OGUNODE VOLA IN 9″93 SUI 100 METRI AGLI ASIAN GAMES DI INCHEON

Il velocista del Qatar di origini nigeriane Femi Ogunode, medaglia di bronzo ai Mondiali Indoor di Incheon in Corea del Sud, ha regalato la maggiore emozione della seconda giornata degli Asian Games di Incheon in Corea del Sud quando ha conquistato il titolo in un eccellente 9”93 che migliora di sei centesimi di secondo il record asiatico detenuto dal connazionale Samuel Francis stabilito nel 2007. Nel finale di stagione Ogunode aveva stabilito il suo record due volte correndo in 10”05 a Rieti e in 10”04 alla Continental Cup di Marrakesh. Su Bingtian si è piazzato al secondo posto in 10”10.
di Diego Sampaolo

“Avevo la sensazione di poter battere il record asiatico. Posso vincere altri titoli sui 200 e nella 4100”, ha detto Ogunode dopo la finale.

Nei 400 metri maschili ha brillato la stella del saudita Youssef Al Masrahi che ha sfiorato il suo record nazionale correndo in 44”46, tempo che sfiora di tre centesimi di secondo il suo primato asiatico stabilito nella tappa della Diamond League di Losanna (quando fu terzo alle spalle di Kirani James e Lashawn Merritt).

Nelle semifinali il diciottenne Abbas Abubakher Abbas ha stabilito il secondo miglior tempo della categoria juniores in questa stagione correndo in 45”17 nella semifinale

Kemi Adekoya del Barhein, rivelazione stagionale dei 400 ostacoli con un successo su Kaliese Sencer nella prima tappa della Diamond League a Doha, ha vinto i 400 metri in 51”59 dopo aver corso la batteria in 51”11.

Wang Zhen, allievo di Sandro Damilano, ha conquistato il titolo della 20 km di marcia con il record degli Asian Games con 1h19’45” al termine di un bel duello con il giapponese Yusuke Suzuki risolto al 17 km. Suzuki si è piazzato secondo con 1h20’44”.

Eccellente la gara del martello femminile dove Zhang Wenxiu che conquistato il suo terzo successo agli Asian Games dopo quelli del 2006 e del 2010 con il record della manifestazione di 77.33 m. Zhang ha sfiorato di 35 cm il record continentale detenuto dalla connazionale Wang Zheng stabilito ad inizio anno a Chengdu. Wang si è portata in testa con 74.16 superando in classifica la Zheng che guidava con un primo lancio di 74.14. Zheng ha superato la connazionale con un lancio da 74.27 prima di incrementare la sua misura in tre lanci consecutivi (75.96- 76.20 e 77.33).

L’edizione 2014 degli Asian Games si era aperta Sabato con il successo di Alia Saeed Mohamed degli Emirati Arabi Uniti che ha vinto i 10000 metri in 31’51”86.

Nel lancio del martello maschile Dilshod Nazarov ha conquistato il suo terzo titolo agli Asian Games dopo i successi del 2006 e del 2010 con il lancio vincente di 76.82m.

Il qatariota Mohamed Al Garni, più conosciuto come specialista dei 1500 metri dove vinse il bronzo ai Mondiali Juniores nel 2010, ha conquistato il titolo sui 5000 metri in 13’26”13, record della manifestazione e primato personale, precedendo Alemu Gebre (13’27”98) e il primatista asiatico della distanza Albert Rop (13’28”08).

La portacolori del Barhein Ruth Jebet, campionessa del mondo juniores a Eugene lo scorso Luglio, si è imposta nella finale dei 3000 siepi con 9’31”36 stabilendo il record dei Giochi Asiatici.

 

Lascia un commento

Attualità Cross Eventi Interviste&Personaggi Trail Ultramaratona
Il 17 dicembre corri con Timing Data Service
E’ tutto pronto per l’11° Allenamento di Natale
Road to Reggio Emilia: i top runner al via della maratona
Abbigliamento Accessori Calzature
Le calze a righe di Sara Dossena a NY? Ecco dove le puoi comprare
SCOPRI FOCUS E PHOTOCROMATIC, LE LENTI RETINA SHIELD DI SZIOLS
Con le 361° Stratomic…vado un grado oltre