DECANATION: LAVILLENIE, MARTINOT LAGARDE E SMALLWOOD LEWIS IN EVIDENZA

Renaud Lavillenie
(Fonte Colombo/Fidal)
Il Palio della Quercia di Rovereto festeggia Martedì sera il sui cinquantesimo anniversario con un cast di altissimo livello che presenta una stella di assoluto livello come il velocista statunitense Justin Gatlin che detiene i miglior tempi al mondo di quest’anno sia sui 100 che sui 200 con 9”80 realizzato a Losanna e 19”68 a Montecarlo. Gatlin potrebbe diventare il primo velocista a scendere sotto i 10 secondi nella storia del Palio della Quercia. I suoi avversari principali saranno il sudafricano Simon Magakwe (9”98 in questa stagione) e il giamaicano Julian Forte (10”03 di personale). L’Italia sarà rappresentata dal bronzo europeo indoor di Goteborg 2013 Michael Tumi e Enrico Demonte.
di Diego Sampaolo

I riflettori in chiave italiana saranno puntati sulla fresca campionessa europea dei 400 metri Libania Grenot che torna sulla pista trentina dove lo scorso Luglio vinse il titolo nazionale con 50”55 agli Assoluti, preludio al successo di Zurigo. La Panterita ritroverà l’amica spagnola di origini cubane Indira Terrero, medaglia di bronzo al Letzigrund. Da seguire con particolare attenzione la giamaicana Christine Day, che ha corso in 50”16 in questa stagione, e la francese Floria Guey, campionessa europea con la staffetta 4×400.

L’altro piatto forte in chiave italiana sarà la gara dei 1500 metri con la diciannovenne Federica Del Buono che ha migliorato il suo record personale al Weltklasse di Zurigo con 4’06”80 che ha limato il precedente record personale di 4’07”49 stabilito in occasione del fantastico quinto posto agli Europei sulla pista del Letzigrund. La figlia d’arte correrà contro la plurimedagliata europea del cross e della pista Amela Terzic della Serbia, Giulia Viola, ottava agli Europei di Zurigo sui 5000, l’azzurra Margherita Magnani, finalista ai Mondiali Indoor di Sopot sui 3000 metri.

La stella del mezzofondo prolungato sarà Muktar Edris, che detiene il miglior tempo mondiale dell’anno sui 5000 con 12’54”83 al meeting Diamond Leagie di Stoccolma.

Alessia Trost ritrova la rivale lettone Ayrine Palsyte in una sorta di rivincita della finale degli Europei Under 23 di Tampere 2013 vinta dall’azzurra con 1.98. Palsytle ha vinto settimana scorsa al meeting di salto in alto di Eberstadt con 1.98. Da seguire anche l’ucraina Oksana Okuneva.

Nei 100 ostacoli Marzia Caravelli, quarta a Zurigo con la staffetta 4×100 e semifinalista sui 200 e sui 100 ostacoli, affronterà un test impegnativo contro la statunitense Kristi Castlin, atleta dal personale di 12”58. Nei 110 ostacoli la stella sarà il campione olimpico di Pechino e ex recordman mondiale Dayron Robles.

Nel giavellotto maschile saranno da seguire il primatista mondiale juniores Sigismndus Sirmais e l’azzurro Norbert Bonvecchio, campione italiano sulla pedana roveretana lo scorso Luglio.

 

Lascia un commento

Attualità Cross Eventi Interviste&Personaggi Trail Ultramaratona
Il 17 dicembre corri con Timing Data Service
E’ tutto pronto per l’11° Allenamento di Natale
Road to Reggio Emilia: i top runner al via della maratona
Abbigliamento Accessori Calzature
Le calze a righe di Sara Dossena a NY? Ecco dove le puoi comprare
SCOPRI FOCUS E PHOTOCROMATIC, LE LENTI RETINA SHIELD DI SZIOLS
Con le 361° Stratomic…vado un grado oltre