PRESENTATA LA PROSSIMA VERONAMARATHON, SI PARTE E SI ARRIVA NEL SALOTTO DI VERONA

Grandi novità per la Veronamarathon in programma per domenica 5 ottobre 2014. Questa mattina si è svolta la conferenza stampa di presentazione del nuovo percorso alla presenza delle autorità cittadine, del comitato organizzatore e di Paolo Paternoster Presidente di Agsm e di Marco Olivati Vicepresidente di Acque Veronesi.
A introdurre le innovazioni Matteo Bortolaso Vicepresidente di Asd Gaac2007 Veronamarathon, la società organizzatrice dell’evento: “Annunciamo con piacere ed orgoglio che la partenza, l’arrivo, l’Expo e tutti i servizi necessari saranno raccolti tutti nella centralissima e bellissima piazza Bra, ai piedi dell’Arena. Non partiremo più dunque dalla Valpolicella, luogo di partenza degli ultimi tre anni. Tanti i nostri sforzi per unire il territorio provinciale, una idea che era piaciuta a tantissimi podisti e che attirava anche runners esteri, ma purtroppo non sempre le amministrazioni locali hanno dato totale appoggio alle nostre idee”.

Niente Valpolicella dunque, anche per altri motivi: “Abbiamo preferito spostare e concentrarci sulla città di Verona anche perché con la prima edizione della Cangrande Half Marathon e la Last 10km contiamo di avere quasi 10mila persone al via. Sarebbe stato davvero complicato oltre che costoso portare migliaia di persone la mattina a Sant’Ambrogio. Tutto ciò ha portato alla decisione di tornare all’antico con un percorso molto più cittadino con partenza e arrivo da piazza Bra. Saremo così in grado di concentrare tutto il nostro staff in un’unica località offrendo servizi migliori a tutti coloro che verranno a correre da noi”.
Anche Stefano Stanzial, direttore tecnico dell’evento, ha illustrato le motivazioni e spiegato il nuovo percorso: “Avremo una logistica concentrata nel salotto di Verona che vedrà gli atleti di tutte le manifestazioni (maratona, mezza e Last 10) partire e arrivare nello stesso posto con grandi vantaggi sia per gli atleti che per il pubblico e gli accompagnatori. In piazza Bra, davanti all’Arena, in zona centrale saranno raccolti tutti i servizi: deposito borse, ritiro pettorali e massaggi. Zona start raggiungibile comodamente da qualsiasi hotel in città, a poche centinaia di metri dalla stazione ferroviaria, numerose possibilità di parcheggio. Nessuna navetta da prendere all’alba come gli anni passati, nessuno stress e solo tanto divertimento. Particolare attenzione è stato posto nello studiare il nuovo percorso che risulta molto più scorrevole e piatto rispetto al passato. Dunque veloce ma nello stesso tempo panoramico e che tocca comunque la Valpolicella, il lungo Adige e l’arte con il centro città”.

 Anche il ritiro pettorali e stand espositivi degli sponsor saranno nella centralissima piazza Bra. Il giorno della gara il pettorale potrà essere ritirato dalle 6.30 alle 8.00 solo ed esclusivamente dagli atleti non residenti nella Provincia di Verona. La maratona è un importante evento capace di portare turisti, pertanto vi sarà anche un ‘Villaggio dei Sapori’ in collaborazione con Confesercenti
Non solo corsa: “Sarà una giornata di sport e di agonismo, ma come nella tradizione anche molta solidarietà con il progetto Last10 legato alle Onlus – ha proseguito Bortolaso – E’ il terzo anno che organizziamo questa non competitiva aperta a tutti, famiglie e bambini compresi. Ha una finalità solo sociale e l’anno scorso con oltre 5000 persone in piazza è stata una grande festa. In tre anni abbiamo raccolto oltre 50mila euro e quest’anno tra le Onp (Organizzazioni No Profit) abbiamo il piacere di annunciare l’ingresso di Unicef e Emergency, due grandi nomi che ci emozionano. Tra i sostenitori vi sarà Fondazione Zuegg che parteciperà attivamente al progetto”.
Per quanto riguarda le iscrizioni, aperte ormai da diversi mesi e possibili solo per via telematica dal sito ufficiale www.veronamarathon.it, al momento risultano già 800 iscritti in maratona e circa 500 sulla nuova Cangrande Half Marathon. Sono aperte da qualche settimana anche le iscrizioni per la Giulietta&Romeo Half Marathon e nonostante manchino circa sette mesi sono già presenti oltre 300 registrazioni. “Anche tutti i partecipanti agonisti della Veronamarathon e Cangrande Half Marathon, hanno la possibilità di devolvere un importo che desiderano alle Onp aderenti. Importo libero e scelta della Onp direttamente online al momento dell’iscrizione. Sarebbe certamente bello vedere il popolo dei runners esprimere solidarietà per le Onlus” ha confermato Stanzial.
 Le distanze: maratona 42,195km ovviamente. E poi la nuova Cangrande Half Marathon, 21,097km. Stessa partenza e arrivo sul Liston, nel salotto buono di Verona, sempre all’ombra dell’Arena. Poi ancora la LAST 10KM per chi è meno allenato, ideale per le famiglie e i bambini, gara-camminata non competitiva aperta a tutti di soli 6km.

Lascia un commento

Attualità Cross Eventi Interviste&Personaggi Trail Ultramaratona
Eyob Faniel correrà la 32^ Huawei Venicemarathon!
L’ultramaratoneta Luisa Zecchino investita mentre si allena. E’ grave.
Svelato percorso e maglia nuova della EA7 ARMANI MILANO MARATHON 2018
Abbigliamento Accessori Calzature
BV SPORT sbarca nelle OCR, le gare di corsa a ostacoli
CARBON ENERGIZED SUIT E DRYARN. ENERGIZE YOUR BODY
GARMIN FORERUNNER® 30, LA SEMPLICITÀ DI CORRERE