CAMPIONATI ITALIANI ALLIEVI: CASAROTTO RECORD DEL GIAVELLOTTO, VERDERIO SUPER SUI 400 OSTACOLI




Ilaria Verderio
campionessa
italiana dei 400
ostacoli
(Fonte Fidal)
Grandissime prestazioni hanno illuminato una splendida seconda giornata dei Campionati Italiani allievi di Rieti. Ilaria Casarotto, giavellottista vicentina allenata da Sergio Cestonaro, papà della campionessa europea juniores del salto triplo Ottavia Cestonaro, ha riscritto la migliore prestazione italiana all-time del lancio del giavellotto con 57.68m, che migliora il suo precedente record stabilito nel 2013 quando guidò le liste mondiali allieve prima dei Mondiali Under 18 di Donetsk.
di Diego Sampaolo

L’altro grande acuto della seconda giornata del Raul Guidobaldi è arrivata da Ilaria Verderio che ha stabilito con 58”53 la seconda migliore prestazione italiana all.time a livello allievi alle spalle ella migliore prestazione all-time (58”04) detenuta da Virna De Angeli. La ragazza lombarda ha trascinato alle sue spalle Eleonora Marchiando che con 59”90 ha realizzato la quinta migliore prestazione di sempre in Italia.
La ragazza lombarda ha trascinato la 4×100 della Pro Sesto alla vittoria in 47”17, quarta prestazione itallana all-time a 23 centesimi di secondo dalla migliore prestazione italiana di tutti i tempi di società, Oltre a Verderio le altre componenti della staffetta lombarda sono Sofia Bonicalza, Elisa Talini e Caerina Dell’Orto
Il figlio e fratello d’arte Filippo Tortu, vincitrore ai Trials Olimpici Europei di Baku, ha realizzato con un clamoroso 21”42 la seconda migliore prestazione italiana all-time sui 200 metri per un atleta al primo anno nella categoria allievi alle spalle di un certo Andrew Howe.
Stupenda la finale degli 800 femminili dove Elena Bellò sfiora il suo record personale sugli 800 metri con 2’06”74 (lo scorso anno corse in 2’06”42 agli Assoluti di Milnao) trascinando alle sue spalle Chiara Ferdani che ha fatto registrare il suo record personale con 2’07”88, sesto tempo italiano di tutti i tempi
Nicole Svetlana Reina, fresca primatista italiana dei 2000 siepi allieve, ha provato a battere il vecchio record italiano allieve dei 3000 metri di Cristina Tomasini che corse in 9’22”8 nell’ormai lontano 1978 ma bissa il successo della prima giornata sui 2000 siepi vincendo in 9’45”01 trascinando con s^ Federica Zenoni sotto i 10 minuti Federica Zenoni
Lucia Prinetti Anzalapaya ha vinto il martello anche se con 64.84 dopo il 66.22 della qualificazione.
Beatrice Fiorese, terza ai Trials Europei di Baku, si è aggiudicata il successo sull’italo-russa Valentina Kalmykova migliorando il suo record del salto in lungo con 6.18 (sesta migliore prestazione all-time italiana)
Jordan Zinelli e Davide Ballico salgono al quarto e quinto posto delle liste italiane all-time under 18 con 67.43 e 66.65.
Noemi Stella, bronzo ai Mondiali allievi di Donetsk e vincitrice ai TrialsOlimpici Europei di Baku, ha dominato lagara dei 5000 metri con 23’26”96
Leonardo Fabbri ha consolidato la sesta migliore prestazione all-time italiana con 18.90m. Tiziano Di Blasio diventa il sesto di sempre in Italia a livello allievi nel lancio del martello con 70.40m

Lascia un commento

Attualità Cross Eventi Interviste&Personaggi Trail Ultramaratona
ANNA E LA SUA MARATONA DI VENEZIA: 42K DA CORRERE CON IL SORRISO
ALLA SCOPERTA DELLA LUCCAMARATHON 2017
2 MESI ALLA MARATONA DI PISA: SCOPRIAMO I PROGETTI CHARITY
Abbigliamento Accessori Calzature
BV SPORT sbarca nelle OCR, le gare di corsa a ostacoli
CARBON ENERGIZED SUIT E DRYARN. ENERGIZE YOUR BODY
GARMIN FORERUNNER® 30, LA SEMPLICITÀ DI CORRERE