MEUCCI NONO ALLA MEZZA MARATONA DI LISBONA – STRANEO SI PRENDE LA RIVINCITA CON DAUNAY A PARIGI

Daniele Meucci, campione
europeo a Zurigo, nono
alla Mezza di Lisbona (Fonte Colombo
Fidal)
Il campione europeo di maratona di Zurigo 2014 Daniele Meucci si è piazzato al nono posto, una posizione dietro rispetto all’ex campione del mondo dei 10000 metri Ibrahim Jeylan nella mezza maratona Rock and Roll di Lisbona (IAAF Gold Label Race) in 1h04’10” (stesso tempo fatto registrare da Jeylan) nella gara vinta dal keniano Stephen Kosgei Kibet in 1h01’06” davanti all’etiope Moseret Geremew (1h02’25”) e all’ugandese Geofrey Kusuro (1h02’29) in una giornata condizionata da un forte vento contrario. Il cinque volte campione del mondo di mezza maratona e primatista mondiale della distanza Zersenay Tadese si è piazzato al quinto posto in 1h03’29”, prestazione condizionata da un piccolo infortunio
di Diego Sampaolo


La mezza maratona si è decisa al 14 km quando Kibet ha piazzato l’allungo decisivo superando Geremew e Kusuro

Nella mezza maratona femminile Nadia Ejjafini ha concluso la sua fatica in sesta posizione in 1h15’16”. Il successo è andato alla keniana Purity Cherotich Rionoripo in 1h11’02” con cinque secondi di vantaggio sulla portoghese Sara Moreira. L’etiope Afera Godfay ha completato il podio in terzo posizione in 1h11’16”.

Visiline Jepkesho, vincitrice lo scorso Aprile alla maratona di Milano, ha conquistato il successo nella maratona della capitale portoghese migliorando di quasi due minuti il suo record personale stabilito proprio a Milano con 2h26’47. Agnes Kiprop ha tagliato il traguardo in seconda posizione in 2h28’35”. Samuel Ndungu ha conquistato il successo nella gara maschile in 2h08’21” davanti a Robert Kwambai (2h10’33). La gara maschile ha visto un passaggio di 1h03’52 alla mezza maratona quando ancora cinque atleti erano nel gruppo di testa. Ndungu ha piazzato l’allungo vincente al 29 km. Sia la gara maschile che quella femminile hanno fatto registrare il record del percorso.

10 km di Parigi: Straneo batte Daunay nella rivincita degli Europei

Contemporaneamente nella 10 km di Parigi la vice campionessa europea e mondiale di maratona Valeria Straneo ha vinto la 10 km Paris Centre da Avenue de l’Opera a Place du Palais Royal prendendosi la rivincita sulla beniamina locale Christelle Daunay che l’aveva battuta agli Europei di Zurigo. L’alessandrina ha fermato il cronometro due secondi davanti alla quarantenne transalpina in 32’36” arrivando a 29 secondi dal suo record personale stabilito nel 2011. La gara maschile è stata vinta dall’ex campione europeo dei 3000 siepi Bouabdallah Tahri in 29’14”

 

Lascia un commento

Freelifenergy
Utilizzare la menta per combattere il caldo e migliorare la performance
Come combattere il caldo e incrementare la prestazione negli sport di endurance
La Psicologia dello Sport e la teoria dei Marginal Gains
#pastaparty
#Pastaparty intervista Costantin Bostan: in stampelle sulle strade del Passatore. E non solo!
Come alimentarsi durante la preparazione ad un evento sportivo
Il video della Milano Marathon: riviviamo le emozioni in 1 minuto