IL VECCHIO LEONE DWAIN CHAMBERS TORNA A RUGGIRE AI CAMPIONATI BRITANNICI



Il vecchio leone Dwain Chambers ha vinto il titolo britannico dei 100 metri in 10”12 davanti ai più giovani rivali Harry Aikinees Aryetey (10”14) e Chijndu Ujah (10”18), il il campione europeo juniores di Rieti 2013 che a inizio Giugno ha stabilito la terza migliore prestazione britannica di sempre con 9”96 al meeting di Hengelo. I 100 metri erano il momento clou dei Campionati Britannici all’Aleksander Stadium di Birmingham perché decidevano i posti da assegnare per gli Europei di Zurigo. Una scelta non facile per i selezionatori visto che ben nove velocisti hanno realizzato il minimo per gli Europei di Zurigo. Il grande assente James Dasaolu, reduce da un infortunio, avrà l’occasione di convincere i selezionatori Gioveì prossimo al meeting di Losanna di Giovedì prossimo.
di Diego Sampaolo

 


Nei 100 femminili l’ex campionessa mondiale allieve Asha Phillip si è imposta in 11”11 con vento superiore ai +3.4 m/s superando di quattro centesimi Ashleigh Nelson e l’ex camponessa mondiale europea e mondiale juniores Jodie Williams, seconda e terza con lo stesso tempo di 11”15. Williams si è laureata campionessa britannica dei 200 metri in 22”79 battendo Bianca Williams (22”85)

William Sharman, tre volte finalista ai Mondiali, ha vinto i 110 ostacoli con un ottimo 13″18 con vento a favore di +2.4 m/s dopo aver realizzato 13″26 sempre con vento a favore in semifinale


La campionessa mondiale juniores e vice iridata indoor del salto in lungo di Sopot 2014 Katarina Johnson Thompson, vincitrice nell’eptathlon al meeting di  Gotzis, ha eguagliato il suo record del salto in lungo con 6.81, stessa misura realizzata ai Mondiali Juniores due anni ma con vento a favore troppo generoso. La diciassettenne Morgan Lake, altro grande talento delle prove multiple, ha stabilito il record personale con 6.33.

La giavellottista Goldie Sayers è tornata a ottimi livelli dopo due anni di assenza per un infortunio grave al gomito vincendo con la misura di 2’01″40. Negli 800 metri Linsay Sharp è scesa sotto i 2 minuti con 1’59”97 battendo Allison Leonard, Jenny Meadows e la giovane Jessica Judd. Martyn Rooney ha vinto il quinto titolo britannico sui 400 metri in 45”78. La giovane Emelia Gorecka ha vinto in volata il titolo dei 5000 metri sulla quarantenne Jo Pavey. Laura Weightman ha vinto il bel duello dei 1500 metri femminili in 4’09″77 davanti alla giovane Laura Muir e Hanna England

 

Lascia un commento

Attualità Cross Eventi Interviste&Personaggi Trail Ultramaratona
ANNA E LA SUA MARATONA DI VENEZIA: 42K DA CORRERE CON IL SORRISO
ALLA SCOPERTA DELLA LUCCAMARATHON 2017
2 MESI ALLA MARATONA DI PISA: SCOPRIAMO I PROGETTI CHARITY
Abbigliamento Accessori Calzature
BV SPORT sbarca nelle OCR, le gare di corsa a ostacoli
CARBON ENERGIZED SUIT E DRYARN. ENERGIZE YOUR BODY
GARMIN FORERUNNER® 30, LA SEMPLICITÀ DI CORRERE