TERZA MIGLIORE PRESTAZIONE IN CARRIERA DI ELENA MARI BONFANTI A GINEVRA

Elena Maria Bonfanti
(Fonte Fidal)
Elena Maria Bonfanti, sesta nella staffetta 4×400 alle recenti World Relays alle Bahamas, ha realizzato la terza migliore prestazione della sua carriera sui 400 metri in 52”95 al meeting di Ginevra finendo al quarto posto alle spalle dell’olandese Madies Chafoor (52”36) delle britanniche Emily Diamond (52”41) e Soren Bundy Davies (52”73). Un’altra componente della 4×400 azzurra Maria Enrica Spacca ha realizzato il suo miglior tempo stagionale con 53”18
di Diego Sampaolo
 

Nei 100 metri Massimiliano Ferraro batte Fabio Cerutti in batteria per due centesimi di secondo in 10”44. Ceruuti si è preso la rivincita nella finale precedendo Ferrano per cinque centesimi di secondo in 10”46. La medaglia di bronzo dei Mondiali Under 18 di Bressanone 200 Giovanni Galbieri ha fermato il cronometro in 10”67.

Il finalista dei Mondiali di Mosca Fabrizio Schembri ha realizzato 16.36 nel triplo in una serie costellata di nulli.

Tra gli altri risultati più significativi in chiave italiana vanno ricordati il 73.34 di Roberto Bertoini nel giavellotto, il record personale (13”83) del campione italiano juniores dei 110 ostacoli Luca DE Maestri, il 14”23 di Ivan Mach Di Palmstein nei 110 ostacoli, il 52”40 di Lorenzo Vergani sui 400 ostacoli e il 13”88 di Sara Balduchelli nei 100 ostacoli.  

In chiave internazionale spicca soprattutto l’eccellente 11”12 dell’olandese Jamile Samuel che sui 100 metri femminili ha preceduto per cinque centesimi di secondo la campionessa europea di Barcellona Verena Sailer (11”17). Samuel ha bissato il successo vincendo i 200 metri in 22”72. Lo svizzero Alex Wilson ha conquistato il successo sui 200 metri in 20”75 con -1.5 m/s di vento contrario. Il francese Marne Ibra Anna ha battuto il quotato britannico Nigel Levine per ventidue centesimi di secondo in 45”44.L’irlandese Thomas Barr ha vinto per cinque centesimi di secondo una bella gara di 400 ostacoli davanti al forte britannico Rhys Williams in 48”90. L’ex campione del mondo dei 110 ostacoli Ladji Doucouré si è aggiudicato i 110 ostacoli in 13”77

SOTTEVILLE LE ROUEN: MEKHISSI 8’07”45

Il campione europeo e argento olimpico Mahiedine Mekissi Benabbad ha debuttato in questa stagione correndo i 3000 siepi in un ottimo 8’07”45  al meeting francese di Sotteville le Rouen. Vittoria sui 110 ostacoli di Xie Wenjun in 13”29 davanti al francese Dimitri Bascou (13”30), al rappresentante delle Barbados Shaun Brathwaite (13”30), al campione del mondo juniores Yordan O’Farrill (13”32), ad Orlando Ortega (13”43) e al campione europeo juniores Wilhelm Belocian (13”54 record francese juniores). Mohito Lahata del Lesotho ha battuto a sorpresa Jimmy Vicaut sui 200 metri in 20”57. Sui 100 femminili la statunitense Lakeisha Lawson ha preceduto di nove centesimi di secondo Ivet Lalova in un buon 11”14. Il cubano Ernesto Revé ha vinto il triplo con 17.30 spinto da un forte vento a favore di +4.4 m/s. Ventoso anche il 12”68 della statunitense Kristi Castlin nei 100 ostacoli (+2.4 m/s).

Meeting di Goteborg: 1’43”96 di Yeimer Lopez

Vento grande protagonista al meeting Folksam Grand Prix di Goteborg dove Martina Amidei finisce seconda sui 200 metri in 23”39 (con Eolo che spirava alla velocità di +4.0 m/s) alle spalle della forte statunitense Muna Lee (22”97). Il risultao del giorno è arrivato dagli 800 metri dove Yeimar Lopez, cubano residente in Norvegia, è sceso per la seconda volta in questa stagione sotto il muro dell’1’44” con 1’43”96. Ad inizio stagione aveva corso in 1’43”01 a Oslo. L’ex campione olimpico e primatista mondiale dei 110 ostacoli Dayron Robles ha debuttato in questa stagione vincendo nei 110 ostacoli in 13”18 con vento a favore di +2.8 m/s. Il turco di origini azere Ramyl Gulyev ha vinto i 200 metri in 20”42 con +2.7 m/s.  

17.49 di Chiara Rosa

Ai Societari veneti di Marcon Chiara Rosa ha realizzato la migliore misura italiana dell’anno nel lancio del peso con 17.49m. L’ex primatista italiana allieve del lancio del martello Giulia Camporese, che sta preparando i Mondiali Juniores di Eugene, ha lanciato il martello oltre la fettuccia dei 56 metri con 56.29m.

Sulla pista di Donnas hanno gareggiato i due fuoriclasse cinesi della marcia Wang Zhen e Liu Hong che gareggiavano con la maglia dell’Atletica Canavesana. Il bronzo olimpico di Londra Wang Zhen ha percorso la distanza dei 10000 metri in 40’15”69. Liu Hong ha tagliato il traguardo in 21’28”68 sui 5000 metri.

 

 

 

 

Lascia un commento

Attualità Cross Eventi Interviste&Personaggi Trail Ultramaratona
ANNA E LA SUA MARATONA DI VENEZIA: 42K DA CORRERE CON IL SORRISO
ALLA SCOPERTA DELLA LUCCAMARATHON 2017
2 MESI ALLA MARATONA DI PISA: SCOPRIAMO I PROGETTI CHARITY
Abbigliamento Accessori Calzature
BV SPORT sbarca nelle OCR, le gare di corsa a ostacoli
CARBON ENERGIZED SUIT E DRYARN. ENERGIZE YOUR BODY
GARMIN FORERUNNER® 30, LA SEMPLICITÀ DI CORRERE