GIOVANI IN EVIDENZA NELLA FASE REGIONALE DEI SOCIETARI ALLIEVI

Sara Fantini (Fonte Colombo/Fidal)

La Fase Regionale dei Campionati di Società allievi, ultima possibilità per le società italiane d migliorare il loro punteggio e qualificarsi per la Finale Nazionale di Imola del 4 e 5 Ottobre, ha regalato diversi buoni risultati.

di Diego Sampaolo


Nella prima giornata di Sabato si sono messi in luce soprattutto i lanciatori. Sulla pedana di Modena l’emiliana Sara Fantini ha realizzato la seconda migliore prestazione italiana all-time under 18 nel lancio del martello con 65.99 scalzando dalle graduatorie di sempre Giulia Camporese. Solo Lucia Prinetti Anzalapaya ha fatto meglio nella storia in questa categoria.

A Padova Jordan Zinelli ha migliorato di un metro il suo record personale nel giavellotto consolidando il suo record personale con la misura di 68.47 che consolida il suo quarto posto nelle liste italiane all-time di categoria.

Nel mezzofondo la promettente lombarda Francesca Zenoni ha consolidato il suo terzo posto nelle sue liste italiane di sempre nei 2000 siepi alle spalle di Nicole Svetlana Reina e di Valeria Roffino correndo in 6’56”99 sulla pista di Lodi. Due altri talenti lombardi si sono messi in luce nella prima giornata. Si trata del campione italiano indoor dei 60 ostacoli Gabriele Segale, vincitore nei 110 ostacoli in 14”18, e della primatista italiana allieve dei 400 e finalista delle Olimpiadi Giovanili di Nanchino Ilaria Verderio che si è aggiudicata i 100 ostacoli in 14”38.

Nella seconda giornata si mette in luce il toscano Leonardo Fabbri dell’Atletica Firenze Marathon che ha migliorato il suo record personale nel peso con 19.21 facendo meglio rispetto alla misura che gli ha regalato il settimo posto alle Olimpiadi Giovanili di Nanchino.

A Lodi Nicole Svetlana Reina (che compirà il suo diciassettesimo compleanno Giovedì) ha fermato il cronometro in 9’38”98 due giorni dopo aver migliorato il record italiano allieve a Milano con 16’19”16. L’allieva di Giorgio Rondelli ha avuto la meglio sull’altro grande talento del mezzofondo giovanile italiano Francesca Zenoni (9’59”75).

Sulla pista di Padova Francesca Tommasi bissa il successo della prima giornata sui 1500 in 4’39”60 vincendo anche i 3000 in 9’49”34.

Sulla pedana di Torino Stefano Sottile, azzurro alle Olimpiadi Giovanili di Nanchino, supera 2.10 nel salto in alto prima di fallire di poco una prova a 2.16, un centimetro meglio rispetto al suo record personale.

 

Lascia un commento

Freelifenergy
Utilizzare la menta per combattere il caldo e migliorare la performance
Come combattere il caldo e incrementare la prestazione negli sport di endurance
La Psicologia dello Sport e la teoria dei Marginal Gains
#pastaparty
#Pastaparty intervista Costantin Bostan: in stampelle sulle strade del Passatore. E non solo!
Come alimentarsi durante la preparazione ad un evento sportivo
Il video della Milano Marathon: riviviamo le emozioni in 1 minuto