MEETING DI STETTINO: PARS BATTE FAJDEK NEL MARTELLO – BAZZONI SECONDA NEI 400 METRI

La sessantesima edizione del Memorial Janusz Kusocinski di Stettino, uno dei meeting più antichi nel panorama delle riunioni internazionali di atletica, ha fatto registrare buoni risultati nel lancio del martello ina gara inserita nel Challenge IAAF del Lancio del Martello. Il campione olimpico Kristian Pars ha battuto per la seconda volta in questa stagione l’iridato di Mosca Pawel Fajdek.
di Diego Sampaolo
 

Il polacco Fajdek si è portato in testa al primo tentativo con 78.15 ma Pars lo ha superato al terzo tentativo con 78.32 prima di incrementare la sua miglior misura con 79.35 al penultimo tentativo. Marcel Lomnicki ha superato Fajdek per la seconda posizione all’ultimo tentativo con 78.40, seconda migliore misura della carriera a 33 cm dal suo record personale stabilito in occasione del successo alle Universiadi di Kazan dello scorso anno. .

Per Pars è stata la seconda vittoria in questa stagione su Fajdek dopo il primo posto in una gara esibizione non ufficiale in un’altra città polacca a Wroclaw con la misura di 80.49.

Sempre dai lanci arriva l’altro risultato più significativo del meeting di Stettino. Lo ha realizzato il campione del mondo di Osaka 2007 Reese Hoffa nel lancio del peso con 21.26. Il doppio campione olimpico Tomas Majewski ha superato il muro dei 21 metri con 21.04. Notevole miglioramento del ventiduenne ceco Tomas Stanek che ha superato la barriera dei 20 metri per la prima volta in carriera con 20.93m. Nella stagione indoor aveva raggiunto la miglior misura di 20.39.

Kamila Licwinko, campionessa mondiale indoor a Sopot, ha vinto a pari misura di 1.95 ma con un numero minore di errori rispetto a Justyna Kaszprzycka nel duello tutto polacco del salto in alto maschile

In chiave italiana è da sottolineare il buon secondo posto della campionessa italiana Chiara Bazzoni nei 400 metri in 52”57 alle spalle della polacca Jusyna Swiety (52”39). La primatista italiana dei 100 ostacoli Veronica Borsi si è classificata al quinto posto in 13”37 alle spalle della vincitrice ucraina Justyna Platutsyn, scesa sotto il muro dei 13 secondi con 12”95.

Il vice campione mondiale indoor degli 800 metri Adam Kszczot ha vinto il duello tutto polacco con Marcin Lewandowski in 1’45”48. Il mezzofondo ha fatto registrare il record polacco juniores di Sofia Ennaoui sui 1500 metri in 4’07”34.

 

 

Lascia un commento

Attualità Cross Eventi Interviste&Personaggi Trail Ultramaratona
STELVIO MARATHON SOGNA IN GRANDE PERCORSO GIÀ SEGNALATO E TESTABILE!
DOMENICA 29 OTTOBRE C’E’ LA MEZZA MARATONA D’ITALIA A IMOLA
BRESCIA ART MARATHON 2018: 31 OTTOBRE…ATTENZIONE AL CAMBIO QUOTA!
Abbigliamento Accessori Calzature
BV SPORT sbarca nelle OCR, le gare di corsa a ostacoli
CARBON ENERGIZED SUIT E DRYARN. ENERGIZE YOUR BODY
GARMIN FORERUNNER® 30, LA SEMPLICITÀ DI CORRERE