CAMPIONATI REGIONALI: CHIARA ROSA 18.14

Chiara Rosa migliora
il suo record
stagionale con 18.14
(Foto Colombo/Fidal)
Notevole progresso stagionale di Yadisleidy Pedroso che ha migliorato il suo miglior tempo dell’anno sui 400 ostacoli correndo in 55”42 al meeting francese di Metz nella gara vinta dall’ucraina Hanna Titimetz in 54”97 davanti alla connazionale Anna Ryzhikova (55”28). Tra i risultati di maggior spicco della riunione francese vanno ricordati il 13”12 del cubano Orlando Ortega che ha eguagliato la migliore prestazione mondiale dell’anno detenuta dal transalpino Pascal Martinot Lagarde con 13”12 precedendo il campione del mondo juniores Yordan O’Farrill (13”24) e il francese Dimitri Bascou (13”25)
di Diego Sampaolo

In Italia si stanno svolgendo i Campionati Regionali che hanno prodotto diversi buoni risultati nella prima giornata. Al Raul Guidobaldi di Rieti Chiara Rosa, terza settimana scorsa al Campionato Europeo per Nazioni di Braunschweig, ha migliorato il suo record stagionale con 18.14m al quinto lancio dopo aver fatto registrato 17.98 e 17.94. Audrey Alloh ha vinto i 100 metri in 11”46 arrivando a quattro centesimi di secondo dal suo record stagionale stabilito a metà Maggio a Gavardo. Ottavia Cestonaro ha vinto il salto triplo con 13.57 sulla pedana che lo scorso anno le regalò la medaglia d’oro agli Europei Juniores. Maria Enrica Spacca ha migliorato il suo record stagionale sui 400 metri con 52”94 precedendo Maria Benedicta Chigboulu (53”41). Daniele Cavazzani ha migliorato di due centimetri il suo record personale nel salto triplo con 16.27.

Assunta Legnante ha incrementato di 30 centimetri il suo recentissimo record mondiale paralimpico del lancio del peso con 17.39m.

Nella sede marchigiana di Ancona si è rivisto a buoni livelli Gianmarco Tamberi che ha migliorato il suo record stagionale del salto in alto con 2.25m commettendo poi tre errori a 2.27m.

Sempre nel salto in alto la campionessa mondiale juniores Alessia Trost ha effettuato il suo second test agonistico dopo l’infortunio alla caviglia che l’ha costretta ad uno stop di alcune settimane. L’allieva di Gianfranco Chessa ha superato tutte le misure fino a 1.84 alla prima prova prima di sbagliare due prove a 1.88, misura superata dalla compagna di allenamento Desirée Rossitt che ha migliorato il suo record personale  Eleonora Omoregie ha incrementato il suo record con 1.84.

A Torino l’allieva piemontese Lucia Prnetti Anzalapaya ha polverizzato il suo record personale del disco con attrezzo da senior con 58.14 che avvicina la migliore prestazione italiana allieve detenuta da Laura Gibilisco con 60.16. Aveva un personale di 56.25 stabilito lo scorso Febbraio.

Nella sede toscana di Campi Bisenzio Irene Siragusa ha vinto i 100 metri in 11”40 con vento a favore di +2.2 m/s.

 

Lascia un commento

Attualità Cross Eventi Interviste&Personaggi Trail Ultramaratona
Con TDS corri anche a Natale
19^ PisaMarathon: l’esordiente e l’ultramaratoneta entrano nell’albo d’oro
11° Allenamento di Natale: 1200 al via
Abbigliamento Accessori Calzature
Le calze a righe di Sara Dossena a NY? Ecco dove le puoi comprare
SCOPRI FOCUS E PHOTOCROMATIC, LE LENTI RETINA SHIELD DI SZIOLS
Con le 361° Stratomic…vado un grado oltre