CAMPIONATI STATUNITENSI: MCCORORY E RICHARDS ROSS SOTTO I 50 SECONDI SUI 400 METRI

Francena McCorory e Sanya Richards Ross hanno dato vita ad un duello fantastico sui 400 metri nella terza giornata dei Campionati statunitensi di Sacramento in California. Ha vinto la campionessa mondiale indoor McCorory stabilendo la migliore prestazione mondiale dell’anno e la quinta migliore prestazione statunitense di sempre con 49”48. La campionessa olimpica Richards Ross è tornata ad esprimersi sotto il muro dei 50 secondi con 49”66, secondo crono mondiale dell’anno dopo una serie infinita di problemi ad un piede che ancora le procurano fastidi in allenamento. “Ho corso bene in curva. Ho disputato un’ottima gara ma Francena ha disputato una gara fenomenale. Sono contenta che abbia vinto il suo primo titolo nazionale ma l’anno prossimo sarà un’altra storia”, ha detto Sanya Richards Ross
di Diego Sampaolo

Nei 400 metri privi del campione mondiale Lashawn Merritt, il successo è andato a Gill Roberts in un eccellente 44”53 battendo Josh Mance (44”89) e il campione del mondo indoor della staffetta 4×400 Kyle Clemons che ha stabilito il suo record personale con 45”00.

Nella finale dei 100 ostacoli la campionessa olimpica di Pechino 2008 Dawn Harper Nelson ha vinto per un centesimo di secondo su Queen Harrison in 12”55. Lolo Jones, reduce dall’esperienza alle Olimpiadi Invernali nel bob, si è classificata terza in 12”65 battendo Jasmin Stowers (12”78) e la campionessa mondiale di Mosca Brianna Rollins (12”81) .

Il vice campione olimpico del salto in alto Erik Kynard ha superato 2.35m dopo aver sbagliato una prova a 2.25. Successivamente ha mancato tre tentativi a 2.41, un centimetro in più rispetto al record statunitense di Charles Austin.

La campionessa mondiale e olimpica Brittney Reese ha vinto il suo sesto titolo statunitense outdoor del salto in lungo con 6.92. Dopo tre salti nulli nei primi quattro tentativo Reese ha piazzato il salto della vittoria alla quinta prova. La campionessa del mondo di Helsinki 2005 e leader stagionale Tianna Bartoletta si è aggiudicata la lotta per il secondo posto con 6.86 superando di cinque centimetri la saltatrice di sangue afro-asiatico Funmi Jinmoh.

La primatista statunitense Amanda Bingson ha vinto il suo secondo titolo statunitense con 75.07.

Leo Manzano ha lanciato il suo attacco decisivo sul rettilineo finale per vincere la finale dei 1500 metri in 3’38”63 con un ultimo giro in 52”64. Pat Casey ha vinto l’argento in 3’38”94. Lotta serratissima per il terzo posto con Lopez Lomong terzo per sei millesimi di secondo su Will Leer in

Emma Coburn, vincitrice a sorpresa della tappa della Diamond League di Shanghai, si è aggiudicata i 3000 siepi in 9’19”72.

Sharon Day Monroe ha conquistato il successo nell’eptathlon con 6470, sesta misura mondiale dell’anno.

Campionati giamaicani: Riley batte Parchment nei 110 ostacoli

L’ex campione NCAA Andrew Riley ha regalato l’acuto della terza giornata dei Campionati Giamaicani di Kingston vincendo la finale dei 110 ostacoli in 13”27 per due centesimi sul bronzo olimpico Hansle Parchment. Nelle semifinali dei 200 metri Rasheed Dwyer ha realizzato il miglior tempo con 20”22. L’altra semifinale è stata vinta dalla medaglia d’argento mondiale Warren Weir in 20”41.

Campionati britannici a Birmingham

Il vice campione europeo under 23 Danny Talbot ha vinto il titolo britannico dei 200 metri in 20”42 battendo il campione mondiale juniores dei 100 metri Adam Gemili (20”61) ai Campionati Britannici di Birmingham rovinati dal maltempo. Tiffany Porter, bronzo ai Mondiali di Mosca, si è imposta nei 100 ostacoli in 12”85. Neil Flannery, vincitore quest’anno al meeting di Ostrava davantia Ashton Eaton, ha vinto il suo primo titolo britannico dei 400 ostcoli in 49”54.

Lascia un commento

Attualità Cross Eventi Interviste&Personaggi Trail Ultramaratona
ANNA E LA SUA MARATONA DI VENEZIA: 42K DA CORRERE CON IL SORRISO
ALLA SCOPERTA DELLA LUCCAMARATHON 2017
2 MESI ALLA MARATONA DI PISA: SCOPRIAMO I PROGETTI CHARITY
Abbigliamento Accessori Calzature
BV SPORT sbarca nelle OCR, le gare di corsa a ostacoli
CARBON ENERGIZED SUIT E DRYARN. ENERGIZE YOUR BODY
GARMIN FORERUNNER® 30, LA SEMPLICITÀ DI CORRERE