STREPITOSA DEL BUONO A VELENJE SUI 1500: 4’07″56

 
Federica Del Buono
4’07″56 (Fonte Colombo/
Fidal)
Non finisce di stupire l’ancora diciannovenne Federica Del Buono che al meeting di Velenje in Slovenia si è classificata seconda alle spalle della serba Almelia Terzic (4’07”34) migliorando il suo record personale di cinque secondi con un eccellente 4’07”56. La giovane mezzofondista vicentina, che quest’anno ha vinto il titolo italiano under 23, i Campionati del Mediterraneo Under 23 di Aubagne e si è classificata quarta al Campionato Europeo Under 23 di Braunschweig, diventa la terza di sempre in Italia a livello Under 23 alle spalle di Gabriella Dorio e Fabia Trabaldo. La figlia d’arte di Gianni Del Buono e Rossella Gramola è scesa sotto il minimo per gli Europei di Zurigo fissato dalla Fidal a 4’08”00.
di Diego Sampaolo
 

Daniele Meucci si è classificato quarto sui 5000 metri in 13’36”83 alle spalle di David Bett (13’22”75), del burundiano Oliver Irabaruda (13’23”44) e William Sitonik (13’27”13)

Il risultato di spicco è arrivato dal martello maschile dove il campione del mondo Pawel Fajdek ha realizzato due lanci oltre gli 81 metri (82.37 e 81.63). Secondo posto per l’ungherese Krisztian Pars che guidava fino al secondo lancio con 81.08 ma non prima di fermarsi. Dilshod Nazarov si è classificato terzo con 78.16.

Eccellente risultato nel giavellotto femminile dove Martina Ratej ha superato i 66 metri con 66.13 battendo la medaglia di bronzo olimpica Linda Stahl (63.50).

Nello sprint spicca l’eccellente 20”32 di Isaac Makwala del Botswana sui 200 metri  

Lascia un commento

Attualità Cross Eventi Interviste&Personaggi Trail Ultramaratona
E’ ancora Cross per Tutti: pronti per la 2^ tappa a Cinisello?
Vedi Napoli e poi… corri: c’è l’half marathon e la 5K Grand Prix
44^ Huawei RomaOstia: scopri la medaglia!
Abbigliamento Accessori Calzature
Garmin Forerunner® 645 Music: tecnologia e musica per tutti i runner
Le calze a righe di Sara Dossena a NY? Ecco dove le puoi comprare
SCOPRI FOCUS E PHOTOCROMATIC, LE LENTI RETINA SHIELD DI SZIOLS