PERTILE RAGGIUNGE GLI OBIETTIVI NEL WEEKEND E A BASSANO SUCCESSI IN GIALLOBLU NEI REGIONALI ASSOLUTI

Pertile al traguardo di Treviso Ph. Organizzazione
«Ho trovato le risposte che cercavo». Ruggero Pertile ha commentato così il doppio podio ottenuto nel week end. Ha iniziato imponendosi nella 25^ edizione della “Corritreviso”: l’azzurro di Assindustria Sport Padova ha tagliato per primo il traguardo in Piazza dei Signori terminando i 9,9 chilometri in 28’57” e precedendo Paolo Zanatta (Fiamme Oro, 29’11”) e il suo giovane compagno di squadra in maglia gialloblù Dylan Titon (29’59”). Un’affermazione netta, tanto che Pertile ha potuto addirittura improvvisare una passerella finale, facendosi accompagnare sul traguardo dalla figlioletta Alice («Era da tanto che me lo chiedeva, sono riuscito finalmente ad accontentarla»).

Il giorno dopo “Rero” si è cimentato sugli 8 chilometri – quasi una prova di velocità per un maratoneta come lui – della 3^ “Corri Grado” in provincia di Gorizia. In questo caso ha chiuso in 23’43”, cedendo il passo soltanto all’under 23 Yassine Rachik (Cento Torri Pavia), vincitore in 23’22”, e al ruandese Jean Baptiste Simukeka (Roma Sud) 23’38”. «Ora tornerò in altura, a Saint Moritz, dove resterò sino a fine luglio per dedicarmi ai lavori specifici sulla maratona e raggiungere il top della condizione in vista degli Europei di Zurigo» sottolinea Pertile.
Dalla strada alla pista e alle pedane. Bassano ha ospitato i campionati regionali veneti assoluti, manifestazione che valeva anche per la terza fase dei CdS. La rassegna è stata disturbata dal maltempo, tanto che il titolo dell’asta femminile non è stato assegnato. La pioggia non ha impedito però a Maddalena Purgato di realizzare una delle migliori prestazioni tecniche del week end, imponendosi nel giavellotto con 50.58 metri. Vittorie anche per Alberto Vella nell’asta maschile (4.60), Michele Friso nel martello (58.46) e Cristina Pianeta nei 5.000 (18’25”96).
Tante però le medaglie raccolte: sul podio pure Nicola Copetti, secondo nel giavellotto (58.01), Dylan Titon, secondo nei 5.000 (15’10”49), Igor Sapounov, secondo nei 5.000 di marcia (52’20”87), Luisa Sinigaglia, seconda nel triplo (11.69), Tommaso Toffanin, terzo nell’alto (1.93), Virginia Morassutti, terza nei 100 a ostacoli (14”46) ed Eleonora Calzavara, terza nel martello (47.59).

Lascia un commento

Attualità Cross Eventi Interviste&Personaggi Trail Ultramaratona
ALLA SCOPERTA DELLA LUCCAMARATHON 2017
2 MESI ALLA MARATONA DI PISA: SCOPRIAMO I PROGETTI CHARITY
32^ Huawei Venicemarathon da record!
Abbigliamento Accessori Calzature
BV SPORT sbarca nelle OCR, le gare di corsa a ostacoli
CARBON ENERGIZED SUIT E DRYARN. ENERGIZE YOUR BODY
GARMIN FORERUNNER® 30, LA SEMPLICITÀ DI CORRERE