PRESENTATA LA BIBIONE IS SURPRISING RUN, ATLETI, PERCORSO E FESTA DELLO SPORT

Ph. Organizzazione
Uno spettacolo lungo 10 miglia. Sabato 27 settembre si alzerà il sipario sull’edizione inaugurale di “Bibione is surprising run”, gara internazionale sulla distanza dei 16,094 chilometri, 10 miglia appunto. Organizzata dall’Atletica Aviano, in collaborazione con il Comune di San Michele al Tagliamento, il Consorzio di promozione turistica “Bibione Live”, la società Bibione Spiaggia e le altre associazione del territorio, “Bibione is surprising run” – patrocinata da Regione Veneto e Corpo Forestale dello Stato – sarà una lunga passerella tra cielo e mare che coinvolgerà campioni e semplici appassionati. Due giorni di eventi all’insegna dello sport e del benessere. La manifestazione è stata ufficialmente presentata ieri sera nella prestigiosa cornice del Savoy Beach Hotel & Thermal Spa.

Presenti, tra gli altri, il sindaco di San Michele al Tagliamento, Pasqualino Codognotto, il presidente del Coni veneto, Gianfranco Bardelle, il presidente della Fidal veneziana, Vito Vittorio, e il comandante provinciale del Corpo Forestale dello Stato, Adolfo Faidiga. L’edizione inaugurale di “Bibione is surprising run” coinvolgerà alcuni tra i migliori specialisti delle corse su strada. L’atleta più atteso è Stefano La Rosa, ottavo nei 5.000 metri ai Campionati Europei di Zurigo. Ma, tra i favoriti della gara, vanno annoverati anche i keniani Thomas James Lokomwa (vincitore della Stramilano 2014, un primato personale sulla mezza maratona di 60’56”), e Bernard Kiplagat Bett (60’46” di record sulla mezza distanza). Tra gli azzurri al via, anche Gabriele Carletti e il maratoneta Denis Curzi. Dal Burundi arriveranno Olivier Irabaruta e Joachim Nshimirimana, che ha rappresentato il suo Paese nella maratona olimpica di Atene 2004. Completano il cast, l’ugandese James Kibet e il keniano David Kiplagat Tum. Curiosità per tre atleti alle prime esperienze sulle strade nostrane: Samuel Ndiritu Kariuki, Francis Waithaka Kamiri e Charles Muriithi Gitahi sono in Italia grazie ad un progetto di sviluppo di un’area povera del Kenya finanziato dalla diocesi Pordenone-Concordia e dall’assessorato allo Sport del Friuli-Venezia Giulia. Hanno credenziali tecniche di tutto rispetto, tanto che Kariuki e Kamiri, domenica, sono giunti rispettivamente primo e secondo al Giro podistico internazionale di Pordenone. Pronto il ruolo di outsider di lusso. In campo femminile, annunciate la siepista azzurra Valeria Roffino, Eliana Patelli, la friulana Micaela Bonessi, le gemelle Silvia e Barbara La Barbera e la trevigiana della Biotekna Marcon, Michela Zanatta. Inoltre, occhio alle keniane Jalagat Viola, quinta domenica ai Mondiali di corsa in montagna di Casette di Massa, e Jane Wanja Nganga, con un personale di 1h15’24” sulla mezza maratona. Emozioni garantite. La gara si svilupperà in direzione est-ovest, percorrendo il centro di Bibione e sfruttando l’ampia rete di piste ciclopedonali che caratterizza l’area turistica alla destra della foce del fiume Tagliamento. Partenza e arrivo in piazzale Zenith. Dopo essere transitata accanto alle suggestive aree naturalistiche di Valgrande e Vallesina, “Bibione is surprising run” raggiungerà la zona portuale. Da qui, inizierà il percorso di ritorno verso il traguardo. Il tracciato toccherà Bibione Pineda, Lido del Sole, Bibione Spiaggia e Lido dei Pini. Non mancherà inoltre un passaggio all’interno della rinomata area termale. Un percorso veloce, con scorci meravigliosi. Bibione è pronta a stupire. “Bibione is surprising run” scatterà alle 18. Subito dopo, il via della prova a carattere non competitivo sulla stessa distanza. Alle 18.10 la Cuccioli Run, prova a metà tra gioco e corsa, per ragazzi dai 6 agli 11 anni. Ma il pomeriggio, a Bibione, sarà aperto, alle 16.20, dal Grand Prix Giovani, classica rassegna che, su distanze proporzionate all’età (dai 1.000 ai 4.000 metri), coinvolgerà le speranze del mezzofondo triveneto. A proposito di giovani, “Bibione is surprising run” si concluderà con l’esibizione dei Piccoli Danzerini di Aviano, del gruppo folkloristico “Federico Angelica”, oltre che con un concerto musicale. Piazzale Zenith nel fine settimana di “Bibione is surprising run” ospiterà anche un’ampia zona espositiva. Nei circa 800 metri quadrati di Bibione Run Expo faranno passerella aziende e importanti realtà del mondo sportivo, tra cui numerosi eventi podistici in programma tra la fine del 2014 e il 2015. Bibione Run Expo sarà aperto venerdì 26 e sabato 27 settembre, dalle 10 alle 22. Qui, per i ritardatari, sarà possibile iscriversi alla gara (sino alle 15 di sabato 27 settembre). Tra i partner di “Bibione is surprising run” c’è BLS-RUN, un team di volontari pronto ad intervenire per prestare il primo soccorso ad atleti che, durante la gara, fossero colpiti da problemi cardiaci. Caratterizzati da una maglietta di colore arancione, i volontari di BLS-RUN – personale addestrato in manovre di rianimazione – parteciperanno alla “Bibione is surprising run” insieme agli altri concorrenti, ma saranno chiamati a fermarsi e prestare aiuto in caso di necessità, in attesa dell’intervento del personale sanitario che proseguirà nell’opera di soccorso.      

Lascia un commento

Attualità Cross Eventi Interviste&Personaggi Trail Ultramaratona
Il 17 dicembre corri con Timing Data Service
E’ tutto pronto per l’11° Allenamento di Natale
Road to Reggio Emilia: i top runner al via della maratona
Abbigliamento Accessori Calzature
Le calze a righe di Sara Dossena a NY? Ecco dove le puoi comprare
SCOPRI FOCUS E PHOTOCROMATIC, LE LENTI RETINA SHIELD DI SZIOLS
Con le 361° Stratomic…vado un grado oltre