MEETING IN GIRO PER L’EUROPA: STORL 21.97 A LONDRA



David Storl, qui ritratto ai Mondiali
di Daegu, realizza 21-97
agli Anniversary Games di Londra
(Fonte Colombo/Fidal)
E’ stato un fine settimana molto ricco di grandi meeting quello appena trascorso. A Madrid si é svolta la tappa spagnola del circuito IAAF World Challenge dove hanno brillato soprattutto lo statunitense Aleec Harris, autore di un buon 13”18 nei 110 ostacoli con due metri a favore, Barbara Pierre, vincitrice sui 100 metri al photo finish sulla giamaicana Kerron Stewart in 11”08, il lancio da 80.51m del tagiko Dilshod Nazarov nel martello, il 50”45 della giamaicana Stephanie McPherson sui 400 metri, il buon 1’59”72 della scozzese Lynsley Sharp sugli 800 metri e l’8.16 ventoso dello spagnolo Eusebio Caceres nei 400 metri.
di Diego Sampaolo

 

Grande mezzofondo nel classico meeting di Heusden Zolder in Belgio dove brillano soprattutto gli ottocentisti Timothy Kitum (1’43”65) e Balla del Qatar (1’44”12). Il trinidegno Jarrin Solomon è sceso sotto il muro dei 45 secondi vincendo in 44”98 davanti a Manteo Mitchell (45”12) e Jonathan Borlée (45”37). Marvin Bracy ha inflitto la seconda sconfitta stagionale a Asafa Powell vincendo per due centesimi di secondo in 10”13. Torna su buoni livelli la campionessa mondiale indoor dei 60 ostacoli Nia Ali che ha corso in 12”80 a Liegi e in 12”75 a Heusden Zolder.

A Liegi il campione olimpico e primatista del mondo del decathlon Ashton Eaton ha vinto i 110 ostacoli in 13”43. Il bahamense Demetrius Pinder ha vinto i 300 metri in 32”05 precedendo Manteo Mitchell (32”38) e Jonathan Borlée (32”48).

Su piste e pedane montate nel centro di Londra si sono svolti gli Anniversary Games due anni dopo i Giochi Olimpici di Londra. Oltre al 2.25 di Marco Fassinotti nell’alto, il meeting britannico ha fatto registrare diversi risultati di spicco come sui 100 metri dove Mike Rodgers ha fatto registrare un ottimo 9”91 precedendo di cinque centesimi di secondo Kim Collins che ha migliorato di un centesimo di secondo il suo record personale con 9”96. Il due volte campione del mondo del lancio del peso David Storl ha sfiorato la barriera dei 22 metri con 21.97m precedendo il primatista stagionale Joe Kovacs che si è espresso abbondantemente oltre i 21 metri con 21.44 confermandosi ad altissimi livelli dopo il 22.03 realizzato ai Campionati Statunitensi. Blanka Vlasic ha valicato l’asticella all’altezza dei 2 metri. Vittoria britannica per Tiffany Porter in 12”71 davanti a Brianna Rollins (12”75) e Sally Pearson (12”79). Allyson Felix ha battuto Shelly Ann Fraser sui 100 metri ma i tempi finali non sono stati forniti. Molto combattuti i 110 ostacoli dove il vice campione mondiale Ryan Wilson ha battuto al photo finish il bahamense Shaun Brathwaite il britannico William Sharman con tutti e tre gli atleti capaci di fermare il croometro in 13”24

Lascia un commento

Attualità Cross Eventi Interviste&Personaggi Trail Ultramaratona
Eyob Faniel correrà la 32^ Huawei Venicemarathon!
L’ultramaratoneta Luisa Zecchino investita mentre si allena. E’ grave.
Svelato percorso e maglia nuova della EA7 ARMANI MILANO MARATHON 2018
Abbigliamento Accessori Calzature
BV SPORT sbarca nelle OCR, le gare di corsa a ostacoli
CARBON ENERGIZED SUIT E DRYARN. ENERGIZE YOUR BODY
GARMIN FORERUNNER® 30, LA SEMPLICITÀ DI CORRERE