IAAF WORLD CHALLENGE: LAVILLENIE E EATON A HENGELO- BONDARENKO A MARRAKESH CONTRO UKHOV

Bondarenko in gara a
Marrakesh (Fonte Colombo/Fidal)
Saranno diversi gli atleti italiani in gara nel pomeriggio di domani a Hengelo e Marrakesh per due tappe del circuito IAAF World Challenge.
di Diego Sampaolo

 

 
Nel meeting olandese dedicato alla mitica Fanny Blankers Koen, quattro volte medaglia d’oro alle Olimpiadi di Londra 1948 saranno in gara Margherita Magnani nei 1500 metri e Simona La Mantia nel salto triplo.

Hengelo avrà tra i principali protagonisti il primatista del mondo del salto con l’asta Renaud Lavillenie, alla terza uscita stagionale all’aperto dopo il 5.92 di Shanghai e il 5.80 di Eugene. “Il mio obiettivo è battere il record del meeting e superare almeno 5.90”, ha detto Lavillenie.

Sarà tutto da seguire il debutto europeo sui 40 ostacoli del primatista del mondo e campione del mondo e olimpico del decathlon Ashton Eaton che in questa stagione ha già corso sotto i 50 secondi con 49”69. Eaton dovrà vedersela con il due volte argento mondiale Javier Culson e il bronzo di Daegu 2011 Louis Van Zyl, tornato a correre  sotto i 49 secondi in questa stagione.

Hengelo offrirà la super rivincita del lancio del disco maschile tra il campione mondiale. olimpico e europeo Robert Harting e Piotr Malachowski. il polacco vinse la scorsa edizione del meeting di Hengelo con un eccellente 71.84m. In questa stagione malachowski ha stabilito la migliore prestazione mondiale dell’anno con 69.38 a Halle battendo di un metro Harting, ma il tedesco si è preso la rivincita vincendo a Roma con 68.36m.

Da seguire anche la ventunenne olandese di origini marocchine Sifan Hassan che settimana scorsa a Egene ha battuto il record europeo dei 1500 metri con 3’59”38-

L’olandese volante Dafne Schippers, bronzo ai Mondiali di Mosca nell’eptathlon e terza al meeting di prove multiple di Gotzis con il record olandese di 6545 punti impreziosito dal 22”35 sui 200 affronterà la giamaicana Kerron Stewart, seconda a Roma, e la campionessa europea Ivet Lalova, la più veloce quest’anno in Europa con 11”10 al meeting di Gavardo

Marrakesh: Ukhov- Bondarenko e Benedetti negli 800 con Aman

Il meeting marocchino di Marrakesh avrà come piatto forte la rivincita del salto in alto maschile tra il campione mondiale Bohdan Bondarenko e il campione olimpico Ivan Ukhov. Bondarenko ha vinto il primo scontro stagionale a Tokyo con 2.40 mentre a a Roma Bondarenko ha superato 2.34 (sfiorando i 2.43) mentre Ukhov si è fermato a 2.28m.

In gara ci sarà anche l’azzurro degli 800 Giordano Benedetti che tre giorni fa ha corso in 1’45”99 a Roma nella gara vinta dal campione del mondo Mohamed Aman in 1’44”24. Aman sarà di nuovo in gara nel meeting marocchino contro lo statunitense Duane Solomon, secondo al mondo quest’anno con 1’43”88.

Nei 1500 metri torna in gara Silas Kiplagat, vincitore al Golden Gala in 3’30”44, contro il primatista del mondo indoor 2012 Abdelati Iguider e il primatista etiope Aman Wote. Ezekiel Kemboi cercherà di riscattare la delusione per il ritiro al Golden Gala sui 3000 siepi.  

Nello sprint scenderà in pista sui 200 il panamense Alonso Edward, vincitore a Roma con 20”19, mentre nei 100 sarà sfida a tre tra Walter Dix, Kemar Bailey Cole e l’ex capione del mondo Kim Collins
Valerie Adams, due  volte campionessa olimpica  e sette volte iridata del peso )quattro volte outdoor e tre volte indoor) inseguirà la sua quarantanovesima vittoria consecutiva nel lancio del peso

Lascia un commento

Attualità Cross Eventi Interviste&Personaggi Trail Ultramaratona
Tutti i campioni italiani di maratona. Eccoli. E poi c’è lui…a 85 anni. The King Caponetto
Risultati: il grande week end di running firmato TDS
Timing Data Service presenta la sua due giorni di running: 25-26 novembre
Abbigliamento Accessori Calzature
SCOPRI FOCUS E PHOTOCROMATIC, LE LENTI RETINA SHIELD DI SZIOLS
Con le 361° Stratomic…vado un grado oltre
BV SPORT sbarca nelle OCR, le gare di corsa a ostacoli