UNA TREVISO HALF MARATHON, ESORDIO IN ROSA PER UNA CORSA IN STRETTA SIMBIOSI COL TERRITORIO

La conferenza stampa Ph. Renato Vettorato
A poco più di un mese dal 12 ottobre le iscrizioni hanno già superato quota 1.700. Ad oggi, per la precisione, le richieste di pettorale pervenute al comitato organizzatore della Treviso Half Marathon sono ben 1.727. Tra gli iscritti ci sono 968 uomini e 759 donne. Favorita da una speciale promozione lanciata l’8 marzo, la percentuale delle rappresentanti del “gentil sesso” che hanno programmato di correre la Treviso Half Marathon è addirittura del 44%. Una specie di record italiano per una gara non riservata alle donne. Finora sono arrivate iscrizioni da 14 regioni e 46 province. Quasi novecento (891, per la precisione), invece, le adesioni dalla provincia di Treviso.

Numeri da sogno, che avranno comunque uno stop: per ragioni organizzative, non saranno accettate più di 2.200 iscrizioni. I pettorali ancora disponibili sono dunque meno di 500. Tra i partecipanti alla Treviso Half Marathon ci saranno addirittura i sindaci, per aderire non solo simbolicamente ad una domenica all’insegna del benessere e dell’esercizio fisico. Ai nastri di partenza della Treviso Half Marathon ci saranno, infatti, i tre sindaci: Giovanni Manildo (Treviso), Silvano Piazza (Silea) e Marco Serena (Villorba). Quest’ultimo avrà il suo fianco gli assessori Eleonora Rosso e Francesco Soligo e il presidente del Consiglio comunale, Riccardo Gagno. A proposito di volti noti: al debutto della Treviso Half Marathon parteciperà anche l’olimpionico Gelindo Bordin, primo atleta italiano a vincere la medaglia d’oro ai Giochi nella maratona e oggi manager di Diadora, storico marchio trevigiano che è anche sponsor tecnico dell’evento. La partenza della Treviso Half Marathon sarà in viale D’Alviano.Dopo aver percorso anche viale Frà Giocondo e viale Burchiellati, la Treviso Half Marathon uscirà dal perimetro delle antiche mura cittadine, imboccando Varco Manzoni. Da lì, percorrendo viale Vittorio Veneto, la gara si dirigerà verso Sant’Artemio. Attraverserà lo splendido parco della Provincia di Treviso, passerà accanto al Parco dello Storga ed entrerà prima nel territorio comunale di Carbonera e poi in quello di Silea. Il ritorno verso il centro storico di Treviso avverrà lungo le sponde del Sile, percorrendo la Restera – autentico paradiso degli sportivi trevigiani – sino al Ponte della Gobba. Gli ultimi chilometri saranno nel cuore della città: dalla zona delle riviere gli atleti si dirigeranno verso Piazza dei Signori. Percorreranno la Calmaggiore, passando accanto al Duomo, e da qui arriveranno tra gli antichi palazzi di Borgo Cavour, dove ci sarà il traguardo. Il cortile del Collegio Pio X (e, in misura minore, del vicino istituto Duca degli Abruzzi) accoglierà gli atleti al termine dei 21 chilometri.  La Treviso Half Marathon avrà un quartier generale d’eccezione: l’Hotel Maggior Consiglio, alle porte della città, ospiterà il centro espositivo della mezza maratona. Qui, sabato 11 ottobre, dalle 9 alle 20, sarà possibile ritirare il pettorale e il pacco gara, oltre a conoscere moltissimi eventi podistici in calendario tra la fine del 2014 e l’inizio del 2015. In attesa dell’arrivo dei campioni della Treviso Half Marathon, il capoluogo ospiterà la Family Run, la grande marcia stracittadina aperta a tutti che toccherà gli angoli più suggestivi del centro storico (4 km), partendo pochi minuti dopo la mezza maratona. Lo start della Family Run avverrà sopra le Mura, a pochi metri di distanza, in linea d’aria, dalla partenza della mezza maratona. Montepremi in natura per tutti i gruppi scolastici costituiti da almeno 50 iscritti (alunni, famigliari, conoscenti). In questo caso, più che mai, vince chi c’è. Il resto, lo farà l’esperienza di Trevisatletica, società cittadina che, con la Family Run, cercherà di replicare il successo della primaverile “Corri… in Provincia”. Mentre papà e mamma corrono, i bambini giocano e si divertono in assoluta sicurezza. Treviso Half Marathon offrirà a tutti i partecipanti un servizio di baby-parking, aperto dalle 8 alle 12.30, in zona arrivo. Uno staff di animatori specializzati intratterrà i piccoli ospiti, dai 3 agli 11 anni, con giochi, sorprese e tanto divertimento. E i genitori saranno liberi di dedicare tutti i loro pensieri e le loro energie ai 21 chilometri.                  


Lascia un commento

Attualità Cross Eventi Interviste&Personaggi Trail Ultramaratona
Il 17 dicembre corri con Timing Data Service
E’ tutto pronto per l’11° Allenamento di Natale
Road to Reggio Emilia: i top runner al via della maratona
Abbigliamento Accessori Calzature
Le calze a righe di Sara Dossena a NY? Ecco dove le puoi comprare
SCOPRI FOCUS E PHOTOCROMATIC, LE LENTI RETINA SHIELD DI SZIOLS
Con le 361° Stratomic…vado un grado oltre