IL MEGLIO DEI CAMPIONATI AFRICANI DI MARRAKESH

Contemporaneamente ai Campionati Europei di Zurigo sono andati in scena i Campionati Africani di Marrakesh validi come selezione per la Continental Cup che si svolgerà sempre nella città marocchina dal 13 al 14 Settembre.
di Diego Sampaolo

La squadra africana si presenterà alla manifestazione tra continenti con una formazione molto forte e piena di grani campioni.

Il miglior risultato della rassegna continentale africana è arrivato dai 400 metri maschili dove James Makwala del Botswana ha fatto registrare uno straordinario 44”23 sfiorando il suo reente record africano stabilito a La Chux de Fonds a inizio Luglio. Makwala ha guidato la staffetta del Botswana al successo in 3’01”89.

La nigeriana Blessing Okagbare, doppia vincitrice ai Giochi delCommonwealth, ha vinto il duello sui 100 metri per tre centesimi di secondo sull’ivoriana Murielle Ahouré in 11”00 nonostante un forte vento contrario di -1.4 m/s. Ahouré si è presa la rivincita vincendo i 200 metri in 22”36 (a dodici centesimi di secondo dal record personale). Lo sprint ha rivelato il talento ivoriano Hua Wilfried Koffi che ha realizzato la doppietta vincendo sia i 100 che i 200 metri in 10”05 e in 20”25.

Diversi campioni hanno vinto il titolo africano dopo essersi aggiudicati il successo ai Giochi del Commonwealth. Nijel Amos del Botswana ha vinto il duello con Mohamed Aman sugli 800 metri in 1’48”54 (tempo condizionato dal passaggio lentissimo ai 400 in 57”37) dopo aver sconfitto David Rudisha ai Giochi del Commonwealth.Eunice Sum ha battuto l’amica rivale Janeth Jepkosgei sugli 800 metri femminili in 1’59”45.

Julius Yego ha bissato il successo ai Commonwealth Games, si è imposto nel duello del giavellotto con il capofila mondiale stagionale Ihab El Sayed dell’Egitto grazie al suo nuovo record personale di 84.72.

Il gibutiano Ayanleh Souleiman, campione del mondo indoor sui 1500 metri, ha conquistato il successo nell’atteso scontro con il due volte campione mondiale Asbel Kiprop al termine di una gara tattica in 3’42”49. Jairus Birech, leader mondiale stagionale dei 3000 siepi, ha vinto il titolo africano in 8’34”79 prendendosi la rivincita nei confronti di Jonathan Ndiku che lo aveva battuto ai Giochi del Commonwealth.

Faith Kypiegon, vincitrice ai Giochi del Commonwealth sui 1500metri, non è andata oltre il quinto il posto nella gara vinta da Helle Obiri in 4’09”53. Nei 5000 femminili la vincitrice dei Giochi del Commonwealth Mercy Cherono si è dovuta accontentare del quinto posto in una gara dominata dall’etiope Almaz Ayana in 15’32”72 davanti alla campionessa mondiale indoor Genzebe Dibaba (15’42”16).

La giavellottista sudafricana Sunette Viljoen ha vinto il suo quarto titolo africano con il record dei Campionati e il suo record personale di 65.32m. Quinto titolo continentale per il saltatore in alto Kabelo Kgosiemang del Botswana che ha superato l’asticella alla misura di 2.28.

Il Sudafrica ha vinto il medagliere con 19 medaglie (10 ori, 5 argenti e 4 bronzi) davanti alla Nigeria (24 medaglie 8 ori, nove argenti e sette bronzi),  

Lascia un commento

Attualità Cross Eventi Interviste&Personaggi Trail Ultramaratona
ALLA SCOPERTA DELLA LUCCAMARATHON 2017
2 MESI ALLA MARATONA DI PISA: SCOPRIAMO I PROGETTI CHARITY
32^ Huawei Venicemarathon da record!
Abbigliamento Accessori Calzature
BV SPORT sbarca nelle OCR, le gare di corsa a ostacoli
CARBON ENERGIZED SUIT E DRYARN. ENERGIZE YOUR BODY
GARMIN FORERUNNER® 30, LA SEMPLICITÀ DI CORRERE