hanno preso parte anche i direttori di corsa Domenico Barbuto e Vitaliano De Gregorio, il quale ha dichiarato: “E’ dalla prima edizione che avevo promesso all’organizzatore Enzo Caporaso che un giorno avrei preso parte alla 100 Km delle Alpi. Bene, finalmente manterrò la promessa, seppure coprendo il tragitto a bordo dell’auto del direttore di corsa”.

Presente anche il sindaco di Rivarolo Alberto Rostagno, al quale l’organizzazione assegnerà il pettorale numero 1, in quanto primo cittadino della capitale economica del Canavese, uno dei 18 comuni toccati dall’ultramaratona tra Torino e Saint Vincent: “Sono felice di partecipare alla corsa. Il mio obiettivo minimo è quello di percorrere il tratto da Torino a Rivarolo, per un totale di 30 km. Ammiro gli atleti che completeranno i 100 km della corsa per l’impegno e la perseveranza che spinge a raggiungere grandi traguardi nello sport come nella vita”.

Ecco quindi l’intervento di Roberto De Bernardi, presidente della Pro Loco di Foglizzo: “Fin dalla mia infanzia ero affascinato dagli ultrapodisti della antica Torino-Saint Vincent che transitava proprio nel mio paese. La passione per la corsa da 42 anni ci spinge a realizzare la Quattro Giorni Internazionale di Foglizzo, e questa volta ci ha pure portato a collaborare con la 100 Km delle Alpi: i nostri volontari accoglieranno infatti tutti i finisher giunti al traguardo di Saint Vincent con un ricco ristoro finale”.

In chiusra, le parole del presidente del Giro d’Italia Run Enzo Caporaso: “La presenza a questa conferenza stampa di tanti amici, ognuno a suo modo testimone del grande affetto verso la 100 Km delle Alpi, mi ripaga di tutto il grande lavoro organizzativo necessario alla buona riuscita dell’evento”. 


Lascia un commento

Freelifenergy
Utilizzare la menta per combattere il caldo e migliorare la performance
Come combattere il caldo e incrementare la prestazione negli sport di endurance
La Psicologia dello Sport e la teoria dei Marginal Gains
#pastaparty
#Pastaparty intervista Costantin Bostan: in stampelle sulle strade del Passatore. E non solo!
Come alimentarsi durante la preparazione ad un evento sportivo
Il video della Milano Marathon: riviviamo le emozioni in 1 minuto