NICOLA VENTUROLI E JOSEPHINE WANGOI VINCONO LA MARATONA DEL’ACQUA, IL BEL PERCORSO LUNGO IL LAGO D’ISEO

Run To The Blue doveva essere e così è stato. Ai piedi il lago d’Iseo ed il suo blu scuro e profondo, sulla testa un cielo blu-azzurro che mette felicità, voglia di esserci e di correre questa 4aMaratona dell’Acqua che si è svolta con partenza da Pisogne e traguardo fissato ad Iseo. 
Splendida questa giornata di sport e solidarietà organizzata dall’Equipe Running in collaborazione con Rosa e Associati. Sponda bresciana e poi bergamasca per poi tornare in provincia di Brescia, 42,195km di sole e fatica, di soddisfazione e felicità, grazie anche ai pacer, gli angeli del tempo, che hanno scortato al traguardo tanti podisti.
 Dopo il successo quest’estate alla Maratona a Tappe della Franciacorta, torna sul gradino più alto del podio il bresciano della Free Zone Nicola Venturoli che chiude la sua gara in 2h31’10”. Alle sue spalle Enrico Fausti (Padile R.M. Guizzi) mentre terzo posto per Virginio Trentin in 2h51’00”. “Sto preparando la Maratona di Valencia di metà novembre – ha detto Nicola Venturoli sul traguardo – Nonostrante io abbia già vinto qui qualche anno fa, ero molto teso per questa competizione qui sulle mie strade di casa, sono partito tranquillo per gestire tutto al meglio. Il percorso è spettacolare, tutto sul lungo lago, così come arrivare in centro a Iseo ha il suo fascino”. 
Tra le donne fa il bis dopo il successo del 2013 la keniana-bresciana Josephine Wangoi (Atl. Paratico) che corre tutta sola mai impensierita dalle avversarie. Anche per lei come per Nicola Venturoli in luglio c’era stata la vittoria alla Maratona a Tappe della Franciacorta. Oggi tempo finale di 3h05’18”: “Per me oggi è stato un allenamento – ha confermato Josephine – Ho voluto partecipare principalmente perché sono molto amica degli organizzatori e ci tenevo ad esserci. Non ci fosse stata gara mi sarei allenata sola per 30km, ma ho voluto comunque fare la maratona. Sto preparando la New York City Marathon grazie al pettorale messo in palio nelle gare che ho vinto del gruppo del Professor Rosa che sono gentilissimi. E’ bellissimo correre e fa davvero bene, una gran cosa vedere qui tante donne, tanta gente che corre”.
Secondo posto per Simona Giuliani (Azzurra Garbagnate M.se) in 3h10’11” mentre completa il podio Sonia Opi (Runners Bergamo) in 3h14’42”.
Insieme ai maratoneti hanno completato il percorso da Pisogne a Iseo anche i runners della corsa a coppie, ben 200 i Team giunti al traguardo. Primo posto per il team denominato Paris School in 2h35’36” composto da Alberto Parigi e Marco Ferrari.
E’ stato un fine settimana davvero intenso, iniziato ieri a Pisogne con LA NOTTE AZZURRA DELLA MARATONA DELL’ACQUA e le gare solidali che hanno visto la partecipazione di migliaia di persone. Parliamo di quanto si è svolto a Iseo con la  Family Walking in favore dell’A.I.L.  Camminata solidale per famiglie con i bambini con l’intero ricavato che sarà donato all’Associazione Italiana contro le Leucemie, Linfomi e Mieloma di Brescia. A Pisogne invece, è andata in scena la Giornata in ricordo degli ammalati di Alzheimer, evento in contemporanea in tutto il mondo. A loro è stato dedicato l’evento denominato “Camminiamo Insieme per il Giardino d’Inverno”, la nuova struttura che completerà il reparto Alzheimer della RSA Di Pisogne. Da Darfo alle 9.30 è partita la camminata/corsa (ludico-motoria) di 12 km lungo la pista ciclo-pedonale del fiume Oglio. in collaborazione con i volontari dell’Associazione Alzheimer Camuno Sebino Onlus.

Lascia un commento

Attualità Cross Eventi Interviste&Personaggi Trail Ultramaratona
Il 17 dicembre corri con Timing Data Service
E’ tutto pronto per l’11° Allenamento di Natale
Road to Reggio Emilia: i top runner al via della maratona
Abbigliamento Accessori Calzature
Le calze a righe di Sara Dossena a NY? Ecco dove le puoi comprare
SCOPRI FOCUS E PHOTOCROMATIC, LE LENTI RETINA SHIELD DI SZIOLS
Con le 361° Stratomic…vado un grado oltre