TUTTE LE SFIDE E I PROTAGONISTI DEL CAMPIONATO EUROPEO PE NAZIONI DI BRAUNSCHWEIG:

Renaud Lavillenie
stella dell’Europeo
per Nazioni (Fonte Colombo/
Fidal)
Dopo aver presentato le più importanti stelle in chiave italiana della First League dei Campionato Europeo per Nazioni di Braunschweig concentriamo ora la nostra attenzione sulle principali sfide del fine settimana in terra tedesca che sarà trasmesso integralmente da Rai Sport e da Eurosport.
di Diego Sampaolo

100 metri maschili: Una delle stelle della rassegna sarà il francese Jimmy Vicaut, primo in Europa quest’anno con 9”95 a Aix Les Bains e autore di un eccellente 9”89 ventoso a Eugene. Il transalpino vinse la passata edizione di Gateshead in 10”28 con un vento contrario molto forte.

110 ostacoli maschili: Saranno in gara i tre più veloci in Europa quest’anno: il francese Pascal Martinot Lagarde, che detiene i due migliori tempi dell’anno (13”12 a Eugene e 13”13 a Oslo), William Sharman (13”28 a Clermont e 13”32 a Hengelo) e Sergey Shubenkov, campione europeo indoor e outdoor e bronzo ai Mondiali di Mosca e terzo delle graduatorie europee del 2014 con 13”29 realizzato a Eugene.

1500 metri maschili: Un’altra gara di alto tasso tecnico sarà la sfida tra i due migliori miler europei di questa stagione, il tedesco di origini etiopi Homyu Tesfaye, sceso a 3’31”98 a Roma e 3’49”86 al Dream Mile di Oslo sul miglio, e Ilhan Ozbilen Tanui della Turchia, vincitore Martedì sera a Ostrava sui 1000 metri davanti al campione del mondo degli 800 metri Mohamed Aman. Ozbilen è secondo in Europa quest’anno con 3’32”09 realizzato il mese scorso a Doha

800 metri maschili: Ozbilen (l’ex keniano William Biwott Tanui) ritroverà il giovane francese Pierre Ambroise Bosse nella rivincita di Ostrava vinta dal turco. Bosse guida le liste europee dell’anno sugli 800 metri con un eccell3nte 1’44”44 realizzato a fine Maggio a Eugene. Lotterà per la vittoria anche il polacco Adam Kszczot, vice campione del mondo indoor a Sopot e due volte campione europeo. In chiave italiana sarà da seguire l’azzurro Giordano Benedetti, che in questa stagione vanta 1’45”99 realizzato al Golden Gala di Roma.

Salto in lungo maschile: Si sfideranno tre dei migliori quattro al mondo di questa stagione: il campione olimpico Greg Rutherford, primatista britannico lo scorso Aprile con 8.51, il tedeso Christian Reif, secondo tedesco della storia con 8.49 realizzato a Weinheim e il francese Salid Sdiri, tornato a buoni livelli quest’anno con 8.35.

Salto con l’asta maschile: La grande stella della manifestazione continentale Renaud Lavillenie è imbattuto in questa stagione dopo aver vinto a Shanghai, Eugene, Hengelo, Oslo e Ostrava con un miglior risultato stagionale di 5.92. Il campione francese si rivelò proprio in questa manifestazione nel 2009 quando superò 6.01 nell’edizione inaugurale dell’Europeo per Nazioni di Leiria

Lanncio del peso maschile. Rinnoveranno la loro sfida il due volte campione mondiale David Storl e il due volte campione olimpico Tomas Majewski ma attenzione al russo Aleksander Lesnoy che guida le liste europee dell’anno con 21.40m.

Lancio del disco maschile: Un’altra sfida stellare sarà l’eterno duello tra il tedesco RobertHarting, campione mondiale, olimpico e europeo, e il polacco Piotr Malachowski, campione d’Europa a Barcellona. In questa stagione Malachowski ha vinto il primo duello con Harting a Halle realizzndo la migliore prestazione mondiale dell’anno con 69.38. Harting ha battuto il rivale polacco a Roma con 68.36 e a Hengelo con 68.47m.

100 metri femminili: Si ritroveranno le migliori tre in Europee di quest’anno: l’olandese Jamile Samuel, che ha corso in 11”12 a Ginevra settimana scorsa, la tedesca Verena Sairer, seconda delle liste continentali con 11”17 e la francese Myriam Soumaré, vincitrice a Oslo in 11”18. Sui 200 metri sarà da seguire la giovane velocista-eptathleta olandese Dafne Schippers, che poche settimane fa ha realizzato un eccellente 22”35 in occasione del meeting di prove multiple di Gotzis.

800 metri femminili: La russa Yekaterina Poistogova, bronzo olimpico a Londra. sarà la stella di una gara di buon livello con cinque donne che hanno corso in questa stagione sotto i 2 minuti. Poistogova vanta il miglior tempo europeo dell’anno con 1’58”55 e ha vinto recentemente a Mosca in 1’59”13. In gara anche l’azzurra Marta Milani, che detiene il miglior tempo dell’anno in Italia con 2’02”82 al Golden Gala di Roma

1500 metri femminili: La grande favorita sarà la campionessa mondiale indoor e outdoor Abeba Aregawi che ha stabilito il miglior tempo europeo dell’anno con 3’57”57 a Eugene perdendo dalla keniana Hellen Obiri

3000 metri femminili: La grande favorita è l’olandese di origini etiopi Sifan Hassan, campionessa europea under 23 di cross. In questa stagione ha corso i 1500 in 3’59”38 a Eugene , mentre sui 3000 vanta un personale di 8’32”53 a Stoccolma lo scorso anno. Per l’Italia ci sarà la finalista dei Mondiali Indoor di Sopot Margherita Magnani che ha stabilito il suo miglior tempo all’aperto a New York con 8’57”42.

Salto in alto femminile: Spettacolo assicurato in pedana con il podio dei Mondiali Indoor di Sopot: Mariya Kuchina e Kamila Lichwinko, che si sono divise il primo posto con 2.00 e la spagnola Ruth Beitia, bronzo in Polonia sempre con 2.00 metri e campionessa europea indoor e outdoor  in carica. Kuchina ha vinto la tappa della Diamond League a Oslo con 1.98.

Salto in lungo femminile: Due donne in un centimetro nelle liste mondiali stagionali: la tedesca Malaika Mihambo (6.88) e la francese Eloyse Lesueur, campionessa mondiale indoor a opoot e seconda delle liste di partenza con 6.87. Nel salto triplo la stella sarà la russa Ekaterina Koneva, vic campionessa mondiale a Mosca e prima in Europa quest’anno con 14.83.

Lascia un commento

Attualità Cross Eventi Interviste&Personaggi Trail Ultramaratona
ANNA E LA SUA MARATONA DI VENEZIA: 42K DA CORRERE CON IL SORRISO
ALLA SCOPERTA DELLA LUCCAMARATHON 2017
2 MESI ALLA MARATONA DI PISA: SCOPRIAMO I PROGETTI CHARITY
Abbigliamento Accessori Calzature
BV SPORT sbarca nelle OCR, le gare di corsa a ostacoli
CARBON ENERGIZED SUIT E DRYARN. ENERGIZE YOUR BODY
GARMIN FORERUNNER® 30, LA SEMPLICITÀ DI CORRERE