DEFINITO IL CHARITY PROGRAM DELLA 29^ VENICEMARATHON, CORRERE FACENDO DEL BENE

 Parte la nuova maratona solidale di Venicemarathon con il Charity Program 2014 abbinato alla 29^ edizione del prossimo 26 ottobre. Cambia il format ma non il contenuto: correre per fare del bene. La maratona di Venezia, che fin dalla prima edizione del 1986 ha rivolto sempre grande attenzione al sociale (solo degli ultimi anni ha fornito acqua potabile a più di 30.000 persone in Uganda e regalato protesi cinetiche a decine di bambini disabili) rinnova così il suo impegno nel mondo della solidarietà, allargando le braccia ad un maggior numero di organizzazioni no profit e coinvolgendo direttamente i maratoneti.

Nello specifico, ogni organizzazione aderente al progetto si impegnerà a raccogliere fondi tramite runners, che a loro volta diventeranno ambasciatori di una ‘buona causa’ e attiveranno una raccolta attraverso una rete personale di amici e parenti. Allo stesso modo, ogni atleta sarà libero di affiancare alla propria impresa sportiva anche quella solidale, aderendo individualmente all’iniziativa e scegliendo una tra le organizzazioni del progetto. La raccolta fondi avverrà su Retedeldono, piattaforma web di crowdfunding e personal fundraising, partner di Venicemarathon Charity Program 2014. Le donazioni dovranno essere effettuate direttamente sul portale www.retedeldono.it, nell’apposita pagina creata da ogni organizzazione aderente al progetto. Tutti i maratoneti che decidono di correre solidale, raccogliendo almeno 250 euro di fondi per una delle organizzazione non profit iscritte al Charity Program, riceveranno in omaggio il pettorale (o il rimborso dello stesso, se già acquistato). Retedeldono premierà le prime 3 organizzazioni non profit che raggiungeranno almeno 15.000 euro di raccolta fondi (il regolamento del premio è disponibile qui (www.retedeldono.it/venicemarathon). Queste le associazioni che hanno aderito all’iniziativa: A.Fa.D.O.C onlus, Un Cuore per Tutti onlus, AVIS Regionale Veneto, Croce Verde Mestre Volontari del Soccorso di Venezia Terraferma onlus, Fondazione Città della Speranza onlus, A.S.L.A, Fondazione Banca degli Occhi del Veneto onlus, Fondazione Umberto Veronesi, Fondazione Radio Magica onlus, Rotary International – Distretto 2060, Africa Mission – Cooperazione e Sviluppo ong-onlus, Associazione Piccoli Punti onlus, Associazione Alex Zanardi Bimbingamba e AVAPO Mestre. Prosegue, quindi, il percorso solidale di Venicemarathon con il campione olimpico di handbike Alex Zanardi e la sua associazione Bimbingamba, iniziato nel 2009, e che lo vedrà quest’anno coinvolto in qualità di testimonial di questa nuova iniziativa. Tutte le informazioni sul progetto, sulle modalità di raccolta fondi e i profili delle onlus partecipanti sono disponibili sul sito www.venicemarathon.it

Lascia un commento

Attualità Cross Eventi Interviste&Personaggi Trail Ultramaratona
SORRENTO-POSITANO COAST TO COAST 2017: SCOPRI LE PROMOZIONI PER LE SOCIETÀ
PISAMARATHON PER TUTTI: 42, 21, 14, 7 e 3 km
AGSM VERONAMARATHON 2017: LA BASILICA DI SAN ZENO SULLA MEDAGLIA
Abbigliamento Accessori Calzature
ASICS LANCIA IL ‘SODDISFATTI O RIMBORSATI’
NUOVA COLLEZIONE MIZUNO PER IL TRAIL
LA TECNOLOGIA VIBRAM AI PIEDI DEL BIANCO