LA STRALUGANO PRESENTA IL SUO OTTIMO SERVIZIO PACER

Il prossimo anno la StraLugano giungerà alla sua decima edizione e gli intendimenti sono stati, e sempre saranno, il miglioramento continuo in tutte le sue componenti.
Per questo motivo il prossimo 28 settembre la StraLugano avrà un team di pacer esperti e veramente qualificati per accompagnare i runner lungo i 30 chilometri della Panoramic. Non è una novità assoluta perché anche nella scorsa edizione è stata fatta una prova che ha dato i primi riscontri, ma ora gli organizzatori si dicono veramente pronti: Mario, Lamberto, Pietro, Anna, Davide, Marcella, Roberto, Fabrizio, Giuseppe e Maurizio saranno i runner preposti a “dettare i tempi”.

I tempi previsti saranno:

Ritmo                       Proiezione
4’/km                             2h00′
4’30/km                         2h15′
5’/km                             2h30′
5’30/km                         2h45′
6’/km                             3h00′

Se fare il pacer è relativamente facile su un percorso standard (mezza e maratona) e piatto, svolgere lo stesso compito alla Stralugano è ben più complesso: c’è una salita “vera” al km 6 (circa 700 metri) ed un’altra al km 25; in realtà il tracciato presenta diverse ondulazioni da interpretare col passo e col ritmo giusti. Anche chi ha già partecipato potrebbe trovare utile ripetere l’esperienza a fianco di runner esperti. Per quelli che ci scelgono per la prima volta il possibile aiuto sarà ancora più importante.
Per la composizione del team dei pacer è stato certamente valutato con attenzione il margine rispetto alle loro reali possibilità, affinché possano correre con relativa facilità, conoscendo il ritmo nella testa prima ancora che nelle gambe, ma abili anche nelle capacità relazionali.
Il pacer ideale è un bravo comunicatore, sa interagire con le altre persone, favorisce lo spirito di aggregazione nel suo gruppo, trasmette energia positiva sempre, non solo nei momenti più difficili, è capace di far rilassare e concentrare i runner secondo i momenti della gara. Il pacer ideale vince la sua personale gara quando riesce a portare al traguardo, nei tempi previsti, il maggior numero possibile di runner che appartenevano al suo gruppo.
Chi deciderà di provare o rifare l’esperienza di correre coi pacer, potrà trovarli la mattina della gara già dalle ore 09.00 (la partenza è alle 10.00). Saranno facilmente riconoscibili dalla maglietta personalizzata con il loro nome e l’indicazione del tempo e dai palloncini. Per coloro i quali si troveranno a Lugano dal giorno prima ci sarà ancora più tempo a disposizione per conoscerli e farsi spiegare il percorso, facendosi aiutare nella scelta del ritmo migliore in relazione alle attuali capacità. Dalle ore 15.00 saranno al pacer point, situato nel Centro Esposizioni in via Campo Marzio, sede di tutte le operazioni logistiche (ritiro pettorali, deposito borse, massaggi, etc).
A questo punto non resta solo che scegliere se vivere la Stralugano a livello individuale e personale, oppure condividere la fatica con gli angeli custodi messi a disposizione. Saranno disponibili alla partenza, ma anche nel corso della gara. Saranno felici di accogliere il più alto numero di runner nel loro gruppo o di aiutare chiunque si ritroverà in difficoltà.

Lascia un commento

Attualità Cross Eventi Interviste&Personaggi Trail Ultramaratona
Il 17 dicembre corri con Timing Data Service
E’ tutto pronto per l’11° Allenamento di Natale
Road to Reggio Emilia: i top runner al via della maratona
Abbigliamento Accessori Calzature
Le calze a righe di Sara Dossena a NY? Ecco dove le puoi comprare
SCOPRI FOCUS E PHOTOCROMATIC, LE LENTI RETINA SHIELD DI SZIOLS
Con le 361° Stratomic…vado un grado oltre