ULTIMI GIORNI PER ISCRIVERSI ALLA MEZZA DI MONZA E PARTIRE IL 14 SETTEMBRE DAL LEGGENDARIO AUTODROMO

Pochi giorni alla chiusura delle iscrizioni, si corre domenica 14 settembre Monza ha acceso i riflettori sul week end più intenso della stagione: da domani e fino a domenica all’Autodromo sarà grande spettacolo con la classica tappa del Mondiale di Formula 1, il GP d’Italia. Ma, come ormai è diventata consuetudine, al termine del Gran Premio il circuito brianzolo non abbasserà le saracinesche anzi aprirà i suoi grandi spazi che si trasformeranno per accogliere, domenica 14 settembre, l’11ᵃ edizione della Mezza di Monza, la mezza maratona organizzata da Aspes Milano e promossa dal Comune di Monza con il Consorzio Villa Reale e Parco di Monza, dalla Provincia di Monza Brianza, dalla Regione Lombardia e dall’Autodromo Nazionale Monza.
Il tracciato è il piatto forte della gara. Interamente chiuso al traffico, si distingue per l’emozionante partenza dalla start-line del circuito con tanto di semaforo e rombo di motori. All’altezza della curva Parabolica il serpentone dei podisti lascia l’asfalto per immettersi sui viali del Parco di Monza. Sempre alla Parabolica, in corrispondenza del km 20, avviene poi il rientro in Autodromo con il suggestivo traguardo posizionato all’altezza delle tribune dove i partecipanti riceveranno gli applausi e la meritata medaglia di finisher.
Le statistiche della manifestazione ci raccontano che sono numerosi gli “affezionati”, quelli cioè che dopo la prima esperienza vogliono tentare di migliorarsi sullo stesso percorso. E’ il caso del campione italiano di maratona Danilo Goffi che dopo il quarto posto dello scorso anno torna a Monza con l’ambizione di salire sul podio. Così come al femminile è attesa Sara Galimberti (vincitrice edizione 2013) ma anche Anna Maino (2012), entrambe donne di gran fascino oltre che di rilevante spessore agonistico. Confermata inoltre la presenza di Dario Rognoni, vincitore di due edizioni. Prima volta alla Mezza di Monza invece per Pietro Colnaghi, ultramaratoneta interprete di rilievo in varie edizioni della Monza-Resegone.
Correre la Mezza di Monza significa affidarsi ad una macchina organizzativa ormai rodata e collaudata, che presta molta attenzione alla logistica, alla cura dei dettagli e alle esigenze di chi corre. Prima fra tutte la sicurezza in gara. In questa direzione si inserisce quest’anno un ulteriore accorgimento. Gli oltre 200 volontari che lavoreranno lungo il percorso saranno dotati del numero diretto del coordinamento sanitario di Monza Soccorso e della Croce Rossa per un pronto intervento il più tempestivo possibile. Pertanto i partecipanti potranno rivolgersi, oltre al personale sanitario sul percorso e in autodromo, anche a tutti i volontari dislocati lungo il tracciato di gara per chiedere assistenza sanitaria.
Un cuore solidale. E’ quello che batte in seno alla Mezza di Monza che quest’anno ha scelto di sostenere il progetto CorriAmo con l’obiettivo di raccogliere scarpe o abbigliamento usato ma in buono stato da destinare alle popolazioni africane. La raccolta effettuata in occasione della Mezza di Monza sarà indirizzata in particolare al gruppo “Emergenza Zimbabwe”. Sono dunque numerosi i motivi per correre domenica 14 settembre a Monza, ma è tempo di affrettarsi perché alla chiusura delle iscrizioni (ultimo giorno utile mercoledì 10 settembre) manca ormai poco. Sul sito internet ufficiale della manifestazione www.mezzadimonza.it sono pubblicate in modo dettagliato tutte
le modalità.

Lascia un commento

Attualità Cross Eventi Interviste&Personaggi Trail Ultramaratona
Il 17 dicembre corri con Timing Data Service
E’ tutto pronto per l’11° Allenamento di Natale
Road to Reggio Emilia: i top runner al via della maratona
Abbigliamento Accessori Calzature
Le calze a righe di Sara Dossena a NY? Ecco dove le puoi comprare
SCOPRI FOCUS E PHOTOCROMATIC, LE LENTI RETINA SHIELD DI SZIOLS
Con le 361° Stratomic…vado un grado oltre