OLIMPIADI GIOVANILI DI NANCHINO: MIGLIORE PRESTAZIONE ITALIANA ALLIEVE DI LUCIA PRINETTI ANZALAPAYA

Lucia Prinetti
Anzalapaya
batte la migliore
prestazione italiana
allieve del martello
(Fonte Colombo/Fidal)
Grande impresa di Lucia Prinetti Anzalapaya, giovane martellista piemontese che nella seconda giornata dei Giochi Olimpici Giovanili di Nanchino ha stabilito la migliore prestazione italiana all-time con l’eccellente misura di 70.27 che ha incrementato il suo precedente limite (67.62) stabilito in occasione del secondo posto ai Trials Europei di Baku dello scorso Maggio). Con questa prestazione Anzalapaya si piazza al terzo posto nelle liste mondiali under 18 alle spalle del 73.97m della fortissima ungherese Zsofia Backsey (vincitrice ai Trials di Baku e sesta ai mondiali juniores di Eugene) e dell’australiana Alex Hulley (70.87). Hulley ha realizzato la migliore misura di qualificazione, mentre Bacsay è terza con 69.35m.
di Diego Sampaolo

Il toscano Leonardo Fabbri si è qualificato per la finale A del lancio del peso migliorando il primato personale due volte prima a 18.91 e successivamente a ì 19.17m che si colloca al sesto posto tra i qualificati. Con questa prestazione Fabbri sale al quarto posto nelle liste italiane all-time di categoria. Il polacco Konrad Bukowiecki, campione mondiale juniores a Eugene, ha dominato la concorrenza con l’eccellente misura di 22.34m candidandosi per un altro successo internazionale giovanile.

La milanese di origini ucraine Nicole Svetlana Reina si é qualificata con il quarto posto nella batteria dei 2000 siepi in 6’41”64 che sfiora di poco la sua migliore prestazione italiana allieve stabilita ai Campionati Italiani allievi di Rieti (6’37”86). Il successo nella sua batteria è andato alla medaglia d’argento dei Mondiali Juniores di Eugene Roseline Chepngetich che si è imposta in 6’20”10.

Il martellista romano Tiziano Di Blasio si é qualificato per la finale B con l’ottima misura di 70.08m. L’ungherese Bence Halasz, primatista mondiale allievi con 87.16 ai Trials Europei di Baku, ha realizzato la miglior misura delle qualificazioni con 83.68 al secondo tentativo.

In ambito internazionale va sottolineata la bella prestazione della polacca Ewa Swoboda che ha realizzato la seconda migliore prestazione mondiale dell’anno di categoria con 11”30 (alle spalle dell’11”10 della statunitense Whitney, oro ai Mondiali Juniores di Eugene). L’etiope Wegene Sebsibe ha realizzato la migliore prestazione mondiale under 18 dei 2000 siepi con 5’34”24. Migliore misura nella qualificazione del lungo del russo Anatoliy Ryapalov con 7.65.  

Lascia un commento

Attualità Cross Eventi Interviste&Personaggi Trail Ultramaratona
Torna “Il 3000 di Emilio” in sostegno della Fondazione Operation Smile Italia Onlus
Conto alla rovescia per l’edizione nr. 45 di “Mugello Marathon”
Abu Dhabi Sports Council e ADNOC annunciano il percorso della prima ADNOC Abu Dhabi Marathon
Abbigliamento Accessori Calzature
Brooks lancia i modelli Levitate 2, Bedlam e Ricochet, dotati di intersuola con tecnologia DNA AMP
FreeLifenergy e Sziols Sport Glasses, una partnership naturale
La terra è diventata più soffice grazie al sistema di ammortizzaizone DNA Loft delle nuove Ghost 11
#pastaparty
Carolina Chisalé, vincitrice Salomon Running 2017 a #pastaparty
Cagliari Urban Trail, emozionante da vedere e da vivere
Maratona di Torino, un appuntamento imperdibile