CAMPIONATI RUSSI: NAZAROVA 6.93 E KLISHINA 6.90 NEL SALTO IN LUNGO

Il salto in lungo femminile ha prodotto i risultati migliori dei Campionati russi di Kazan dal 23 al 26 Luglio. Anna Nazarova Kiyashortnaya, che lo scorso anno si è presa un anno di pausa per dare alla luce un bambino, ha realizzato l’unica migliore prestazione europea di quest’edizione dei Campionati russi saltando 6.93 nelle qualificazioni del salto in lungo. S tratta inoltre della seconda migliore prestazione mondiale dell’anno alle spalle del 7.02 realizzato dalla statunitense Tianna Bartoletta al meeting di Oslo e della seconda della sua carriera. In finale Nazarova si è dovuta accontentare del secondo posto con 6.58 alle spalle della due volte campionessa europea indoor Dariya Klishina che si è aggiudicata il titolo con 6.90m.
di Diego Sampaolo
 
La campionessa mondiale indoor del salto triplo Yekaterina Koneva ha dovuto rispondere al primato stagionale di 14.50 di Alsu Mulatzina con un salto ventoso di 14.84 (+2.1 m/s) prima di consolidare il primo posto con un salto regolare di 14.64m.

Nel salto con l’asta femminile la vice campionessa mondiale indoor Anzhelika Sidorova ha migliorato il suo record all’aperto con 4.70m, seconda migliore prestazione europea dell’anno alle spalle della tedesca Liza Rysich e della greca Ekaterini Stefanidi che in questa stagione hanno superato quota 4.71m.

La diciassettenne Kristina Sivkova ha vinto i 100 metri femminili in 11”31 migliorando il record nazionale under 18 di sette centesimi di secondo rispetto all’11”38 realizzato in batteria. La giovane russa correrà agli Europei di Zurigo.

Nel salto in alto maschile privo di Ivan Ukhov (già qualificato per Zurigo) si è messo in luce il vice campione europeo under 23 Danyl Tsyplakov che ha migliorato il suo record personale all’aperto con 2.32m e si è aggiudicato il titolo russo davanti al vice campione mondiale di Daegu 2011  Aleksey Dmitrik che ha superato l’asticella posta all’altezza di 2.28.

Mariya Kuchina, campionessa mondiale indoor a Sopot, ha vinto il salto in alto femminile con 1.92 sotto la pioggia prima di fallire di poco due prove a 2.01.

Buona gara di salto con l’asta maschile dove tre uomini hanno superato la misura di 5.70. Sergey Kucheryanu e Ilya Mudrov si sono divisi il primo posto a pari misura di 5.70. Terzo posto con la stessa misura per Dmitriy Starobudtsev si è qualificato per gli Europei di Zurigo.

La ventiduenne Svetlana Rogozina ha vinto gli 800 femminili stabilendo il suo record con 1’59”54 battendo Svetlana Karamasheva (2:00.30). Karamasheva si è riscattata vincendo i 1500 metri con il primato personale (4’04”45) precedendo la trentanovenne ex campionessa mondiale Tatyana Tomashova (4’06”77).

La vice campionessa olimpica Yevgeniya Kolodko si è aggiudicata il titolo del lancio del peso femminile con 19.21. Aleksey Fedorov è stato l’unico in grado di superare i 17 metri con 17.07m. Valery Iordan,a rgento agli Europei di Helsinki, ha battuto a sorpresa il bronzo iridato Dimitri Tarabin nel giavellotto con 78.20m.

Il campione olimpico degli 800 metri di Atene 2004 Yuriy Borzakovksiy ha deciso di concludere la sua carriera a 33 anni.

Lascia un commento

Attualità Cross Eventi Interviste&Personaggi Trail Ultramaratona
ALLA SCOPERTA DELLA LUCCAMARATHON 2017
2 MESI ALLA MARATONA DI PISA: SCOPRIAMO I PROGETTI CHARITY
32^ Huawei Venicemarathon da record!
Abbigliamento Accessori Calzature
BV SPORT sbarca nelle OCR, le gare di corsa a ostacoli
CARBON ENERGIZED SUIT E DRYARN. ENERGIZE YOUR BODY
GARMIN FORERUNNER® 30, LA SEMPLICITÀ DI CORRERE