6 GIORNI DEL PANTANO, NUOVO PRIMATO FEMMINILE E TUTTI I RISULTATI DI CATEGORIA.

Nella 6 giorni del Pantano trionfano i 722,273 i chilometri di Vasile Frigura, seguito dai 710,683 di Michele Notarangelo. Terzo si è classificato Roldano Marzorati con 641,217 km. Michele Notarangelo è il nuovo campione IUTA della 6 giorni su strada; al secondo posto Roldano Marzorati, al terzo, ex aequo con 570,752 km, Vito Volpe e Massimo Taliani. Questi i campioni di categoria: Michele Notarangelo (MM/40), Salvatore Calandriello (MM/45), Massimo Taliani (MM/50), Roldano Marzorati (MM/55), Vito Volpe (MM/60), Michele Rizzitelli (MM/65), Giuseppe Adriatico (MM/70). Meno combattuta la gara femminile: 1) Angela Latorre, 529,984 km; 2) Angela Gargano, 480,2 km; 3) Marinella Satta, 438,787 km. Angela Gargano è la nuova campionessa IUTA della 6 giorni su strada; al secondo posto Marinella Satta, al terzo Giuliana Montagnin.

Queste le campionesse di categoria: Angela Gargano ( MF/50), Marinella Satta (MF/55). Nella 72 ore, la vittoria è andata all’unica partecipante, Laura Failli, che ha percorso 222,835 km. Nella 48 ore, Luisa Zecchino ha sbranato il suo precedente primato nazionale di 264,555 km, portandolo a 314,496 km, migliore anche di quello ottenuto al coperto da Teresa Nardin nel 2003 di 305,830 km. Al secondo posto Sonia Lutterotti, 254,181 km; al terzo Irene Franculli, 182,201km Luisa Zecchino è la nuova campionessa IUTA della 48 ore su strada; al secondo posto Sonia Lutterotti, al terzo Irene Franculli. Queste le campionesse di categoria: Irene Franculli (SEN/F), Luisa Zecchino (MF/45), Sonia Lutterotti (MF/50) Alla classe della Zecchino ha dovuto inchinarsi anche il forte Nicolangelo D’Avanzo, vincitore della gara maschile con 288,421 km. Al secondo posto Michele D’Errico, 281,539 km; al terzo Donato Velini 263,625 km.  Nicolangelo D’Avanzo è il nuovo campione IUTA della 48 ore su strada; al secondo posto Michele D’Errico, al terzo Donato Velini. Questi i campioni di categoria: Lorenzo Zingaro (MM/35), Nicolangelo D’Avanzo (MM/40), Giuseppe Mangione (MM/50), Michele D’Errico (MM/60), Francesco Capecci (MM/65). Sotto tono la gara della 24 ore. A Eduardo Enrique Aguilar, nato in Nicaragua, passaporto statunitense e residente in Italia, sono bastati 180,544 km per vincere. Al secondo posto Julius Iannitti, 174,72 km; al terzo Erik Panatti, 168,896 km.A Laura Garavaglia ne sono bastati 110,656 km; al secondo posto Nadia Corazza 75,293 km.

Lascia un commento

Attualità Cross Eventi Interviste&Personaggi Trail Ultramaratona
STELVIO MARATHON SOGNA IN GRANDE PERCORSO GIÀ SEGNALATO E TESTABILE!
DOMENICA 29 OTTOBRE C’E’ LA MEZZA MARATONA D’ITALIA A IMOLA
BRESCIA ART MARATHON 2018: 31 OTTOBRE…ATTENZIONE AL CAMBIO QUOTA!
Abbigliamento Accessori Calzature
BV SPORT sbarca nelle OCR, le gare di corsa a ostacoli
CARBON ENERGIZED SUIT E DRYARN. ENERGIZE YOUR BODY
GARMIN FORERUNNER® 30, LA SEMPLICITÀ DI CORRERE