DIAMOND LEAGUE A GLASGOW PRIMA GIORNATA: SMALLWOOD LEWIS BATTE PERKOVIC – BARTOLETTA SUPERA UNA GRANDE JOHNSON THOMPSON

La sconfitta della fuoriclasse croata del lancio del disco Sandra Perkovic contro la trentacinquenne statunitense Gia Smallwood Lewis è stata la grande sorpresa della prima giornata del Sainsbury Glasgow Grand Prix nel tempio calcistico di Hampden Park che ospiterà i Giochi del Commonwealth. E’ la seconda volta che la statunitense é riuscita a battere Perkovic un anno dopo essersi imposta a Zagabria lo scorso Settembre. L’ultima sconfitta della Perkovic in Diamond League risale al meeting di Parigi 2012 contro l’australiana Dani Samuels
di Diego Sampaolo

La statunitense Gia Lewis Smallwood ha prodotto il lancio vincente di 67.59m al quarto tentativo arrivando a 15 centimetri dal record nazionale. La campionessa croata ha provato a rispondere ma non è andata oltre la misura di 66.30 all’ultima prova. Terzo posto per l’australiana Dani Samuels con 65.21m.

“Ho sempre avuto una passione particolare per la Scozia. Stabilire il primato in questa terra è un sogno che si avvera”, ha detto Lewis Smallwood.

“Non ho avuto una buona giornata e Gia ha disputato una grande gara. Ho dato il mio meglio ma non è bastato. Sono leggermente infortunata ma spero di poter ritrovare la mia forma per lanciare ancora oltre i 70 metri”, ha commentato Perkovic.

Salto in lungo femminile: SUPER GARA DI KATARINA JOHNSON THOMPSON: Tianna Bartoletta ha vinto la sua seconda gara stagionale in Diamond League con l’eccellente misura di 6.98 (con due altri ottimi salti a 6.97 e 6.89) ma a stupire è ancora una volta l’eptathleta britannica Katarina Johnson Thompson che ha migliorato il suo record personale con 6.92m arrivando a tre centimetri dal record britannico di Shara Proctor.  La ragazza di Liverpool ha realizzato la sua seconda migliore tentativo con 6.85m Ottima anche l’altra britannica Shara Proctor che ha migliorato il suo record stagionale con 6.82m.

“Mi piace la competizione. Quando ho visto che Katarina ha battuto il record personale, si è acceso il fuoco dentro di me che mi ha permesso di trovare energie extra. E’ sempre un piacere gareggiare contro grandi atlete”, ha detto Bartoletta.

“Il mio obiettivo era familiarizzare con l’ambiente che ospiterà tra tre settimane i Giochi del Commonwealth dove disputerò l’eptathlon”, ha detto Johnson Thompson. vice campionessa mondiale indoor del salto in lungo a Sopot 2014

1500 metri femminili: HASSAN BATTE AREGAWI: La giovane olandese di origini etiopi Sifan Hassan ha vinto la sua seconda gara consecutiva in Diamond League battendo la svedese Abeba Aregawi con 4’00”67, nuovo record del meeting. La svedese, che ha avuto qualche problema di stomaco a Parigi, ha concluso in seconda posizione con 4’00”94 precedendo l’etiope Axumawit Embaye (4’02”78).

5000 metri maschili: GEBREHIWET BATTE ALAMIREW: Hagos Gebrehiwet ha vinto un duello favoloso deciso allo sprint nell’ultimo giro con il connazionale Yenew Alamirew in 13’11”08 con un ultimo giro in . Grazie al secondo posto in 13’11”76 Alamirew ha mantenuto la testa della Diamond Race con 13’11”76. Il vincitore della tappa di Parigi Edwin Soi si é piazzato al terzo posto in 13’13”52.

400 metri femminili: MCORORY BATTE ANCORA RICHARDS ROSS: La campionessa statunitense Francena McCorory ha confermato la sua leadership stagionale con il suo secondo tempo stagionale sotto il muro dei 50 secondi con 49”93 precedendo come ai Campionati Nazionali di Sacramento la campionessa olimpica Sanya Richards Ross (50”39). Il terzo posto è andato alla giamaicana Novlene Williams Mills con il tempo di 50”60.

110 ostacoli maschili: OTTIMO SHARMAN 13”21: Grande gara del britannico William Sharman che ha eguagliato il suo primato personale con 13”21 precedendo lo statunitense Jeff Porter (13”27) e il campione europeo Sergey Shubenkov (13”29).

200 metri maschili: TERZO SUCCESSO STAGIONALE DI ALONSO EDWARD: Il panemense Alonso Edward ha confermato la sua ottima condizione di forma vincendo la sua terza gara stagionale in Diamond League dopo Roma e Losanna in 20”25 con un vistoso rallentamento finale precedendo di cinque centesimi di secondo il giamaicano Warren Weir.

100 metri maschili: ASHMEADE AL PHOTO_FINISH SU RODGERS: Nell’ultima gara della serata che ha chiuso la prima giornata del meeting di Glasgow il duecentista giamaicano Nickel Ashmeade ha battuto al photo-finish lo statunitense Michael Rodgers in 9”97 con Nesta Carter terzo un centesimo d secondo dietro in 9”98. Il britannico James Dasaoulu ha eguagliato il suo record stagionale con 10”03. Ottimo anche l’intramontabile Kim Collins che ha migliorato il suo record stagionale con 10”03. Yohan Blake si è fermato a metà gara per un infortunio muscolare.

400 ostacoli maschili: EATON MIGLIORA IL PERSONALE: Il portoricano Javier Culson si è confermato leader della Diamond League vincendo anche a Glasgow in 48”35 davanti ad un eccellente Ashton Eaton che ha migliorato ancora una volta il suo record personale scendendo ancora una volta sotto i 49 secondi con 48”69.

Lancio del peso maschile: HOFFA VINCE CON 21.67 IN UNA GARA CON TRE UOMINI SOPRA I 21 METRI: Lo statunitense Reese Hoffa ha vinto con il suo record stagionale di 21.67m in una gara di altissimo livello dove anche il due volte campione mondiale e vice campione olimpico David Storl e il neozelandese Tom Walsh hanno superato abbondantemente la barriera dei 21 metri rispettivamente con 21.38 e 21.23 (record nazionale). Appena sotto i 21 metri il campione statunitense Joe Kovacs in quarta posizione con 20.94m.

Salto in alto maschile: FASSINOTTI SECONDO: L’unico italiano in gara a Glasgow Marco Fassinotti ha superato tutte le misure fino a 2.25 sempre al primo tentativo ma sbaglia tre prove a 2.28 e finisce al secondo posto dietro al polacco Wojech Theiner che si è aggiudicato il successo con 2.28.

 

 

Lascia un commento

Attualità Cross Eventi Interviste&Personaggi Trail Ultramaratona
Eyob Faniel correrà la 32^ Huawei Venicemarathon!
L’ultramaratoneta Luisa Zecchino investita mentre si allena. E’ grave.
Svelato percorso e maglia nuova della EA7 ARMANI MILANO MARATHON 2018
Abbigliamento Accessori Calzature
BV SPORT sbarca nelle OCR, le gare di corsa a ostacoli
CARBON ENERGIZED SUIT E DRYARN. ENERGIZE YOUR BODY
GARMIN FORERUNNER® 30, LA SEMPLICITÀ DI CORRERE